Auguri di Natale aziendali: consigli per la scrittura

Gli auguri aziendali di Natale ai clienti (ma non solo) segnalano una particolare attenzione nei loro riguardi e sono perfetti per ringraziare della collaborazione nell’anno che sta per terminare. Indipendentemente che siate un’azienda di piccole o grandi dimensioni, una startup o un libero professionista, gli auguri di Natale aziendali a clienti, collaboratori, follower, fan e amici sono anche una buona opportunità per farsi pubblicità. Tuttavia, i contenuti, le idee e la forma devono essere adeguate, altrimenti si rischia di fare allontanare le persone a cui si rivolgono gli auguri di Natale.

Registrazione dominio

Più di un semplice nome!

Registra il tuo dominio con IONOS e approfitta di tutte le nostre funzionalità.

E-Mail
SSL Wildcard
Supporto 24/7

Perché è importante inviare gli auguri di Natale per i clienti?

Ogni anno vi trovate di fronte al dilemma: “dovrei inviare gli auguri di Natale aziendali? E se sì, a chi? Quali sono le frasi da usare per gli auguri di Natale per i clienti che rimangono più impressi nella mente? E sarebbe meglio inviarli in formato digitale o come cartolina natalizia?”

Prima di perdersi troppo velocemente nei dettagli creativi dei messaggi natalizi, dovreste innanzitutto chiedervi perché è importante inviare gli auguri aziendali di Natale ai clienti.

Non tutte le aziende inviano ogni anno gli auguri di Natale ai clienti. Spesso tale mancanza è riconducibile all’assenza di un apposito schedario che raccoglie le informazioni principali sui clienti. Spesso le aziende più piccole non hanno una visione d’insieme chiara e, piuttosto che dimenticarsi singoli clienti, preferiscono risparmiarsi la fatica.

Ma la fedeltà dei clienti è molto importante ed è possibile rafforzarla con piccoli accorgimenti come gli annuali auguri aziendali di Natale.

Una cartolina con gli auguri di Natale aziendali ai clienti è quindi prima di tutto e soprattutto un indicatore della corrispondenza commerciale attuale e professionale. Si scopre subito quale azienda ha fatto i compiti ed è riuscita a creare mailing list dei suoi clienti. In questi casi, esiste già una fidelizzazione e gli auguri non vengono percepiti come una sorpresa.

Consiglio

Se desiderate uno strumento per liberi professionisti o piccole imprese che sia professionale e che fidelizzi i clienti, potete utilizzare la Google Workspace, disponibile anche su IONOS. In questo modo non solo si creano mailing list, ma avete anche la possibilità di lavorare insieme in tempo reale su progetti, appuntamenti e documenti.

Gli auguri di Natale aziendali dovrebbero essere un gesto serio atto a dimostrare apprezzamento verso il cliente. Inoltre, un messaggio natalizio è sempre anche pubblicità per la propria azienda. Non è il valore materiale che conta, ma l’autenticità.

Consiglio

Per le aziende più grandi Microsoft 365 è uno strumento valido per professionalizzare i processi interni ed esterni nella comunicazione con i clienti.

Un’e-mail con gli auguri di Natale aziendali, biglietti di auguri di Natale aziendali o cartoline con gli auguri di Natale aziendali?

Ancora oggi molte aziende optano per i classici auguri di Natale per posta. Nell’immaginario collettivo, questo gesto è ancora molto spesso associato a una maggiore stima, perché il cliente ottiene qualcosa di “tangibile”.

Ma solo raramente ci si attiene a una semplice cartolina o a un biglietto. Di regola, i biglietti con gli auguri di Natale aziendali sono personalizzati e presentano quel tocco creativo in più, necessario per distinguersi dalla marea di auguri. Può essere una foto di gruppo sotto forma di cartolina, ma anche una lettera scritta a mano in una busta che profuma di cannella o in cui viene inclusa una piccola aggiunta, come cioccolato o tè.

Anche gli auguri di Natale aziendali in formato digitale sono in aumento. Un’azienda può ricorrere a questo mezzo per dimostrare ai clienti di essere al passo con i tempi: in termini di sostenibilità si tende a risparmiare sulla carta e a evitare consegne non necessarie, sottolineando così un’affinità digitale. Non ci sono limiti agli auguri aziendali di Natale digitali ai clienti. Si possono inviare video di auguri, canti di Natale o un calendario dell’Avvento completamente digitale.

La scelta della forma giusta dipende da due fattori: la propria azienda e il rispettivo cliente. Si può evitare di inviare auguri di Natale digitali per i clienti che sono poco attivi su Internet. Anche inviare un biglietto poco creativo con gli auguri di Natale aziendali non è una soluzione vincente, perché andrà semplicemente perso in mezzo a tutti gli altri.

Come fare gli auguri aziendali di Natale ai clienti in maniera corretta

Per fare gli auguri di Natale aziendali nel modo giusto, dovete pensare all’intento con il quale li fate e cosa mirate a raggiungere. Qual è il rapporto che intrattenete con clienti e collaboratori e come dovrebbe essere?

Naturalmente si può semplicemente dire grazie per la collaborazione nell’anno che sta per terminare. Tuttavia, gli auguri di Natale possono essere utilizzati anche per approfondire la collaborazione con i clienti, ampliare i contatti commerciali e rafforzare la fiducia reciproca. Inviando degli auguri natalizi creativi è possibile anche riprendere contatti con i clienti.

Per scrivere un biglietto con gli auguri di Natale aziendali non è necessario creare da zero nuove formule. L’obiettivo finale deve essere quello di comunicare al cliente che avete pensato a lui e che gli auguri di Natale sono sentiti e fatti con il cuore.

La forma corretta per gli auguri di Natale

Per fare in modo che gli auguri natalizi arrivino davvero al cliente, ci si deve rivolgere al destinatario in maniera corretta. La forma di saluto dipende dal rapporto con il destinatario. Una distinzione di base può essere fatta tra i rapporti con i clienti nuovi e quelli di lunga data.

  1. La forma di saluto formale: se gli auguri di Natale aziendali devono andare a potenziali o nuovi clienti, è adatta una forma di saluto formale come “Gentile Signor/Signora + cognome”. Questo crea fiducia iniziale e può essere un primo passo verso un rapporto d’affari.
  2. La forma di saluto informale (più amichevole): se con i clienti esiste già un rapporto da tanti anni, si possono iniziare a scrivere gli auguri di Natale anche con un “Gentile/Caro/a + nome”. Se desiderate rivolgervi personalmente a più di una persona, potete farlo. In questo modo mostrate apprezzamento per tutto il team.

Se volete indirizzare degli auguri di Natale aziendali ai vostri dipendenti e collaboratori, potete scegliere ugualmente una di queste due forme di saluto. In questo caso però, dato che i rapporti sono più stretti, è più indicato utilizzare una forma di saluto più personale e amichevole.

Un testo creativo

Per redigere un biglietto di auguri di Natale aziendali si può ricorrere a testi di esempio già pronti, ma citazioni o frasi originali avranno sicuramente più effetto. Non va dimenticato che molti auguri di Natale aziendali vengono inviati ai clienti e tra questi ci sarà anche chi utilizzerà dei modelli standard.

Le citazioni tratte da libri, film, canzoni con riferimenti natalizi sono più eleganti, basta che siano contrassegnate come tali. Risultano anche di grande aiuto per fare auguri di buon Natale aziendali personalizzati per i clienti. Ad esempio, se avete un rapporto di amicizia con il cliente, potete riscrivere una strofa di una canzone di Natale per fare riferimento al rapporto d’affari reciproco. Nel caso di un rapporto formale, si augura semplicemente al cliente e alla sua famiglia un buon Natale e un felice Anno Nuovo.

La formula di saluto corretta per concludere gli auguri di Natale per i clienti

Il saluto conclusivo, come quello di apertura al biglietto, deve essere adeguato al rapporto con il cliente:

  1. Formale:
    • Distinti saluti
    • Cordiali saluti
    • Le auguro…
  2. Informale:
    • Ti auguro un sereno Natale
    • Buon Natale con tutto il cuore a te e alla tua famiglia
    • Ti auguro di passare un felice Natale insieme ai tuoi cari

Se il biglietto di Natale è stato scritto a macchina o in formato digitale fino a questo punto, ora è il momento di tirare fuori la penna e firmarlo a mano.

Cosa evitare negli auguri di Natale aziendali

Anche gli auguri di Natale per i clienti possono ritorcersi contro di voi, se si giudica male il rapporto con il cliente, se si scrive il nome in modo errato o semplicemente si esagera con la quantità di informazioni. Gli errori che seguono sono un ottimo esempio per spiegare come dovrebbe svolgersi la comunicazione, valida anche al di là degli auguri di Natale aziendali, fatti ai clienti e non.

La forma sbagliata

Ci sono due modi per inviare gli auguri aziendali di Natale ai clienti: per posta o per e-mail. Fax, SMS, WhatsApp o messaggi tramite i social network sono assolutamente da evitare.

Un’e-mail non dovrebbe essere indirizzata a più destinatari, non dovrebbe contenere link e se un file è allegato, non dovrebbe superare la dimensione minima. In caso contrario, gli auguri di Natale aziendali con tutte le buone intenzioni non arriveranno al cliente ma finiranno direttamente nella cartella spam.

Consiglio

Seguite anche gli altri nostri consigli: scrivere un’e-mail in modo corretto è importante anche per tutto il resto dell’anno.

Un biglietto di Natale ai clienti può essere inviato come cartolina e/o su carta intestata. In questo caso è importante far trasparire un certo valore. Un augurio su carta economica, stampato con una stampante laser in bianco e nero, appare impersonale e non dimostra il giusto grado di apprezzamento.

Se il biglietto contiene un motivo natalizio, non deve essere né osceno né sciocco, per evitare di sembrare dubbio e imbarazzante. Inoltre, non si dovrebbe usare la carta intestata standard, che contiene dati commerciali come le coordinate bancarie, la partita IVA o informazioni promozionali e autoreferenziali.

Il contenuto sbagliato

Il messaggio dovrebbe contenere gli auguri di Natale e non suonare come una richiesta di pagamento o una resa dei conti. Pertanto, in nessun caso si deve fare riferimento a questioni commerciali. Se le condizioni commerciali dovessero cambiare l’anno prossimo, lo si dovrebbe scrivere in una comunicazione separata. Lo stesso vale per appuntamenti o informazioni sui progetti in corso.

Gli auguri di Natale aziendali non dovrebbero apparire come un evento obbligatorio per il cliente. Non si devono utilizzare testi standard con frasi preimpostate. È altrettanto importante assicurarsi che non venga inviato lo stesso messaggio di auguri ogni anno.

Il momento sbagliato

Come regola generale, un buon momento per inviare biglietti di Natale per posta ai clienti nazionali è all’inizio di dicembre. Per i clienti internazionali, è bene anticipare l’invio a una settimana prima. Se non siete riusciti a inviare i vostri auguri in tempo, dovreste valutare bene se farli comunque. Ricevere auguri di Natale in ritardo dà un’impressione di disorganizzazione.

Imparare dagli errori

Cosa succede se gli auguri di Natale erronei sono già stati inviati ai clienti? Non rimane altro da fare che stare calmi, perché ciò che è già stato inviato non si può più cambiare. Scusarsi con i clienti per i gli auguri di Natale erronei non farebbe che peggiorare le cose. Questo tentativo malriuscito è invece un ottimo motivo per pianificare esattamente ciò che si può fare meglio la prossima volta:

  • Analisi annuale: quali clienti sono tornati e quali sono scomparsi?
  • Formazione nel CRM: il Customer Relation Management (la gestione delle relazioni con i clienti) è fondamentale per qualsiasi strategia di fidelizzazione della clientela.
  • Strategia di comunicazione: l’intenzione è chiara e autentica in ogni comunicazione con il cliente?
  • Recupero dei clienti: i clienti persi si possono riconquistare attraverso promozioni e offerte.

Dieci esempi di auguri di Natale aziendali ai clienti

Per riscuotere il successo sperato, gli auguri di Natale devono essere scritti individualmente per i clienti, ma non occorre partire da zero. I dieci esempi seguenti possono servire da ispirazione:

  1. Auguri formali di Natale: “Auguriamo a voi e alla vostra famiglia un Buon Natale e un felice Anno Nuovo. Vi ringraziamo per la collaborazione e i successi raggiunti insieme.”
  2. Un ringraziamento formale: “Vi ringrazio per la fiducia e la proficua collaborazione e vi auguro un Buon Natale e un felice Anno Nuovo.”
  3. Sintetico: “Buon Natale e felice Anno Nuovo. Grazie per questo grande anno insieme, non vediamo già l’ora del prossimo.”
  4. Auguri di Natale personalizzati: “Dopo tante e-mail, chiamate e scadenze, finalmente è giunto il periodo dell’anno in cui ci si riunisce intorno al fuoco con famiglia e amici. Vi ringraziamo per la collaborazione e vi auguriamo un Buon Natale ricco di doni, affetto e tranquillità.”
  5. Un augurio natalizio diverso: “Onorerò il Natale nel mio cuore, e cercherò di conservarmi in questo stato d’animo per tutto l’anno.” Era questo il proposito di Scrooge in Canto di Natale con il quale cogliamo l’occasione per augurarvi un Buon Natale e un fantastico inizio insieme nel Nuovo anno.

Non è solo il testo degli auguri di Natale a renderli un successo; molte aziende stanno dimostrando una creatività ancora maggiore. Di seguito vi proponiamo cinque idee creative per fare gli auguri di Natale ai clienti in maniera originale.

  1. La pazza foto di Natale: al posto di una cartolina già pronta, potete diventare voi stessi il motivo del biglietto. Basta indossare un berretto di Babbo Natale o formare un albero di Natale con i colleghi e avrete creato un motivo natalizio personalizzato.
  2. Spedizione di pandoro, panettone o cesto natalizio: se avete una base di clienti gestibile o volete regalare ai vostri clienti più importanti un trattamento molto speciale, potete sorprenderli con un pensiero per loro. Potete inviare un pandoro o un panettone o realizzare magari un cesto natalizio con leccornie scelte appositamente per il cliente. La bella figura è assicurata e vi guadagnerete l’attenzione dei clienti.
  3. Cartolina fai da te: il bricolage è ancora in voga e può essere perfettamente applicato anche agli auguri di Natale creativi per i clienti. Ad esempio, il biglietto di Natale potrebbe essere pieghevole per permettere di realizzare un albero di Natale di carta per la scrivania.
  4. Canzoni di Natale: se trovate difficile fare auguri di Natale personali ai clienti, potete evitarlo utilizzando testi delle canzoni esistenti e cantandole in un breve video. Successivamente potete inviarlo ai clienti in formato digitale.
  5. Palla di semi: per quanto unico, creativo e originale sia il vostro biglietto di Natale ai clienti, a gennaio viene spesso gettato via. A meno che non inviate una palla di semi che si può piantare e dalla quale germoglieranno fiori, giusto in tempo per la primavera.

Registra subito un dominio .it in offerta speciale!

Registra ora il tuo dominio .it con un consulente personale incluso!

Semplice
Sicuro
Assistenza 24/7

Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.