Modificare le impostazioni DNS per un dominio .it

Il Registro (www.nic.it), ovvero l'authority italiana per la registrazione dei domini, effettua dei controlli ai name server per i domini .it in base a determinati requisiti.

Attenzione: prima di eseguire il cambio DNS, è pertanto consigliabile assicurarsi anticipatamente presso il provider dei nuovi namer server che questi vengano configurati correttamente per un dominio .it.

      Affinché il cambio dei DNS sia convalidato dal registro italiano è necessario che un server DNS soddisfi i seguenti requisiti:

      • i name server autoritativi per il nome di dominio devono essere almeno 2 e devono corrispondere esattamente a quelli presenti nella registrazione del nome di dominio;
      • gli indirizzi IP degli host presenti nella registrazione del nome di dominio devono corrispondere a quelli a essi realmente associati nel DNS;
      • al nome di dominio non può essere associato un record CNAME;
      • il nome del name server specificato nel record SOA non può essere un CNAME;
      • i nomi dei name server autoritativi per il nome di dominio non possono essere dei CNAME;
      • al record MX, eventualmente presente, non può essere associato un CNAME.

      Nel caso in cui durante la procedura di controllo si ottenesse una delle seguenti risposte (anche solo per un name server), la verifica non andrà a buon fine:

      • Not responding;
      • Not reachable;
      • Query failed;
      • Not running;
      • Non-existent domain;
      • Host not found;
      • Server failure.

      Attenzione: in caso di errore la procedura di controllo verrà ripetuta per un massimo di 5 giorni consecutivi, mantenendo il dominio in status "Pending update", fino a esito positivo. Se dopo i 5 giorni indicati la configurazione DNS non avrà superato i controlli previsti, il cambio DNS verrà rifiutato. Qualora il cambio DNS non andasse a buon fine, sarà necessario operare sui DNS per una corretta configurazione in base ai requisiti del nic. Tale operazione non spetta a 1&1 IONOS, ma potrà essere effettuata solo del gestore dei name server esterni.

       

      Per verificare che i DNS destinati a servire un dominio .it siano correttamente configurati, il Registro mette a disposizione un tool gratuito.