I Block Storage offrono uno spazio di archiviazione aggiuntivo utilizzabile insieme ad un server cloud. Ogni Block Storage è costituito da una SSD, le cui dimensioni possono essere specificate dall'utente. Poiché i Block Storage vengono considerati supporti dati individuali, sono adatti ad es. per salvare file, database e file di log.

L'accesso ad un Block Storage è possibile solo una volta che questo è stato assegnato ad un server cloud. A tal proposito, ogni Block Storage può essere assegnato ad un solo server cloud. Nel caso avessi necessità di ulteriore spazio di archiviazione per il tuo server cloud, puoi modificare le dimensioni del Block Storage in qualsiasi momento. In alternativa, puoi creare ulteriori Block Storage e assegnarli al server cloud.

Nota bene:

I Block Storage devono essere configurati separatamente per ogni centro di calcolo. Esempio: se è stato configurato un server cloud in un centro di calcolo negli USA, puoi assegnare a questo server solo i Block Storage ospitati nello stesso centro di calcolo.

Indicazioni per la configurazione

Se viene creato un Block Storage e viene poi assegnato ad un server cloud, è necessario modificare la configurazione dei supporti dati nel sistema operativo del server. La modifica della configurazione dati è necessaria anche nel caso in cui le dimensioni di un Block Storage vengano modificate in un secondo momento. A seconda del sistema operativo, la modifica della configurazione dati può essere comunque necessaria nel caso in cui un Block Storage venga assegnato ad un altro server cloud.

Se la partizione di avvio e il Block Storage sono stati combinati in un unico volume e il Block Storage viene eliminato o assegnato ad un altro server cloud, potrebbero verificarsi delle incongruenze nel file system. Pertanto, prima di eliminare o riassegnare il Block Storage, è necessario assicurarsi che i dati in esso contenuti non siano necessari per il funzionamento di un'applicazione e che il Block Storage non sia parte di un volume.