A cosa è necessario prestare attenzione quando si crea un cronjob

Per pacchetti Hosting Linux e Performance Hosting.

I cronjob sono pratici quando si tratta di automatizzare attività ricorrenti, ma possono anche influenzare la funzionalità di un sito web se utilizzati in modo improprio. In questo articolo ti indichiamo a cosa prestare attenzione durante la creazione di un cronjob.

Se consideri i seguenti punti, l'esecuzione regolare dei tuoi cronjob dovrebbe essere garantita:

  • Lascia trascorrere almeno 5 minuti prima di ripetere un cronjob. In questo modo eviti che i tuoi cronjob vengano eseguiti parallelamente in momenti di elevato carico del server e perciò in maniera più lenta.

  • In alto nel tuo file cronjob inserisci sempre MAILTO (ad esempio: MAILTO=mario.rossi@1and1aiuto.it). Riceverai così il messaggio d'errore via e-mail.

  • Puoi richiamare gli script PHP come segue:
    /usr/bin/php4.4 (/usr/bin/php und /usr/bin/php4 sono collegamenti simbolici)
    /usr/bin/php5.2 (/usr/bin/php5 è un collegamento simbolico)
    /usr/bin/php5.4
    /usr/bin/php5.5
    /usr/bin/php7.1

    Esempio:

*/10 * * * * /usr/bin/php5.2 -f /homepages/12/d12345678/htdocs/test.php
  • Presta attenzione al percorso assoluto. Trovi il percorso assoluto nell'IONOS sotto Gestisci domini > selezionare il relativo dominio > Informazioni.
  • Con gli scripts PHP eseguibili via cronjob non viene tenuto in considerazione il php.ini impostato. In questo modo non vengono impostate variabili che potrebbero essere state modificate. In alternativa puoi eseguire lo script PHP con l'aiuto di un HTTP request:
* * * * * /usr/bin/curl -s http://1and1aiuto.it/test.php5 > /dev/null 

Nel caso in cui lo script si trovi in una directory protetta devi trasmettere i dati di accesso tramite il parametro -u.
Per i pacchetti Shared Hosting, si consiglia di proteggere sempre la directory con la protezione della directory.

* * * * /usr/bin/curl -s -u user:password http://1and1aiuto.it/test.php5 > /dev/null

Si prega di notare i limiti di un crontab:

Limite Shared Hosting Server gestito
Numero di file aperti 1024 1024
Memoria 28 MB 512 MB
Memoria virtuale 128 MB -
Tempo di funzionamento 60 secondi 24 ore
Processi simultanei 60 2000
Priorità 19 (minimo) 5

Attenzione: in un crontab si possono inserire fino ad un massimo di 64 voci.