Load Balancer: panoramica

Con il Load Balancer puoi massimizzare l'elaborazione dei dati e al contempo ridurre al minimo il carico per il server. I Load Balancer possono valutare il carico massimo possibile e i tempi di risposta dei singoli server e quindi distribuire il traffico su più server per mezzo di regole.

L'utilizzo del Load Balancer è utile quando le tue applicazioni web devono essere messe a disposizione da più server e deve essere garantita un'alta disponibilità. Questo riguarda ad esempio i siti web che hanno un alto numero di visitatori.

Le seguenti domande ti aiutano a capire se è necessario un Load Balancer:

  • Hai bisogno di più server per mettere a disposizione le tue applicazioni web?

  • Le applicazioni web devono garantire una disponibilità elevata?

  • Il volume del traffico è elevato?

Nota bene:

Puoi utilizzare anche diversi Load Balancer per garantire una distribuzione ottimale del traffico.

Puoi trovare ulteriori informazioni sul funzionamento e l'utilizzo di un Load Balancer qui.

Nella sezione Rete > Load Balancing vengono elencati tutti i Load Balancer da te configurati. Questa tabella riporta le informazioni più importanti sui singoli Load Balancer:

Nome: nome assegnato al Load Balancer. Puoi modificare il nome in qualsiasi momento.

Stato: stato attuale del Load Balancer.

  • Attivo: il Load Balancer è attivo.

  • Disattivato: il Load Balancer non è attivo.

  • Creazione in corso: la configurazione del Load Balancer è in corso. L'avanzamento è indicato in percentuale.

  • Configurazione in corso: la configurazione del Load Balancer viene modificata.

  • Eliminazione in corso: il Load Balancer viene eliminato.

IP pubblico: indirizzo IP che è stato assegnato al Load Balancer.

Stato delle porte: indica le porte da monitorare e il relativo stato.

Centro di calcolo: centro di calcolo in cui è ospitato il Load Balancer.

Per accedere a tutte le informazioni relative ad un Load Balancer, clicca sul nome del Load Balancer. Si apre una lista con le seguenti informazioni aggiuntive:

Descrizione: descrizione del Load Balancer. Puoi modificare la descrizione in qualsiasi momento.

Configurazione: elenco delle regole per protocolli, porte e indirizzi IP che sono configurati nel Load Balancer.

L'indirizzo IP assegnato: server e indirizzi IP su cui viene distribuito il traffico.

Nella sezione Stato viene mostrato lo stato del server (dei server) su cui viene ripartito il traffico e che viene (vengono) monitorato(i) mediante uno o più Controllo stato.

Server: nome del server assegnato.

IP: indirizzo IP del server.

Nome del Controllo stato: nome del Controllo stato che è stato configurato.

Nella sezione Proprietà sono riportate le seguenti informazioni:

Impostazioni avanzate: in questa sezione sono riportati i Controlli stato che sono stati configurati.

Controllo stato: tipo di Controllo stato impostato

Persistenza: indica se la persistenza è stata attivata. Se la Persistenza è attivata, tutte le richieste successive di un dispositivo vengono sempre inoltrate allo stesso server durante il periodo di tempo stabilito.

Processo di bilanciamento: processo di bilanciamento che è stato impostato per la distribuzione del traffico.

  • Round Robin: ripartizione uniforme del traffico tra tutti i server associati al Load Balancer.

  • Least Connections: deviazione del traffico verso i server che al momento elaborano un traffico inferiore.

IP pubblico: indirizzo IP pubblico del Load Balancer.

Centro di calcolo: centro di calcolo in cui è ospitato il Load Balancer.

Data creazione: data di configurazione del Load Balancer.

Per modificare un elemento, clicca su .


Le informazioni fornite ti sono state utili?

Il tuo feedback ci aiuta a migliorare continuamente i nostri servizi! Accedi al tuo account IONOS cliccando sul pulsante di accesso in alto a destra e, successivamente, lasciaci una valutazione sotto l'articolo.