Protezione dei Dati

La direttiva europea sui cookie in Italia

L’applicazione della normativa europea sui cookie in Italia

I cookie possono essere molto pratici, ma a volte pericolosi per la protezione dei dati. Perciò l’Unione Europea ha approntato delle linee guida per i cookie volte alla tutela degli utenti, i quali dovranno dare il proprio consenso ogni singola volta, dato che la procedura opt-in è diventata obbligatoria. A cosa bisogna prestare attenzione se si ha un sito?

GDPR: regole di interesse per le aziende

Regolamento generale sulla protezione dei dati: nuova legge dal 2018

Dal 25 maggio 2018 è entrata in vigore la nuova legge europea in materia di protezione dei dati. Vi riassumiamo tutte le informazioni più importanti del RGPD. Quali leggi sono state cambiate? Quali misure è necessario adottare per mantenere una gestione dei dati conforme alla legge? E che cosa pensano gli esperti di queste regole?

L’informativa sulla privacy aumenta la fiducia degli utenti

Un’informativa sulla privacy per il proprio sito web

Una componente fondamentale del vostro sito, sottovalutata da molti gestori, è l’informativa sulla privacy. Essa serve a spiegare all’utente quali informazioni vengono rilevate e come vengono gestiti i dati raccolti. Ma stando al nuovo GDPR quali dati deve contenere l’informativa sulla privacy e cosa succede ai gestori che non applicano le norme? Scopritelo in questo articolo grazie anche a...

RAID 10

RAID 10: una combinazione di mirroring e striping

I RAID rappresentano una buona soluzione per migliorare le prestazioni dei dischi rigidi. I singoli livelli standardizzati offrono diversi approcci per ridurre il rischio di crash o aumentare la velocità di trasmissione dei dati. Il RAID 10 punta a una ridondanza completa dei dati, ripartendoli tra i vari supporti e rendendoli leggibili velocemente. Ma cosa caratterizza questa combinazione di...

RAID 6

RAID 6: la concatenazione degli hard disk più sicura contro i guasti

Formare un RAID con dischi rigidi rappresenta una soluzione interessante per ottimizzare le prestazioni e garantire il funzionamento dei singoli dispositivi di archiviazione. Lo standard RAID 6 offre un grado di sicurezza dai crash molto elevato ed è un’espansione molto apprezzata del RAID 5, adatta anche nel caso di guasti di due dischi rigidi, senza aver bisogno di archiviare gli stessi dati in...

RAID 5

RAID 5: tutto quello che c’è da sapere su questo livello RAID

Un Redundant Array of Independent Disks (RAID) permette di ottenere dei benefici in termini di sicurezza dei dati o performance dei dispositivi di archiviazione. Quali vantaggi offre però nella pratica una concatenazione di questo tipo dipende dal livello RAID. In questo articolo ci occupiamo del RAID 5, un sistema composto da tre o più dischi rigidi che mira a migliorare la sicurezza e il data...

RAID 1

RAID 1: cosa si nasconde dietro a questa concatenazione di hard disk?

Nessun altro livello corrisponde tanto precisamente alla teoria RAID (Redundant Arrays of Independent Disks) quanto il RAID 1: due o più dischi rigidi concatenanti per archiviare i dati in doppia versione e renderli accessibili. Vi spieghiamo il RAID 1 più nel dettaglio, approfondendo anche il funzionamento del cosiddetto mirroring, capace di rendere la concatenazione degli hard disk così...

RAID 0

RAID 0: cosa si nasconde dietro questo livello RAID?

Con Redundant Array of Independent Disks (RAID) si definisce una concatenazione di dischi rigidi in una singola unità logica. Solitamente un sistema di questo tipo adotta un principio d’archiviazione ridondante in modo da garantire un livello di sicurezza elevato. Lo standard RAID 0 rappresenta qui un’eccezione, puntando soltanto a ottimizzare il trasferimento di dati attraverso la concatenazione...

Livelli RAID a confronto

I più importanti livelli RAID a confronto

Chi desidera concatenare i dischi rigidi in un sistema RAID ha diversi setup standard tra cui scegliere, più comunemente definiti livelli RAID. Queste concatenazioni predefinite descrivono la disposizione di ogni singolo disco rigido, così come i processi da eseguire per l’archiviazione dei file. Quale metodo utilizzano i livelli RAID più importanti? E a quale impiego risultano più adatti?

RAID

Che cos’è RAID (Redundant Array of Independent Disks)?

Il principio RAID ha origine alla fine degli anni 80 come soluzione alternativa ai costosi hard disk dei grandi computer. Seppure l’aspetto economico sia passato in secondo piano, ancora oggi i sistemi di archiviazione RAID trovano impiego negli ambienti server grazie all’elevata sicurezza che offrono in caso di guasti. Come funziona questa tecnica e quali vantaggi offrono i vari livelli RAID?


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.