Update dei name server DNS slave

L'infrastruttura DNS slave sta ricevendo un update gratuito e, successivamente, verräa collegata alla rete mondiale DNS Anycast IONOS. L'update apporterà un miglioramento delle prestazioni del tuo sito web grazie all'inoltro automatico delle query DNS alla posizione DNS sulla rete Anycast più vicina.

Se i tuoi domini sono configurati correttamente, non devi fare nient'altro.

Se hai ricevuto un'e-mail in cui la configurazione del tuo dominio è contrassegnata come "Errore nel trasferimento di zona" o "Delegazione del name server mancante", ti consigliamo di modificare la configurazione.

Errore nel trasferimento di zona

Se hai ricevuto un'e-mail in cui la configurazione del tuo dominio viene contrassegnata come "Errore nel trasferimento di zona", significa che i name server DNS slave di IONOS sono ancora configurati per rispondere alle query DNS per i tuoi domini, ma non possono aggiornare il contenuto della zona del name server master. Questo può essere causato da un indirizzo IP diverso configurato per il trasferimento di zona o da una configurazione errata che impedisce al tuo server di accettare le richieste di trasferimento dai nostri server.

Di seguito abbiamo riportato la configurazione delle impostazioni DNS slave IONOS consigliata. Se è necessario modificare l'indirizzo IP del server che IONOS deve utilizzare per il trasferimento di zona, contatta l'Assistenza Clienti IONOS.

Per configurare correttamente le impostazioni DNS slave IONOS, procedi come segue:

Aggiorna i record delle risorse NS nella zona sul server master e il set di dati SOA.

@ IN NS <Ihr-Master-Server>
@ IN NS slv1.1and1.com (US/CA/MX)
@ IN NS slv2.1und1.de (EU) 

Modifica anche la configurazione della zona per consentire i trasferimenti tramite il nostro server master dai seguenti indirizzi IP:

IPv4 slv1: 74.208.2.6
IPv4 slv2: 212.227.123.29

Di seguito ti abbiamo riportato un esempio di come configurare il file dati di zona su Bind o su PowerDNS, per consentire trasferimenti tramite il nostro server master dai seguenti indirizzi IP:

BIND

Se utilizzi BIND, è necessario configurare il file dati di zona come riportato di seguito:

zone "$customerzone"  IN { 
type master; 
// slv1.1and1.com
allow-transfer 74.208.2.6;
// slv2.1und1.de
allow-transfer 212.227.123.29; 
file "your-zone-file-name";

     notify yes;
};

PowerDNS

Innanzitutto assicurati che il file pdns.conf della tua istanza PowerDNS contenga la voce master=yes.

Successivamente, immetti i seguenti comandi per modificare la configurazione:

pdnsutil set-kind $customerzone master
# slv1.1and1.com
pdnsutil set-meta $customerzone ALLOW-AXFR-FROM 74.208.2.6
# slv2.1und1.de
pdnsutil set-meta $customerzone ALLOW-AXFR-FROM 212.227.123.29

Delegazione del name server mancante

Se hai ricevuto un'e-mail in cui la configurazione del tuo dominio viene contrassegnata come "Delegazione del name server mancante", significa che i name server DNS slave di IONOS non sono più configurati per rispondere alle query DNS per il tuo dominio.

Se non desideri più il servizio IONOS, contatta l'Assistenza Clienti IONOS per rimuovere le impostazioni DNS slave.

Per continuare a utilizzare e configurare correttamente le impostazioni DNS dello slave, inserisci i seguenti name server:

NS1: <Il tuo server master>
NS2: slv2.1und1.de (EU) o slv1.1and1.com (US/CA/MX)

Nota bene:

Aggiorna i record delle risorse NS nella zona sul server master e il set di dati SOA.