Creare un server cloud su IONOS

In questo articolo ti mostriamo come creare un server cloud su IONOS. Per farlo, procedi come segue:

  • Accedi alla sezione Server & Cloud sul tuo account IONOS e, se possiedi più di un contratto, seleziona quello desiderato. Si apre il Cloud Panel.

  • Nella sezione Infrastruttura > Server, clicca sulla freccia verso il basso accanto al pulsante Crea.

  • Clicca su Cloud Server.

  • Inserisci un nome per il server.

  • Seleziona la configurazione desiderata. Puoi scegliere tra:
    - Configurazioni fisse: le trovi sulle schede Standard e RAM ottimizzata.
    - Configurazione flessibile: clicca sulla scheda Flex e configura il server muovendo i cursori.

Nota bene:
  • I server con una configurazione fissa sono offerti ad un prezzo minore.

  • I costi della configurazione fissa vengono calcolati anche quando il server è spento.

  • Una volta creato il server, le dimensioni del disco non possono essere ridotte.

  • In un server con una configurazione flessibile, i costi per lo spazio su disco, la RAM e l'utilizzo della CPU vengono calcolati al minuto.

  • Quando spegni un server con una configurazione flessibile, i costi per le seguenti risorse non vengono calcolati:
    -CPU
    -RAM
    -IP principale
    -Licenze software pagabili con tariffa Pay-per-Use.
  • I costi per le risorse il cui utilizzo è fisso, vengono sempre calcolati indipendentemente dall'utilizzo. Esempi: SSD e indirizzi IP aggiuntivi.
  • Opzionale: assegna un Block Storage.

  • Nella sezione Immagini, seleziona il sistema operativo per il server.
Immagine Descrizione
Immagini IONOS Queste immagini, convalidate da IONOS, contengono il sistema operativo completo.
Applicazioni Queste immagini contengono un determinato software preinstallato. Non appena il server viene creato, puoi utilizzare il software.
ISO Queste immagini corrispondono ai DVD di installazione originali di Windows e Linux. Una volta approntato il server, avvia la console KVM e installa il sistema operativo sul server. Nel caso di sistemi operativi con più di un DVD di installazione, inizia dal primo. Puoi cambiare i DVD alla voce di menu Unità DVD.
Immagini personali Per visualizzare il tab Immagini personali, devi creare almeno un'immagine da un server esistente. Quest'ultimo deve trovarsi nello stesso centro di calcolo IONOS. Se utilizzi un'immagine personale per la creazione di un nuovo server, il server originale viene clonato. I dati di accesso al nuovo server installato sono identici a quelli del server originale.
Nota bene:
  • Le immagini personali possono essere utilizzate solo nel centro di calcolo IONOS nel quale sono state create. Se desideri utilizzare le immagini personali in più centri di calcolo per la creazione di nuovi server, devi creare almeno un'immagine in ogni centro di calcolo IONOS.
  • Le immagini ISO non contengono chiavi di licenza. A seconda del sistema operativo selezionato può essere necessario immettere una chiave di licenza. Tienila a portata di mano.
  • Opzionale: seleziona il software aggiuntivo desiderato:
    SQL Server: se hai selezionato il sistema operativo Microsoft Windows, puoi installare SQL Server. SQL Server è un sistema di gestione e analisi di database relazionali della Microsoft.
    Plesk Obsidian: se hai selezionato Microsoft Windows, Ubuntu, CentOS, o Debian, puoi installare Plesk Obsidian.

  • Seleziona il centro di calcolo desiderato.

Nota bene:
  • Minore è la distanza geografica tra i tuoi server e gli utenti o i visitatori, minori sono i tempi di caricamento. Per ottimizzare i tempi di caricamento, ti consigliamo quindi di selezionare un centro di calcolo IONOS che si trovi il più vicino possibile ai tuoi utenti e ai tuoi visitatori.
  • Le seguenti risorse devono essere configurate per ciascun centro di calcolo separatamente:
    - Archiviazione condivise
    - Load Balancer
    - Reti private
    - VPN
  • I criteri firewall e di monitoraggio possono essere assegnati a qualsiasi server indipendentemente dal centro di calcolo IONOS che hai selezionato.
  • Per poter creare dei backup di questo server, seleziona l'opzione Metti al sicuro i dati del server tramite backup. Le immagini compatibili con il Backup Agent hanno già questa opzione attivata. Successivamente, seleziona il piano di backup predefinito che desideri. Se non hai ancora configurato un pacchetto di backup o desideri passare ad un pacchetto più grande, seleziona il pacchetto di backup desiderato. Il Backup Agent verrà installato automaticamente come parte del processo di creazione del server.

    I backup possono essere gestiti tramite la Console di backup. Puoi accedervi tramite il Cloud Panel, nella seziona Backup > Pacchetto di backup.

Nota bene:

Se selezioni un'immagine che non è compatibile con il Backup Agent, quest'ultimo non verrà installato automaticamente come parte del processo di creazione del server. In questo caso, per creare un backup, devi scaricare e installare manualmente il Backup Agent nella sezione Backup > Pacchetto di backup dopo aver creato il server.

  • Per visualizzare le informazioni sulla politica della privacy, clicca sul link riportato sulla pagina.

  • Nella sezione Altre impostazioni, clicca su Visualizza.

  • Nel campo Password, immetti e ripeti la password per accedere al server.

  • Opzionale: se stai installando una distribuzione Linux, puoi selezionare una o più chiavi pubbliche nel campo Chiave SSH, per poter utilizzare l'autenticazione a chiave pubblica. In alternativa, puoi importare una nuova chiave SSH. Questa opzione appare solo se hai selezionato un'immagine IONOS.

Nota bene:

L'autenticazione tramite chiave pubblica è un metodo di autenticazione con la quale puoi eseguire l'accesso in maniera sicura senza dover inserire la password. Questo tipo di procedimento utilizza una chiave privata e una pubblica per l'autenticazione dell'utente. Affinché l'autenticazione tramite chiave pubblica possa essere configurata sul server, è necessario aver salvato la chiave pubblica nel Cloud Panel. Una volta aver salvato la chiave nel Cloud Panel, questa viene inserita automaticamente nel file root/.ssh/authorized_keys. La chiave privata viene salvata localmente sul proprio computer e può essere protetta da una password.

  • Opzionale: se installi una distribuzione Linux, puoi disattivare l'autenticazione con password SSH. In questo caso, è possibile autenticarsi solo tramite chiave pubblica.

  • Opzionale: per configurare il server individualmente dopo la creazione, inserisci lo script post-creazione desiderato nel campo Cloud-Init User Data.

Nota bene:

Dopo la creazione del server, lo script verrà elaborato ed eseguito da cloud-init. Questo software gratuito può eseguire i seguenti script:

Linux:

-Cloud Config
-Script Shell
-Solo testo

Microsoft Windows:

-Script Powershell
-Script a riga di comando
-Solo testo

  • Su Distribuzione processori e core, seleziona la distribuzione e i core che desideri.
Nota bene:
  • Prima di impostare la distribuzione dei processori e dei core, verifica i requisiti di sistema del sistema operativo e del server da installare.
  • Prima di impostare la distribuzione dei processori e dei core, verifica se il software che hai installato ha una licenza basata sugli utenti o sui core.
  • Su Regole firewall, seleziona la regola firewall che desideri.
  • Su IP pubblico, imposta se al server debba essere assegnato un indirizzo IP pubblico nuovo o uno già esistente.
  • Specifica se il server deve essere inserito in una rete privata.

  • Clicca su Crea.

Il server viene creato.

Nota bene:

Per ragioni di sicurezza, la porta SMTP 25 (in uscita) è bloccata. Se desideri sbloccarla, contatta la nostra Assistenza Clienti.