Cloud Backup e MyDefender: aiuto in caso di problemi

Per pacchetti Cloud Backup e MyDefender

In questo articolo elenchiamo le domande più frequenti relative a possibili problemi che si possono riscontrare e le soluzioni da adottare.

Non hai trovato la soluzione giusta o hai ulteriori domande? Contatta la nostra Assistenza Clienti. Saremo lieti di poterti aiutare.

Chiamaci

Password di crittografia persa

I backup crittografati possono essere decrittati solo con una password di crittografia che conosci solo tu. Se hai perso o dimenticato la tua password, purtroppo non è possibile recuperarla.

Inoltre, se hai perso la password di crittografia, non è possibile utilizzare i backup precedenti, in quanto non vi si può accedere senza password. Pertanto, è necessario creare immediatamente un nuovo piano di backup per poter creare nuovi backup a cui è possile accedere.

Lo spazio di archiviazione usato non viene visualizzato correttamente

Se il tuo spazio di archiviazione continua ad essere indicato come occupato anche se hai eliminato i tuoi backup, consulta il seguente articolo per trovare maggiori informazioni su come risolvere questo problema: Lo spazio di archiviazione usato non viene visualizzato correttamente

Non è possibile completare l'installazione del Cyber Protection Agent (Linux)

Per installare il Cyber Protection Agent sono necessari i pacchetti rpm, gcc e make. Assicurati che questi pacchetti siano installati. Puoi trovare le informazioni sull'installazione di questi pacchetti qui: https://kb.acronis.com/content/55052

Il server non appare nella console di backup nonostante l'installazione del Cyber Protection Agent sia riuscita

In alcuni casi, il server non appare nella console di backup dopo che il Cyber Protection Agent è stato installato con successo. Per visualizzare il server nella console di backup, elimina la registrazione esistente, se presente, ed esegui una registrazione manuale del server. Di seguito ti spieghiamo come procedere:

Nota bene:

Se il Cyber Protection Agent è già stato registrato la registrazione fallisce.

Microsoft Windows 10 e Microsoft Windows Server 2012, 2016 e 2019
  • Accedi al server come amministratore.

  • Per aprire la finestra Esegui, premi la combinazione di tasti [tasto Windows] + [R].

  • Per aprire il prompt dei comandi, digita cmd e clicca su OK.

  • Passa alla cartella C:\Program Files\BackupClient\BackupAndRecovery. Per farlo, immetti il seguente comando:
    cd C:\Program Files\BackupClient\BackupAndRecovery

  • Per eliminare la registrazione esistente, immetti il seguente comando:
    C:\Program Files\BackupClient\RegisterAgentTool\register_agent.exe -o unregister

  • Per avviare la registrazione manuale, immetti il comando seguente e sostituisci NOME UTENTE e PASSWORD con il nome utente e la password della console di backup.
    C:\Program Files\BackupClient\RegisterAgentTool\register_agent.exe -o register -t cloud -a https://backup.ionos.com -u NOMEUTENTE -PASSWORD

Linux
  • Accedi al server come amministratore.

  • Per eliminare la registrazione esistente, immetti il seguente comando:
    /usr/lib/Acronis/RegisterAgentTool/RegisterAgent -o unregister

  • Per avviare la registrazione manuale, immetti il seguente comando e sostituisci NOME UTENTE e PASSWORD con il nome utente e la password della console di backup.
    sudo usr/lib/Acronis/RegisterAgentTool/RegisterAgent -o register -t cloud -a https://backup.ionos.com -u NOME UTENTE -p PASSWORD 

Il server viene visualizzato con lo stato offline nella console di backup

Se il tuo server viene visualizzato con lo stato offline nella console di backup, è necessario verificare il servizio di backup sul server. Per farlo, procedi come segue:

Microsoft Windows 10 e Microsoft Windows Server 2012, 2016 e 2019
  • Accedi al server come amministratore.

  • Per aprire la finestra Esegui, premi la combinazione di tasti [tasto Windows] + [R].

  • Per avviare  la gestione del computer, digita il comando compmgmt.msc e clicca su OK.

  • Clicca su Servizi e applicazioni.

  • Fai doppio clic su Servizi.

  • Verifica se l'Acronis Managed Machine Service è in esecuzione.

  • Se il servizio non è in esecuzione, clicca con il tasto destro del mouse sul servizio.

  • Clicca su Avvia.

Linux
  • Accedi al server come amministratore.

  • Per verificare lo stato del servizio di backup, immetti il seguente comando:
    sudo /etc/init.d/acronis_mms status

Si verificano problemi di connessione tra il tuo server e la console di backup

Se si verificano problemi di connessione tra il tuo server e la console di backup, puoi verificare la raggiungibilità della piattaforma di backup con il Connection Verification Tool (strumento di verifica della connessione).

Lo strumento controlla tutte le connessioni necessarie tra la console di backup e i server e genera un report. Se viene riscontrato un problema, lo strumento consiglierà quali porte potrebbero aver bisogno di essere aperte.

Di seguito ti spieghiamo come eseguire il Connection Verification Tool:

Server Windows
  • Accedi al server come amministratore.

  • Scarica il Connection Verification Tool dalla pagina seguente: https://kb.acronis.com/content/47678

  • Decomprimi il file nella directory C:\Programmi\BackupClient.

  • Per aprire la finestra Esegui, premi [tasto Windows] + [R].

  • Per aprire il prompt dei comandi, digita cmd e clicca su OK.

  • Per eseguire il Connection Verification Tool, digita il comando seguente e sostituisci NOME UTENTE  PASSWORD con il nome utente e la password della console di backup:
    port_checker_en-US_x86.exe -u=NOMEUTENTE -p=PASSWORD

Server Linux
  • Accedei al server come amministratore.

  • Scarica il Connection Verification Tool dalla pagina seguente: https://kb.acronis.com/content/47678

  • Decomprimi il file. Esempio:
    unzip linux_connection_verification_tool.zip

  • Per rendere il programma eseguibile, immetti il seguente comando:
    chmod +x ./linux_port_checker_en-US_x86_64

  • Per eseguire il programma, immetti il seguente comando:
    sudo ./linux_port_checker_en-US_x86_64 -u=NOMEUTENTE -p=PASSWORD

Per ulteriori informazioni sul Connection Verification Tool, consulta la pagina seguente: https://kb.acronis.com/content/47678

Disinstallare e succesivamente reinstallare il Cyber Protection Agent

Una semplice opzione di risoluzione dei problemi è quella di reinstallare il Cyber Protection Agent. Questo è necessario, ad es., se il Cyber Protection Agent non può essere aggiornato. Per sapere come deinstallare e reinstallare il Cyber Protection Agent, consulta il seguente articolo: Disinstallare e successivamente reinstallare il Cyber Protection Agent

Il Cyber Protection Agent non può essere disinstallato

Se il Cyber Protection Agent non può essere disinstallato, utilizza l'Acronis Cleanup Utility per disinstallarlo. Puoi scaricare questa utility dalla seguente pagina: https://kb.acronis.com/content/40366

Eseguire il backup di un database MySQL su Linux

Per eseguire il backup di un database MySQL in uno stato coerente tramite il tuo account di backup (su un server Linux), puoi mettere in pausa il database per la durata della creazione dell'istantanea tramite uno script. Di norma, la creazione di un'istantanea richiede solo pochi secondi durante il processo di backup. Per sapere come procedere, consulta il seguente articolo: Eseguire il backup di un database MySQL su Linux

Eseguire il ripristino di un backup

Nei seguenti articoli, ti spieghiamo come eseguire il ripristino di un backup per diversi dispositivi:

Ripristinare un backup su un iPhone o un iPad

Ripristinare un backup su un dispositivo mobile Android

Ripristino