Parole riservate su MySQL 5.7 (Reserved Words)

In ogni nuova versione di MySQL, ci sono nuove parole chiave riservate a MySQL. Le parole chiave, come CREATE, SELECT, UPDATE e DROP, sono principalmente comandi o funzioni SQL. Gli sviluppatori di MySQL non utilizzano di solito queste parole chiave come nomi di database, tabelle o colonne.

In questo articolo ti forniamo un elenco completo delle parole chiave e ti mostriamo in che modo queste possono essere utilizzate.

Elenco delle parole chiave

Qui puoi trovare un elenco completo di tutte le parole riservate su MySQL 5.7.

Backtick

Utilizzare le parole chiave in tabelle o colonne

In generale, gli sviluppatori SQL sconsigliano sempre di utilizzare parole riservate. Tuttavia, se desideri (o è necessario) utilizzare una parola riservata come nome di una tabella o di una colonna, è possibile inserire, nelle istruzioni SQL, la parola chiave tra virgolette speciali, i cosiddetti backticks (` `).

Esempio: desideri utilizzare la parola riservata UPDATE in un'istruzione SQL.

  • Utilizzo "sbagliato" della parola chiave:
    • SELECT update FROM table
  • Inserendo la parola in questo modo, questa viene interpretata come comando SQL UPDATE, anche se viene scritta in minuscolo. Come risultato, si ottiene quindi un avviso di errore di sintassi nell'output.
  • Inserendo invece la parola tra virgolette speciali, questa viene interpretata correttamente.
  • Utilizzo "corretto" della parola chiave:
    • SELECT `update` FROM table;

Migrazione da MySQL 5.x a MySQL 5.7

Ad ogni versione di MySQL vengono aggiunte nuove parole riservate. Se si verificano errori di script dopo una migrazione, verifica se tra i nomi di tabella o di colonna viene utilizzata una nuova parola chiave. In questo caso devi utilizzare la parola riservata utilizzando le virgolette speciali (backticks) nelle tue istruzioni SQL.