Per Hosting Linux e server gestiti

In questo articolo ti forniamo una panoramica dei moduli del server web Apache che puoi utilizzare su un pacchetto Hosting Linux o su un server gestito.

I moduli sono configurati tramite direttive .htaccess in un file .htaccess.

Sono disponibili i seguenti moduli (i nomi dei moduli sono collegati alle sezioni appropriate della documentazione del server web).

Moduli Apache disponibili
Modulo Descrizione Notazione
mod_actions Consente l'esecuzione di script CGI a seconda del tipo di supporto e dei metodi di richiesta. AddHandler condizionale
mod_alias Consente l'inoltro http e la mappatura delle directory.  
mod_auth_basic Autorizzazione utente via file .txt Parola chiave .htpasswd
mod_authn_file Gestione dei file di autorizzazione Esempio: htpasswd -c foobar
mod_authz_groupfile Autorizzazione di gruppi di utenti Parola chiave .htgroup
mod_authz_host Riduce la possibilità di limitare l'accesso a determinati host (indirizzi). Parola chiave: .htaccess Allow from, Deny from ecc.
mod_authz_user Rende possibile l'autorizzazione dell'utente Parola chiave, utente valido
mod_autoindex Rende possibile la creazione di indici di directory Esempio: DirectoryIndex IndexOptions et al.
mod_deflate Comprime il contenuto prima che venga inviato al browser. Disponibile solo per server gestiti, parola chiave: Add OutputFilterByType et al.
mod_dir Permette la valutazione degli URL che finiscono con / e la creazione di indici di directory.  
mod_env Consente di modificare l'ambiente che viene passato agli script CGI o SSI.  
mod_expires Consente la generazione di expire-header e HTTP-Cache-Control-header in base alle specifiche dell'utente.  
mod_headers Configurazione degli header HTTP Parola chiave: Header set MyHeader "It took %D to serve this request."
mod_include Permette il parse da parte del server di file HTML.  
mod_mime Permette un comportamento diverso del server web in base alle estensioni dei file.  
mod_negotiation Selezione dei contenuti.  
mod_rewrite Permette la rifolrmulazione di URL. Parola chiave: RewriteEngine on et al
mod_setenvif Consente di personalizzare le variabili d'ambiente in base alle caratteristiche della query. Parola chiave: BrowserMatchNoCase Robot is_a_robot
mod_speling Se il modulo è attivato, il server web cerca di risolvere correttamente gli URL scritti in modo errato (ad es. maiuscole e minuscole).