Il capitale iniziale per un negozio online

Un negozio online è il sogno di molti giovani imprenditori, soprattutto visto il crescente successo degli e-commerce. Per questo molti si lanciano a capofitto nel business digitale senza pensare ai costi. Se non si hanno le competenze tecniche per installare le applicazioni necessarie o per programmare da soli il negozio online, si dovrebbero allora mettere in conto di pagare qualche esperto che lo faccia al posto vostro. Per agevolarvi in questo, vi presentiamo nei prossimi paragrafi gli aspetti finanziari fondamentali di un negozio online, a cui è importante badare nelle fasi iniziali.

MyWebsite E-commerce di 1&1 IONOS

Crea il tuo negozio online in pochi minuti con un design moderno e facile sincronizzazione con i maggiori marketplace. Approfitta di una piattaforma che include tutti gli strumenti di cui hai bisogno per il tuo successo online, a partire da 1  €/mese IVA escl. per un anno!

Certificato SSL
Dominio gratis
Supporto 24/7

Costi iniziali: dall’apertura della partita IVA alla consulenza legale

Prima di cominciare un’attività online è necessario coprire una serie di costi iniziali. In base al concept e alla somma già a disposizione, varia l’entità di questi compiti. Se possedete le conoscenze necessarie potete svolgere molti compiti autonomamente, risparmiando così molti soldi. Per il capitale iniziale è necessario tenere in considerazione i seguenti aspetti:

  • Apertura della partita IVA: è obbligatoria se intendete svolgere un’attività commerciale continuativa che vi permette di guadagnare più di 5000€ l’anno e richiede inoltre l’assistenza da parte di un commercialista. L’apertura della partita IVA comporta dei costi, ma consente anche di avere vantaggi in termini di deduzioni fiscali.
  • Licenza d’uso dei contenuti: se utilizzate prodotti di altre marche e volete ricorrere alle descrizioni e alle immagini del produttore, ci sono di regola dei costi per la licenza d’uso. È necessario acquisire anche i diritti per tutte le altre immagini sulla vostra pagina, se queste lo richiedono.
  • Testi per le vostre pagine: testi unici per il vostro negozio online o per le categorie disponibili, non si scrivono da soli. Mettete quindi in conto che potreste aver bisogno di un’agenzia che scriva testi professionali per voi. 
  • Realizzare il logo e produrre i documenti ufficiali: un logo interessante visibile sul negozio online, sui documenti ufficiali e sulle fatture, è d’obbligo. Si consiglia di affidare la realizzazione del vostro logo a un grafico esperto.
  • Realizzare un negozio online: nella configurazione di un negozio online avete molta libertà. In base al tipo di impostazione che scegliete, il prezzo può variare da alcune centinaia ad alcune decine di migliaia di euro. In primo luogo è fondamentale decidere se hostare il negozio su un server dedicato o su quello di un provider: in base a ciò che scegliete, i costi per la gestione di software o hardware variano. Infine è necessario porsi la questione su quale software scegliere. Le soluzioni open source come Magento sono gratuite, dovete però adattarle alle caratteristiche del vostro negozio online. Per negozi più grandi, soluzioni a pagamento come Shopware sono forse la soluzione migliore. In ogni caso bisogna preventivare dei costi per la configurazione di hosting e negozi preimpostati (con web design incluso). 
  • Consulenza legale: l’aspetto legale del vostro sito (come le note legali o il diritto di recesso) è un elemento fondamentale a cui dedicare particolare attenzione. Chiedete la consulenza di un legale per evitare possibili.

Non sottovalutare le spese ricorrenti

Durante la fase di realizzazione del vostro negozio online, non perdete mai di vista le spese ricorrenti. Fin quando non cominciate a ottenere un profitto, dovete attenervi alle risorse a disposizione, calcolate in eccesso per avviare il vostro business. Questi costi mensili e/o periodici dipendono da voi:

  • Hosting: anche se avete deciso di hostare il vostro negozio online presso un provider, ci sono comunque dei costi mensili che dovrete affrontare. Più traffico generate, più i costi per l’hosting aumentano. Sarebbe inoltre buona prassi mettere in conto anche altri fattori quali l’utilizzo di una Content Delivery Network (CDN), soluzioni backup o l’utilizzo di un certificato SSL.
  • Spese bancarie e sistemi di pagamento: in base al tipo di conto che avete, ci saranno spese da calcolare e costi variabili a seconda delle banche. Se offrite ai vostri clienti diversi metodi di pagamento come quello con carta di credito o PayPal, ci saranno anche commissioni legate alla singola operazione o su base mensile.
  • Costi del personale e assicurativi: dovrete essere in grado di pagare adeguatamente i vostri collaboratori. Non dimenticate i costi del commercialista e della contabilità. Inoltre dovrete sottoscrivere alcune assicurazioni, come quella sulla responsabilità aziendale e tutte quelle legate ai prodotti, al locale in cui sono presenti le vostre scorte ecc.
  • Deposito merci e spedizione: la merce è il centro del vostro negozio. Senza un buon magazzino che permetta una pronta consegna, è difficile avere clienti soddisfatti. In base al tipo di prodotti, avrete bisogno di materiali di imballaggio. Affinché la vostra merce giunga sana e salva a destinazione, siete vincolati a collaborare con compagnie di spedizione come SDA, da cui derivano quindi i costi di spedizione.
  • Sigillo di qualità: se volete garantire la qualità del vostro e-commerce dovete ricorrere a certificati di qualità come Trusted Shops, che prevedono un contributo mensile il cui importo viene misurato in base al fatturato annuale.
  • Online marketing: se vi occupate del marketing del vostro negozio o lasciate che se ne occupi un’agenzia al posto vostro, ci saranno altri costi a cui far fronte. Gli annunci pubblicitari e l’ottimizzazione per i motori di ricerca sono due azioni durature se eseguite e praticate in modo regolare.

Creare un e-commerce di successo con la giusta base finanziaria

Realizzate un piano finanziario sulla base delle spese elencate, per avere sempre le spalle coperte durante la fase di creazione del vostro negozio online. I costi variano in base al settore. In generale dovreste considerare che partite da un inizio incerto e che dovreste preventivare un budget iniziale che copra il maggior numero possibile di spese. Per reperire il budget necessario e avere così una maggiore sicurezza economica, potete rivolgervi alle banche che offrono prezzi agevolati per chi intenda aprire un’attività. Infatti ci sono banche che supportano i giovani nell’avvio di un’attività, offrendo prestiti a tasso agevolato.

Vi preghiamo di osservare la nota legale relativa a questo articolo.


Un attimo: abbiamo ancora qualcosa per voi!
Web hosting a partire da 1 €/mese per un anno!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza Clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 € mese IVA escl.