Importare un'immagine/un'ISO: informazioni generali

Puoi importare un'immagine di avvio da una macchina virtuale per reinstallare un server giä esistente o per crearne uno nuovo.

Nota bene:

Per motivi legali, ai sistemi operativi Windows Server nei server cloud vengono assegnate licenze sulla base del core. Questo vale anche per sistemi operativi Windows Server che hai installato tramite un'immagine ISO e per i quali utilizzi una chiave di licenza propria.

Per poter utilizzare un'immagine di avvio da una macchina virtuale, è necessario attenersi ai seguenti passaggi:

  • Crea un'immagine di avvio. Le dimensione massime delle immagini/ISO sono 500 GB.
    L'immagine deve essere in uno dei seguenti formati:
    - Immagine: .vdi, .qcow, .qcow2, .vhd, .vhdx e .vmdk
    - ISO: .iso

    Per creare un'immagine puoi utilizzare uno dei seguenti programmi:
    Microsoft Windows:Disk2vhd
    Linux:QEMU
  • Apri il Cloud Panel e importa l'immagine.
  • Crea un nuovo server con l'immagine importata oppure installa quest'ultima su un server esistente.
  • Se installi un'immagine importata CentOS 7, al termine della procedura di installazione dovrai creare una nuova immagine kernel.

    Se installi un'immagine server Microsoft Windows, al termine della procedura di installazione dovrai attivare il controller LSI_SAS.