Google G Suite per un workflow migliore e una collaborazione in team indipendente dalla posizione

Google G Suite raggruppa un'ampia gamma di applicazioni che possono essere utilizzate tramite una piattaforma di comunicazione basata su cloud e che creano un ambiente di lavoro virtuale. La suite di Google è un software collaborativo multifunzionale che viene fornito tramite un cloud.

Il cloud di Google consente ai team di accedere a dati, calendari digitali degli appuntamenti e piani di progetto nonché di coordinare le attività a distanza utilizzando una connessione Internet e un browser. Le funzioni di condivisione e la sincronizzazione in tempo reale consentono di modificare un documento insieme ad altre persone. Abbiamo esaminato attentamente la piattaforma di comunicazione a pagamento confrontando i vantaggi e gli svantaggi.

G Suite con 1&1 IONOS

Collaborare è adesso ancora più facile! Posta Gmail con indirizzo corrispondente al tuo dominio e tutti gli strumenti di Google che conosci.

Sicura
Professionale
Assistenza 24/7

Google G Suite: caratteristiche generali

Fino al 2016, quando ha avuto luogo il rebranding, il pacchetto completo che include l'archiviazione di file, un programma per l’elaborazione di testi e strumenti di comunicazione, era noto come Google Apps for Business: Google ha poi deciso di unire diverse applicazioni con il nuovo nome G Suite aggiungendo nuove funzionalità alla serie.

Con questa misura l’azienda di Mountain View ha lanciato una sfida alla concorrente Microsoft. Molti componenti della serie di app, infatti, sono simili alle applicazioni Office e alla soluzione basata su cloud Office 365 di Microsoft. Da allora Google offre i suoi strumenti combinati in un abbonamento. Nella suite a pagamento Google G Suite sono inclusi i seguenti servizi:

  • Gmail (programma di posta elettronica)
  • Google Drive (archivio cloud)
  • Google Calendar (calendario online)
  • Google Hangouts (servizio di videochiamate e messaggistica)
  • Google+ (piattaforma social media)
  • Tool per l’elaborazione e la presentazione di testi e la creazione di moduli e tabelle
  • Google Keep (appunti digitali)
  • Google Vault e Admin (funzioni di archiviazione e gestione)
  • Google Sites (applicazione web per la creazione di siti web pubblici e interni)
  • App Maker (piattaforma di sviluppo)

Sebbene molti servizi individuali come il programma di posta elettronica Gmail o Google Calendar siano disponibili come versioni gratuite anche per gli utenti privati, in quel caso le funzionalità sono limitate. Inoltre la GSuite si differenzia da un account Google privato anche per altri aspetti. Per esempio è possibile creare un account aziendale Gmail e utilizzare un indirizzo e-mail aziendale solo tramite un account G Suite.

La versione con abbonamento si rivolge a piccole e medie imprese, ma anche a grandi aziende e a lavoratori autonomi. In linea di principio pagando un canone mensile o annuale si ottiene un pacchetto completo con app per tutte le evenienze. È possibile utilizzare l'intera gamma senza restrizioni e beneficiare di ulteriori strumenti di gestione. Questi ultimi consentono a responsabili di progetto, amministratori e supervisori di definire le opzioni di condivisione di file specifici tramite una dashboard centrale e di collegare meglio tra loro le diverse applicazioni. Inoltre l'assistenza telefonica è raggiungibile a ogni orario.

Le versioni business e premium offrono alle aziende uno spazio di archiviazione quasi illimitato. È stata migliorata anche la compatibilità con soluzioni software di altri fornitori in modo da poter integrare, ad esempio, funzioni di archiviazione esterne. Se la vostra priorità è la sicurezza dei dati, potete impostare opzioni di sicurezza ulteriori per esempio tramite una procedura di autenticazione a più livelli, la quale rende più difficile l'accesso da parte di persone non autorizzate.

Con la soluzione cloud, Google G Suite si è dedicata a sviluppare l'idea dei groupware o software collaborativi. Sia in ufficio sia in viaggio d'affari tutti i dipendenti lavorano nello spazio di lavoro digitale indipendentemente dall’orario e dal luogo in cui si trovano. Le applicazioni sono inoltre ottimizzate anche per i dispositivi mobili. Il cloud computing consente alle aziende di esternalizzare la propria infrastruttura IT al cloud virtuale, attingendo allo stesso tempo a una capacità di archiviazione inesauribile.

L'unico requisito è una connessione Internet veloce, perché l'intera gamma di servizi può essere utilizzata solo online. In alternativa è possibile memorizzare i dati sul PC o nel proprio centro di calcolo e modificarli offline.

Quali strumenti sono contenuti nella Google G Suite?

Vale la pena dare un'occhiata più da vicino ai singoli strumenti della Google G Suite. Questo vi permetterà di valutare meglio se il pacchetto software a pagamento renderà il vostro lavoro quotidiano più facile e come le singole applicazioni si differenziano dai popolari strumenti di Microsoft Office e da altre applicazioni.

Gmail

Il noto programma di posta elettronica è disponibile anche come versione per aziende e fa parte della Google G Suite. Dopo aver effettuato il login i dipendenti accedono alle e-mail e vedono l'ultimo stato della loro corrispondenza, indipendentemente dal dispositivo o dal luogo in cui accedono. Gli amministratori possono anche gestire gli account in un unico luogo. A differenza di un account privato è possibile utilizzare indirizzi personalizzati e inserire il nome dell'azienda nel dominio. In più la versione a pagamento è completamente priva di pubblicità.

La casella di posta offre altre caratteristiche che si rivelano altrettanto pratiche, come la funzione di chat. Siccome Gmail è collegato a Hangouts all'interno della G Suite, è anche possibile effettuare videochiamate, ad esempio per scrivere importanti e-mail aziendali insieme ai colleghi.

Google Calendar

Tramite il calendario digitale i singoli dipendenti tengono traccia dei prossimi incontri con i clienti e delle scadenze che, se lo desiderano, vengono ricordate in tempo utile. Allo stesso modo team interi hanno la possibilità di utilizzare un calendario condiviso per annotare le consuete riunioni di gruppo o per tenere traccia di vacanze e altre assenze. Invece di dover prendere appuntamenti con ogni singolo individuo, lo strumento verifica automaticamente se un collega è disponibile per una chiamata in un determinato momento. Per di più Google Calendar è compatibile con altri pianificatori online, il che consente di evitare inserimenti doppi.

Se volete tenere informato l'intero reparto o le aziende partner su eventi importanti e flussi di lavoro dei progetti, integrate il calendario in una pagina intranet creata su Google Sites. I responsabili possono stabilire in qualsiasi momento chi ha accesso al calendario e quali dati possono essere visualizzati. Anche la funzione dipianificazione degli ambienti è utile, poiché consente di integrare un piano di sale riunioni gratuito o cercare lo strumento per le sale riunioni disponibili esternamente e prenotarle tramite G Suite.

Google Drive

Google Drive è il cuore della G Suite. Questo sistema cloud offre una posizione centrale dove archiviare tutti i dati necessari per lavorarci insieme in team e accedervi da qualsiasi luogo voi o i vostri colleghi andiate. Tale funzione è fondamentale per condividere e lavorare insieme a dati aggiornati in tempo reale.

Se non volete costruire un centro dati aziendale, di base potete spostare tutto nel cloud. Lo spazio di archiviazione è quasi illimitato con 1 TB per utente. Solo l'abbonamento Basic limita la capacità a 30 GB. È importante sapere che i dati di tutti gli strumenti sono memorizzati su Google Drive. Ciò significa che tutte le e-mail gestite tramite Gmail vengono memorizzate e detratte dalla quota di archiviazione. Se volete fare a meno di un'infrastruttura IT, probabilmente la versione base ridotta vi starà stretta.

Volete memorizzare dati importanti a livello locale e renderli disponibili offline sui computer desktop? Anche tale funzione è possibile: i dati verranno poi sincronizzati automaticamente con il cloud. Diversi strumenti di controllo consentono inoltre di impostare opzioni di condivisione e di monitorare l'accesso per singoli dipendenti e reparti. Inoltre è integrata una funzione basata sul machine learning, che valuta autonomamente quali dati sono attualmente rilevanti e li rende visibili per un accesso rapido. Lo spazio di archiviazione può anche essere suddiviso per una migliore visione d'insieme. Se avete già utilizzato Microsoft Office in precedenza, potete importare i documenti tramite un plug-in in Google Drive risparmiando il lungo processo di data entry.

Documenti, Fogli, Moduli, Presentazioni e Keep

Con queste applicazioni Google G Suite fornisce una suite completa per l'ufficio che consente di creare documenti di testo, avviare sondaggi, fogli di calcolo separati e creare diapositive per una riunione con i clienti. Anche in questo caso è possibile godere dei vantaggi di una soluzione basata su cloud. Tutti i dipendenti a cui è stato dato l’accesso possono lavorare su un documento allo stesso tempo. Le modifiche sono immediatamente visibili a tutti e possono anche essere annullate. Le funzioni di chat consentono di evitare il fastidioso invio di pacchetti di dati più grandi avanti e indietro e di comunicare le richieste di modifica tramite le funzioni di commento. Tutti gli strumenti possono essere utilizzati anche in modalità offline, ma solo tramite il browser Chrome.

Il layout, le funzioni e l'interfaccia utente sono molto simili alle applicazioni Microsoft. Quindi, se siete abituati a Microsoft Word, voi e il vostro staff non avrete problemi a fare il passaggio. Tuttavia è necessario ridurre le esigenze, poiché la gamma di servizi offerti da Google Docs è più ristretta. Se nel vostro settore utilizzate presentazioni graficamente sofisticate e un’ampia varietà di opzioni di formattazione, la G Suite non può sicuramente tenere il passo con il prodotto concorrente Office 365. Considerate quindi se potete farne a meno e se gli altri strumenti della G Suite sono in grado di compensare questa lacuna. Dato che la gamma Google è compatibile con le applicazioni Office, è possibile utilizzarle anche in aggiunta.

  • Documenti: questo programma per l’elaborazione di testi è molto simile a Microsoft Word. Ha tutti gli strumenti di base per la formattazione del testo e l'impaginazione. Tuttavia le opzioni di progettazione sono molto più limitate. Grazie a componenti aggiuntivi potete inserire alcuni font e altri elementi. Infine è possibile importare facilmente molti formati Microsoft e Adobe di terze parti in cui salvare i documenti.
  • Fogli: questa app della G Suite consente di effettuare calcoli, valutare dati e visualizzarli come diagramma. Le tabelle Excel possono essere importate senza problemi. Solo i comandi per inserire le formule in parte differiscono. La copia di Google di Excel contiene tutte le formule comuni per le celle. Tuttavia Excel rimane la punta di diamante per la progettazione di tabelle più complicate.
  • Moduli: grazie a questo strumento siete in grado di realizzare velocemente un sondaggio o un questionario. Sono disponibili numerosi elementi predefiniti per diverse forme di domanda. È inoltre possibile aggiungere immagini e inserire il logo aziendale per creare un aspetto visivamente accattivante. Anche in questo caso i vantaggi di un pacchetto software sono evidenti: lo strumento tabellare valuta le risposte in tempo reale e visualizza graficamente i risultati.
  • Presentazioni: con questa funzione ogni dipendente presenta i risultati del suo progetto in un diagramma o illustra le sue idee con disegni, video e animazioni. Con l’aiuto di vari modelli pronti anche i dipendenti con meno esperienza grafica possono raggiungere questo obiettivo. Per quanto riguarda la varietà di modelli e le funzioni di progettazione, tuttavia, questa applicazione non regge il confronto con PowerPoint.
  • Keep: Google Keep vi permette di annotare un’idea improvvisa e condividere una mappa concettuale per l'inizio del progetto, senza correre il rischio di riporre l’appunto chissà dove o persino di smarrirlo. L'applicazione è di aiuto anche per gli aspetti organizzativi: per esempio è possibile creare liste di impegni e impostare funzioni di promemoria per compiti e appuntamenti. Si possono evidenziare le note a colori e aggiungere foto, disegni e file audio. Anche la funzione di ricerca, la quale consente di filtrare le annotazioni per colore, etichetta e altre categorie, si rivela pratica.

Google Hangouts

Questa sala conferenze virtuale consente di risparmiare spese di viaggio e tempo prezioso. Se il team è dislocato in luoghi diversi o se alcuni colleghi lavorano da casa, è comunque possibile tenere riunioni o conversazioni personali. Tra i servizi offerti sono inclusi videoconferenza, messaggi vocali e chat. Quando si integrano altri strumenti di Google G Suite, il Google Calendar ricorda i prossimi incontri o invia gli inviti via Gmail. I colleghi senza Internet possono unirsi al servizio utilizzando un numero individuale di chiamata in entrata. I collegamenti sono facili da configurare.

Hangouts offre più funzioni rispetto al servizio di Microsoft analogo, Skype. Tuttavia gli utenti devono fare i conti con una qualità video peggiore.

Google Sites

Grazie all’aiuto dei numerosi strumenti offerti è possibile creare un sito web in un batter d’occhio con G Suite anche senza conoscenze informatiche. Ciò avviene nell'ambito di una diversa piattaforma di rete e, se necessario, integrando i dati più rapidamente. Le pagine intranet sono concepibili sia per una cerchia di utenti chiaramente definita, sia per i siti web accessibili al pubblico. I modelli per il layout e le interfacce utente ne facilitano la creazione. In questo modo è più facile creare una bacheca e un’interfaccia utente per singoli progetti, un cliente o un evento.

Consiglio

Se desiderate realizzare un sito web pubblico dovrete procurarvi un dominio, poiché non è compreso nella gamma di servizi inclusi nella G Suite. Per esempio tramite 1&1 IONOS potete acquistare un dominio con un nome accattivante a un prezzo conveniente.

Google Vault

Questa app serve come strumento di amministrazione e facilita l'archiviazione di file, e-mail e altri contenuti e la loro conservazione in modo giuridicamente sicuro. Per fare questo si possono dividere i dati generati dalla Google G Suite in diversi pacchetti, disporli in modo chiaro ed esportarli. È inoltre possibile visualizzare i registri storici e raccogliere dati specifici per gli audit. Inoltre Google Vault viene utilizzato per gestire gli account utente. È possibile definire periodi di conservazione per conformarsi alle politiche di protezione dei dati.

Google+

L'applicazione per i social media Google+ può essere utilizzata anche come parte della Google G Suite, con il vantaggio che più funzioni possono essere controllate in modo specifico per l'azienda. Ciò significa che Google+ può anche diventare la piattaforma di comunicazione propria dell'azienda, rendendo più facile collegarsi tramite una rete interna.

App Maker

App Maker consente di creare applicazioni in base alle proprie idee per avere a portata di mano un'applicazione utile che, ad esempio, facilita la distribuzione specifica dei compiti all'interno dei reparti e di altri processi di lavoro. Lo strumento è stato progettato come una piattaforma di sviluppo low code, ciò significa che consente di sviluppare un'applicazione utilizzando diversi modelli già pronti senza dover scrivere il codice, azione che richiederebbe invece molto tempo. L'applicazione finita è poi collegabile con altre applicazioni all’interno della G Suite.

Google G Suite: quanto conviene la versione business a un’azienda?

La piattaforma basata su cloud Google G Suite ha molti vantaggi, ma ha anche diversi limiti. La gravità degli svantaggi dipende dalla rispettiva azienda. Ogni azienda ha bisogno di soluzioni software diverse a seconda dell'area di business in cui opera, della struttura dei dipendenti e della cultura aziendale. È quindi importante considerare se la G Suite (ex Google Apps for Business) sia redditizia e se effettivamente semplifichi o meno i processi di lavoro. Come aiuto decisionale mettiamo a confronto vantaggi e svantaggi.

G Suite con 1&1 IONOS

Collaborare è adesso ancora più facile! Posta Gmail con indirizzo corrispondente al tuo dominio e tutti gli strumenti di Google che conosci.

Sicura
Professionale
Assistenza 24/7

Vantaggi di Google G Suite

La caratteristica principale della suite dell’azienda californiana è il trasferimento completo dell'archiviazione e dell'elaborazione dei dati su un cloud. Questa peculiarità la distingue in parte da Office 365, rendendola una piattaforma ideale per il lavoro di squadra indipendente dal luogo di lavoro e un utile strumento di collaborazione. Le aziende i cui dipendenti sono spesso lontani da casa per riunioni con i clienti, conferenze o attività di vendita sono in grado di tenersi aggiornati, accedere a tutti i dati e partecipare a riunioni importanti nonostante l’assenza fisica dal luogo di lavoro.

Chi permette ai propri dipendenti di lavorare in home o mobile office deve parallelamente garantire anche che siano sempre aggiornati. Lo stesso vale per le aziende che sono dislocate in sedi diverse o che hanno bisogno di consultare regolarmente partner esterni, fornitori di servizi e clienti. La piattaforma di comunicazione con lo spazio di archiviazione su cloud assicura che qualsiasi utente autorizzato, ovunque si trovi, abbia accesso in tempo reale, indipendentemente dal fatto che utilizzi un computer portatile, un tablet o uno smartphone.

In particolare le start-up e le piccole imprese risparmiano risorse se non devono installare un hardware e un software propri e se l'archiviazione dei dati e i processi informatici vengono eseguiti esternamente. Con questa opzione si elimina la necessità di un centro dati proprietario e della sua manutenzione. Proprio per questo motivo Google G Suite può essere interessante anche per i freelance che spesso comunicano direttamente con i clienti e collaborano a progetti esterni. In termini di collaborazione basata su cloud la G Suite è quindi un passo avanti.

Rispetto a G Suite, Office 365 ha una soluzione cloud rudimentale. Mentre Google G Suite sincronizza tutti i processi di editing in tempo reale, la controparte Microsoft di solito lo fa solo in una fase intermedia, e in ogni caso non automaticamente. Fondamentalmente Office salva prima localmente. Solo se si pubblica il documento sull’archivio cloud OneDrive o sul Content Management System SharePoint o, ancora, si attivano le funzioni cloud, è possibile per gli altri utenti visualizzare e modificare il documento. Office 365 offre quindi anche un'interfaccia per il cloud e dispone di funzioni groupware, ma il networking non è completamente automatico.

Chi però opta per una soluzione ibrida e desidera la memorizzazione su disco rigido e nel data center non deve temere svantaggi rispetto a Office. Semplicemente deve essere consapevole che la componente di collaborazione è più pronunciata nella Google G Suite.

Svantaggi di Google G Suite

Google G Suite presuppone l’accesso a una connessione Internet veloce. La piattaforma manifesta i propri limiti soprattutto quando si tratta dell'uso di dispositivi mobili. Tuttavia, se la connessione viene interrotta, molte funzioni consentono di passare alla modalità offline e sincronizzare i file in seguito.

Se non fate copie locali, esse saranno memorizzate solo su un provider esterno, in questo caso i server di Google. Google impiega esperti di sicurezza ed essendo una grande azienda, dispone di una sofisticata infrastruttura per prevenire la perdita di dati. Tuttavia nemmeno il sistema migliore è completamente immune da guasti tecnici, interruzioni temporanee del server, furto di dati e attacchi di hacker. Google si riserva inoltre il diritto di bloccare l'account per determinate ragioni, il che rappresenta però un’ipotesi estrema.

In qualità di utente di G Suite, state mettendo i vostri dati sensibili nelle mani di Google e vi dovete convincere che siano protetti a dovere contro qualsiasi accesso non autorizzato. Anche perché difficilmente sareste in grado di esercitare il vostro diritto di controllo.

D’altra parte è bene essere consapevoli del fatto che i vostri dati finiranno su server potenzialmente insicuri di un paese terzo in cui generalmente si applicano norme diverse in materia di protezione dei dati. Le certificazioni di sicurezza come la ISO 27001, che certifica che Google è conforme agli standard internazionali per la sicurezza informatica, dovrebbero dissipare le preoccupazioni. Tuttavia, il caso NSA in particolare ha dimostrato che i servizi segreti possono avere accesso ai dati che si trovano sul server.

Inoltre l'informativa sulla privacy di Google non è del tutto trasparente. Ciò suggerisce che l’azienda statunitense vorrebbe mantenere alcune libertà: dopo tutto, il trattamento dei dati degli utenti è il più grande pilastro commerciale di Google, fatto che provoca regolarmente le reazioni di chi si batte per la protezione degli stessi.

Inoltre è importante che la vostra azienda sia la prima a prestare attenzione alla sicurezza dei dati. Il login una tantum è conveniente, ma non costituisce un grosso ostacolo per gli hacker. Se la password è stata violata o cade accidentalmente nelle mani sbagliate, molti dati possono essere visualizzati perché sono raggruppati su Google G Suite. Per aumentare la sicurezza, Google offre in alternativa il processo di autenticazione a più livelli assieme ad altre funzioni di sicurezza.

Per di più è possibile modificare i dati di accesso in qualsiasi momento tramite l'account di amministratore. La gestione dei dispositivi mobili consente di eseguire il backup dei dati da dispositivi mobili in caso di smarrimento. In alcuni casi G Suite consente anche l'inclusione di strumenti di sicurezza esterna. Questo vale, ad esempio, per Gmail, dove è anche possibile utilizzare i propri certificati per la crittografia S/MIME della corrispondenza e-mail.

All'interno è inoltre necessario mantenere segreti i progetti tra i diversi reparti e livelli e proteggere ulteriormente i dati particolarmente riservati, soprattutto i dati personali dei clienti e dei dipendenti. A tal fine, ad esempio, è possibile definire diritti di accesso individuali per ogni utente in modo che non tutti possano visualizzare, modificare e scaricare tutti i documenti.

La G Suite offre agli amministratori molte opzioni che possono memorizzare i log delle chat dei dipendenti e gestire gli account utente e i dati personali. G Suite dichiara di soddisfare i requisiti UE in materia di protezione dei dati. Tuttavia è consigliabile ricorrere a un esperto legale che verifichi se il vostro uso della piattaforma corrisponda effettivamente al GDPR. È utile sapere che vi sono aziende che hanno concordato con Google le proprie clausole contrattuali relative al trattamento dei dati.

Più strumenti in un colpo solo

Una piattaforma di lavoro basata su cloud che unisce diverse applicazioni assicura un flusso di lavoro migliore.

  • Migliore chiarezza: Google G Suite consente di coordinare facilmente tutti i processi di lavoro e tenere d’occhio riunioni, scadenze e avanzamento dei lavori. In questo modo si risparmia molto tempo, soprattutto nei team più grandi e quando sono coinvolte parti esterne. Una piattaforma che unisce diverse applicazioni coordinate assicura l'aggiornamento di tutti i dipendenti. Le funzioni di ricerca consentono di filtrare rapidamente le informazioni rilevanti da una varietà di dati memorizzati sul cloud.
  • Gestione semplice: gli amministratori hanno una posizione centrale che non richiede file di configurazione aggiuntivi. Dato che tutto funziona su cloud, gli amministratori non devono gestire account e licenze per più applicazioni distribuite su più server. Esistono inoltre diverse opzioni per la valutazione, il controllo e la gestione dei diritti di accesso.
  • Facile da usare: basta un solo login per accedere a tutti gli strumenti e documenti di G Suite. Gli aggiornamenti in tempo reale eliminano la necessità di aggiornare più file e condividerli con i colleghi. Dal momento che la maggior parte delle applicazioni, come la chat e le funzioni di elaborazione testi, è simile alle note applicazioni Microsoft e l'account Gmail è molto diffuso, è possibile distribuire facilmente G Suite nella propria azienda. Nella maggior parte dei casi non dovrebbe essere necessario formare i dipendenti su come utilizzare la G Suite. Ci sono anche numerose opzioni per il trasferimento dei dati generati da altri servizi alla piattaforma Google.
  • Possibilità di integrare tool esterni: sia che si tratti di migrazione dei dati o del miglioramento delle funzionalità, Google G Suite è compatibile con un'ampia gamma di servizi esterni. Essi includono sistemi di relazione con i clienti e programmi di contabilità. Per un elenco dei programmi integrati, visitate G Suite Marketplace. Inoltre G Suite è compatibile con tutte le applicazioni Office: per esempio un testo creato con Google Docs può essere facilmente salvato come documento Word, che potrebbe compensare uno o due svantaggi. Chi sente la mancanza della funzionalità delle applicazioni Office non deve rinunciarvi, ma dovrebbe considerare se Office 365 da solo valga più di una soluzione integrata nella Google G Suite. In più è possibile integrare gli sviluppi interni all'azienda tramite un'interfaccia.

Google G Suite: i prezzi

Gli abbonati possono scegliere tra tre modelli che differiscono tra loro per quanto riguarda la portata dei servizi. A maggiori funzioni corrisponde un prezzo più elevato. A volte, tuttavia, anche la versione di base è in grado di soddisfare i requisiti. In ogni caso vale la pena confrontare le versioni tra loro.

  • G Suite Basic: la versione base costa attualmente circa 4 euro (da luglio 2018) al mese per utente. Comprende tutte le applicazioni importanti, come la videoconferenza e i programmi di videoscrittura. Le funzioni sono limitate solo per quanto riguarda l’ambito amministrativo. Inoltre lo spazio di archiviazione cloud è limitato a 30 GB.
  • G Suite Business: costa attorno agli 8 euro al mese. Il vantaggio è lo spazio di archiviazione quasi illimitato. Fino a cinque utenti possono utilizzare al massimo 1 TB ciascuno. Ulteriori caratteristiche includono strumenti per l'archiviazione e il monitoraggio delle attività, così come una piattaforma low code per sviluppare le proprie applicazioni.
  • G Suite Enterprise: la versione premium costa sui 23 euro al mese. È l’ideale per aziende che richiedono funzioni speciali per la sicurezza dei dati e l'amministrazione. In questo settore ha molte più opzioni rispetto alla versione commerciale.

Scegliendo la tariffa annuale i costi della piattaforma diminuiscono leggermente. Ciò comporta, tuttavia, l’essere vincolati per un anno alla Google G Suite. L'importo annuale si paga sotto forma di rata mensile. Se il team è di dimensioni ridotte, è possibile ridurre il numero di utenti solo dopo la scadenza dell'abbonamento annuale. Pertanto questo modello tariffario è più adatto alle aziende con un numero costante di dipendenti.

La tariffa flessibile offre più margine di manovra: essa consente infatti di aggiungere o rimuovere gli utenti come si desidera e applica solo le tariffe per il numero attuale di utenti. Questo modello si rivela la scelta migliore soprattutto per le aziende con un maggiore ricambio del personale. Inoltre è possibile disdire in qualsiasi momento.

Infine le organizzazioni non profit possono ottenere l'accesso gratuito alla piattaforma. Per gli istituti di istruzione i costi sono notevolmente ridotti. Infatti G Suite per il non profit e G Suite for Education sono soggette a diverse condizioni.

Vi preghiamo di osservare la nota legale relativa a questo articolo.

G Suite con 1&1 IONOS

Collaborare è adesso ancora più facile! Posta Gmail con indirizzo corrispondente al tuo dominio e tutti gli strumenti di Google che conosci.

Sicura
Professionale
Assistenza 24/7

Un attimo: abbiamo ancora qualcosa per voi!
Web hosting a partire da 1 €/mese per un anno!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza Clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 € mese IVA escl.