Creare un server dedicato su IONOS

Per server dedicati gestiti nel Cloud Panel

In questo articolo ti mostriamo come creare un server dedicato. Per farlo, procedi come segue:

  • Accedi al tuo account IONOS e, se possiedi più di un contratto, seleziona quello desiderato. Si apre il Cloud Panel.

  • Dal menu seleziona Server & Cloud.

  • Nella sezione Infrastruttura > Server, clicca sulla freccia verso il basso accanto a Crea.

  • Clicca su Server Dedicati.

  • Inserisci un nome per il server.

  • Seleziona la configurazione desiderata.

  • Nella sezione Immagini, seleziona il sistema operativo per il server. 

Nota bene:

In base ai termini delle licenze Microsoft, non puoi utilizzare Hyper-V come hypervisor in combinazione con i sistemi operativi Microsoft Windows Server 2019 e Microsoft Windows Server 2022. Windows Server 2019 Datacenter Edition e Windows Server 2022 Datacenter Edition ti permettono invece di utilizzare sul tuo server tutte le macchine virtuali che desideri. Non è previsto alcun limite al numero di virtualizzazioni sul server. La licenza di Windows è valida per il sistema operativo installato e copre tutte le macchine virtuali. Se hai ulteriori domande su Windows Server 2019 Datacenter Edition o Windows Server 2022 Datacenter Edition, rivolgiti al nostro servizio clienti.

  • Opzionale: seleziona il software aggiuntivo desiderato.

    - SQL Server: se hai selezionato il sistema operativo Microsoft Windows, puoi installare SQL Server. SQL Server è un sistema di gestione e analisi di database relazionali della Microsoft.

    - Plesk Obsidian: se hai selezionato il sistema operativo Microsoft Windows, Ubuntu, CentOS, o Debian, puoi installare Plesk Obsidian.

  • Seleziona il centro di calcolo e la Availability Zone che preferisci. Le Availability Zone consistono in più luoghi fisici isolati all'interno di un centro dati. Questi luoghi fisici sono collegati tra loro tramite reti regionali dedicate e sono progettati per essere ridondanti. Di norma la Availability Zone viene selezionata in automatico. Se il tuo server si trova nella stessa Availability Zone in cui sono già presenti gli altri server, seleziona la stessa zona di disponibilità. In alternativa, puoi selezionare altre zone di disponibilità nel caso il tuo server debba trovarsi in una Availability Zone differente per motivi di sicurezza.

Nota bene:
  • Minore è la distanza geografica tra i tuoi server e gli utenti o i visitatori, minori sono i tempi di caricamento. Per ottimizzare i tempi di caricamento, ti consigliamo quindi di selezionare un centro di calcolo IONOS che si trovi il più vicino possibile ai tuoi utenti e ai tuoi visitatori.
  • Le seguenti risorse devono essere configurate per ciascun centro di calcolo separatamente:
    - Archiviazione condivise
    - Load Balancer
    - VPN
  • I criteri firewall e di monitoraggio possono essere assegnati a qualsiasi server indipendentemente dal centro di calcolo IONOS che hai selezionato.
  • Ozionale: per poter creare dei backup di questo server, seleziona l'opzione Metti al sicuro i dati del server tramite backup. Le immagini compatibili con il Backup Agent hanno già questa opzione attivata. Successivamente, seleziona il piano di backup predefinito che desideri. Se non hai ancora configurato un pacchetto di backup o desideri passare ad un pacchetto più grande, seleziona il pacchetto di backup desiderato. Il Backup Agent verrà installato automaticamente come parte del processo di creazione del server.

    I backup possono essere gestiti tramite la Console di backup. Puoi accedervi tramite il Cloud Panel, nella seziona Backup > Pacchetto di backup.

Nota bene:

Se selezioni un'immagine che non è compatibile con il Backup Agent, quest'ultimo non verrà installato automaticamente come parte del processo di creazione del server. In questo caso, per creare un backup, devi scaricare e installare manualmente il Backup Agent nella sezione Backup > Pacchetto di backup dopo aver creato il server.

  • Se nella sezione Backup hai attivato l'opzione Metti al sicuro i dati del server tramite backup, puoi visualizzare ulteriori informazioni rielative all'informativa sulla privacy cliccando sul riquadro:

    Puoi trovare maggiori informazioni relative alla nostra informativa sulla privacy qui.

  • Nella sezione Altre impostazioni, clicca su Visualizza.

  • Nel campo Password, immetti e ripeti la password per accedere al server.

  • Nel campo Chiave SSH, seleziona una o più chiavi SSH e disattiva l'autenticazione con password SSH se necessario.

Nota bene:
  • Questa opzione viene offerta solo per i server con il sistema operativo Linux.

  • Per utilizzare una chiave SSH già esistente, è necessario importarla nel Cloud Panel, nella sezione Sicurezza > Chiavi SSH, prima di creare il server.

  • Opzionale: per configurare il server individualmente dopo la creazione, inserisci lo script post-creazione desiderato nel campo Cloud-Init User Data e quindi seleziona il tipo di script.

Nota bene:

Dopo la creazione del server, lo script verrà elaborato ed eseguito da cloud-init. Questo software gratuito può eseguire i seguenti script:

Linux:

-Cloud Config
-Script Shell
-Solo testo

Microsoft Windows:

-Script Powershell
-Script a riga di comando
-Solo testo

  • Su Regole firewall, seleziona la regola firewall che desideri.
Nota bene:

Per impostazione predefinita, è selezionata una regola firewall che ti permette di accedere al server, al server web e a Plesk.

  • Opzionale: seleziona il campo Rete privata, se desideri creare una nuova rete privata. In alternativa, puoi assegnare il server ad una rete privata già esistente.

  • Nel campo Rete pubblica indica se deve essere creata una nuova rete pubblica o se il server deve essere assegnato ad una rete pubblica giá esistente.

Nota bene:
  • Una rete pubblica è una VLAN personalizzata con indirizzo IP pubblico. Si tratta di una funzionalità gratuita. Quando si aggiunge un server dedicato a una rete pubblica, il server può comunicare con Internet tramite un numero illimitato di indirizzi Mac. Inoltre, è possibile installare e configurare manualmente sul server qualunque tipo di hypervisor (tranne Hyper-V) per creare macchine virtuali.

  • Quando crei una macchina virtuale, potrebbe essere necessario configurare manualmente le impostazioni di rete. Questo accade, ad esempio, se assegni più indirizzi IP a un server dedicato e la macchina virtuale permette di assegnare solo un indirizzo IP specifico.

  • Clicca su Crea.

Il server viene creato.

Nota bene:

Per ragioni di sicurezza, la porta SMTP 25 (in uscita) è bloccata. Se desideri sbloccarla, contatta la nostra Assistenza Clienti.


Le informazioni fornite ti sono state utili?

Il tuo feedback ci aiuta a migliorare continuamente i nostri servizi! Accedi al tuo account IONOS cliccando sul pulsante di accesso in alto a destra e, successivamente, lasciaci una valutazione sotto l'articolo.