Ricostruire un software RAID (Windows)

Per server dedicati Windows

In questo articolo ti mostriamo come ricostruire il software RAID sul tuo Server Dedicato. In questo modo viene garantita nuovamente la piena sicurezza del tuo server.

La ricostruzione del software RAID è necessaria se uno dei dischi rigidi è stato sostituito a causa di un difetto.

Per ricostruire il software RAID, procedi come segue:

  • Avvia il Rescue System di Windows sul tuo server.

  • Inserisci nella console il comando diskpart e poi list disk per visualizzare una panoramica dei dischi rigidi.
    C:\Users\Administrator>diskpart

    Microsoft DiskPart version 6.3.9600

    Copyright (C) 1999-2013 Microsoft Corporation.
    On computer: VM0797FC0

    DISKPART> list disk

      Disk ###   Status         Size     Free     Dyn  Gpt
      --------   -------------  -------  -------  ---  ---
      Disk 0     Online         40 GB    0 B      *
      Disk 1     Online         40 GB    40 GB
      Disk M0    Missing        0 B      0 B      *
    In questo esempio, il disco 1 è il nuovo disco rigido (facilmente riconoscibile dalla mancanza di * nella colonna Dyn). M0, invece, è il disco rigido difettoso (e già sostituito).

    Di seguito ti mostriamo come convertire il nuovo disco in un disco dinamico, rimuovere il vecchio disco dalla configurazione e ricostruire il RAID.

  • Utilizza il comando select disk per impostare il focus sul nuovo disco rigido. Nel caso del disco 1, il comando è questo:
    DISKPART> select disk 1 Disk 1 is now the selected disk.

  • Immetti il comando convert dynamic per convertire il disco in un disco dinamico:
    DISKPART> convert dynamic

    DiskPart successfully converted the selected disk to dynamic format.

  • Immetti il comando list volume per visualizzare una panoramica dei volumi.
    DISKPART> list volume

       Volume ###  Ltr  Label        Fs     Type        Size     Status     Info
       ----------  ---  -----------  -----  ----------  -------  ---------  --------
       Volume 0         System Rese  NTFS   Mirror      350 MB   Failed Rd  System
       Volume 1    C                 NTFS   Mirror      39 GB    Failed Rd  Boot

  • Cerca i volumi che hanno lo stato failed. Selezionali uno dopo l'altro e rimuovi il disco sostituito utilizzando il comando break.

    Ad esempio, se M0 è il disco scambiato e i volumi 0 e 1 hanno lo stato failed, immetti i seguenti comandi uno dopo l'altro:
    DISKPART> select volume 0
    Volume 0 is the selected volume.

    DISKPART> break disk=M0 nokeep
    DiskPart successfully broke the mirror volume.

    DISKPART> select volume 1
    Volume 1 is the selected volume.

    DISKPART> break disk=M0 nokeep
    DiskPart successfully broke the mirror volume.

  • Puoi controllare il risultato immettendo di nuovo il comando list volume. Ora dovresti visualizzare lo stato Healthy:
    DISKPART> list volume

       Volume ###  Ltr  Label        Fs     Type        Size     Status     Info
       ----------  ---  -----------  -----  ----------  -------  ---------  --------
       Volume 0         System Rese  NTFS   Simple      350 MB   Healthy    System
       Volume 1    C                 NTFS   Simple      39 GB    Healthy    Boot
    Inoltre puoi vedere dallo tipo Simple che non si tratta più di un volume RAID. Questo puoi cambiarlo seguendo i passaggi successivi.

  • Seleziona i volumi interessati uno dopo l'altro e aggiungi il nuovo disco rigido utilizzando con il comando add disk.

    Ad esempio, per aggiungere il disco 1 ai volumi 0 e 1, immetti i seguenti comandi:

    DISKPART> select volume 0

    Volume 0 is the selected volume.

    DISKPART> add disk=1

    DiskPart succeeded in adding a mirror to the volume.

    DISKPART> select volume 1

    Volume 1 is the selected volume.

    DISKPART> add disk=1

    DiskPart succeeded in adding a mirror to the volume.

  • Il RAID viene ricostruito automaticamente. A seconda del numero e delle dimensioni dei file, questo può richiedere fino a diverse ore.

    Puoi visualizzare lo stato attuale con il comando list volume.

    DISKPART> list volume

    Volume ###  Ltr  Label        Fs     Type        Size     Status     Info
    ----------  ---  -----------  -----  ----------  -------  ---------  --------
    Volume 0         System Rese  NTFS   Mirror      350 MB   Healthy    System
    * Volume 1  C                 NTFS   Mirror      39 GB    Rebuild    Boot

  • Elimina il disco rigido difettoso dalla configurazione. Ad esempio, se si tratta di M0, immetti i seguenti comandi:
    DISKPART> select disk M0

    Disk M0 is now the selected disk.

    DISKPART> delete disk

    DiskPart successfully deleted the missing disk.

  • Se il primo disco rigido (disco 0) è stato sostituito, è comunque necessario riscrivere il boot loader di Windows. Per farlo, termina Diskpart con il comando exit e successivamente esegui i seguenti comandi sulla riga di comando:
    bcdedit /set {default} device partition=c:
    bcdedit /set {default} osdevice partition=c:
    bcdedit /set {bootmgr} device partition=c:

  • Ora puoi avviare nuovamente il server nella modalità normale.

Nota bene:
  • Se riavvii il server prima che il RAID sia completamente ricostruito, la ricostruzione continuerà dopo il riavvio. Nel normale funzionamento del server, tuttavia, questo può richiedere più tempo e influire sulle prestazioni complessive del server.

  • E' possibile tracciare la cronologia di avvio del server dalla console seriale per identificare eventuali problemi durante il riavvio. Clicca qui per scoprire come accedere alla console.


Le informazioni fornite ti sono state utili?

Il tuo feedback ci aiuta a migliorare continuamente i nostri servizi! Accedi al tuo account IONOS cliccando sul pulsante di accesso in alto a destra e, successivamente, lasciaci una valutazione sotto l'articolo.