Cosa fare in caso di decesso del proprietario di un dominio

Esclusione di responsabilità: le informazioni qui fornite da parte di 1&1 IONOS Internet SE hanno uno scopo puramente informativo. Poiché ogni situazione è diversa dalle altre, si consiglia alla persona interessata di consultare il parere di uno specialista giuridico competente.

La morte di un membro della famiglia o di un amico è un evento tragico che segna profondamente chi ha subito la perdita. Sullo sfondo di questa tragedia pesano spesso anche incombenze pratiche e amministrative. Se il defunto era titolare di un dominio, ci sono alcune questioni rilevanti da chiarire, quali: "In che modo posso rilevare il dominio?" oppure "Come posso portare avanti il sito dell'azienda?".

Il defunto non ha lasciato disposizioni a riguardo oppure non ne sei a conoscenza? In questo caso, ti mostriamo come procedere.

Naturalmente, ogni dominio è legato ad informazioni sensibili, che 1&1 IONOS tratta con assoluta discrezione. Per questo motivo, 1&1 IONOS consente l'accesso al dominio solo alle persone che sono legalmente autorizzate ad agire al posto della persona defunta.

Hanno diritto di accesso le persone che sono state nominate dal defunto come amministratori delle sue proprietà. Tale diritto viene regolato da un atto di delega notarile o autenticato.

Qualora non sia presente alcuna delega, è possibile identificarsi tramite un apposito certificato. Il certificato successorio europeo è valido in tutti i Paesi membri. Il certificato è valido 6 mesi e può essere prolungato in caso di necessità. A questo proposito ti consigliamo di consultare un avvocato o un notaio.

Puoi trovare il modulo per il certificato successorio qui in formato Word  e qui in formato PDF.