Le alternative a 1Password: i migliori software di gestione delle password

Lo strumento a pagamento 1Password è molto popolare perché gestire le numerose password che vengono richieste online oggi è una sfida per molti utenti. I software come 1Password possono aiutare e memorizzare le vostre password, licenze e altri dati privati utilizzando una password principale. 1Password è un tool a sé stante e le estensioni del browser che proteggono le password, le inseriscono automaticamente e generano password casuali per i siti web. Se lo si desidera, il programma sincronizza le password in un cloud in modo che dispositivi diversi possano utilizzare lo stesso archivio password.

Detto chiaramente: i gestori di password vi risparmiano un sacco di frustrazione. Se siete alla ricerca di uno strumento di questo genere, la scelta finirà col ricadere su 1Password. Ma uno sguardo alle alternative è utile a causa dei seguenti problemi:

  • Le estensioni del browser 1Password prevedono l’utilizzo della modalità amministratore. Per ottenere un supporto completo per più utenti, è necessario acquistare l'abbonamento "Famiglia" a pagamento, che consente l'accesso web alle password nel cloud. 1Password è raccomandato solo per i singoli utenti.
  • 1Password con tutte le caratteristiche è un'applicazione relativamente costosa con un prezzo intorno ai 40 e 60 euro all'anno. Più alto è il numero di membri aggiunti, maggiore è il costo dell’abbonamento (circa 12 Euro per membro e anno). La versione gratuita del programma ha pochissime funzionalità e funziona solo per 30 giorni prima di dover sottoscrivere un abbonamento. Per questo 1Password è accusato di incalzare i suoi clienti a iscriversi online.
  • Il recente sviluppo di 1Password dalla memorizzazione locale delle password al cloud è discutibile dal punto di vista della sicurezza. Infine, le password memorizzate esternamente sono generalmente meno sicure e il caricamento nel cloud è un altro flusso di dati che consente l'accesso non autorizzato. Il login con la password principale funziona tramite JavaScript e non è completamente sicuro, in particolare gli attacchi di phishing sono un pericolo. Il produttore AgileBits promette una protezione completa per i vostri dati, ma questo è soggetto a tutti i rischi generali dei servizi cloud e le password sono tra le informazioni più sensibili utilizzate dagli utenti.
  • Ci sono anche critiche riguardo alla trasparenza e al controllo dei propri dati, soprattutto perché 1Password si è allontanato dal modello locale di memorizzazione dei dati. Privando gli utenti della scelta se memorizzare i propri dati in locale o online (se non entrambi), il produttore perde la fiducia degli utenti.

Se 1Password è stato considerato per molti anni il top di gamma dei programmi per la gestione delle password, si sono ormai affermati molti forti concorrenti. In alcuni casi, è anche possibile accedere a software gratuiti, a seconda del comportamento e delle esigenze dell'utente. Vi presentiamo quattro delle migliori alternative a 1Password.

LastPass

LastPass funziona attraverso un'estensione del browser disponibile per Chrome, Firefox, Safari, Opera e Microsoft Edge. Dopo aver creato una password principale la più sicura possibile, LastPass funziona automaticamente in background. Il programma salva quindi anche le password inserite e quelle create. Tutte le informazioni vengono memorizzate nel vostro "Vault" (cassaforte) personale, dove potete tenere traccia di tutte le password e dei dati di accesso. Qui è anche possibile aggiungere note alle password e condividere i dati con altri. Come per lo spazio di archiviazione cloud, è possibile ordinare i dati in cartelle (come "servizi e-mail" e "negozi online").

Particolarmente pratico è il generatore di password integrato, in grado di generare e ricordare ogni volta una password nuova, lunga e complessa per ogni nuovo sito web. Se necessario, queste password vengono copiate automaticamente all’interno dei campi del browser. LastPass offre anche una caratteristica pratica per i negozi online, vale a dire l'archiviazione dei dati della carta di credito, la fatturazione e gli indirizzi di consegna. Questo facilita gli acquisti online compilando automaticamente i relativi moduli.

È possibile utilizzare la funzione integrata "Security Challenge" per verificare la qualità delle password esistenti e, se necessario, apportare miglioramenti. LastPass offre una guida passo per passo di successo che potete seguire per migliorare la vostra sicurezza generale. Ciò include l'individuazione di rischi per la sicurezza, come le password utilizzate su più siti web e l'indicazione di password mal formulate.

LastPass memorizza tutti i vostri dati sui propri server. Non è previsto un backup locale. Anche se il software è considerato sicuro e non si sono ancora registrate “fughe di dati” (data leak), è necessario accettare che i dati sensibili vengono memorizzati su server esterni. Il produttore pubblicizza tutto questo con una crittografia end-to-end affidabile.

LastPass offre applicazioni mobili per Android, iOS e Windows Phone, che si possono sincronizzare con lo strumento principale in modo da avere accesso alle proprie password con tutti i dispositivi. Potete anche gestire le password delle altre applicazioni tramite LastPass.

LastPass ha già un'ampia gamma di funzioni nella versione gratuita che rendono molto più facile per i singoli utenti gestire le proprie password, rendendolo un'eccellente alternativa gratuita a 1Password. La versione "Premium" (circa 2 Euro al mese) consente la condivisione dei dati con altri utenti, l'accesso di emergenza per le persone autorizzate e 1 GB di archiviazione online. Le licenze multiutente sono disponibili nel pacchetto "Famiglie" (circa 4 Euro al mese), che permette di gestire le password insieme e separatamente fino a un massimo di cinque utenti. Per le aziende LastPass offre anche versioni con maggiore sicurezza e supporto individuale. In questo caso il prezzo deve essere negoziato.

Vantaggi di LastPass

Svantaggi di LastPass

Versione gratuita per il singolo utente, versione premium a un prezzo accettabile

Backup solamente online

Funzione innovativa “Security Challenge“

Alcuni rapporti riferiscono di bug presenti nel sistema

Buon generatore di password

Le applicazioni mobili risultano in parte limitate dal punto di vista delle funzioni

Standard di sicurezza elevati

Design per certi versi scomodo

KeePass

KeePass Password Safe è il progetto dello sviluppatore tedesco Dominik Reichl. Il software è in sviluppo dal 2003, la versione attuale è di gennaio 2018. Lo strumento open source è completamente gratuito e quindi una buona alternativa a 1Password per chi può spendere poco. Questo lo rende interessante per una vasta gamma di utenti. KeePass è stato sviluppato per Windows, ma ci sono alcune porte del programma adatte per altre piattaforme come Android, iOS, macOS/OS X, Linux e Blackberry.

KeyPass è un singolo file .exe portatile. Il database può essere criptato con una password principale o con un file chiave (key file). È inoltre possibile specificare che solo un utente Windows possa accedere al database, il che è utile quando più persone usano lo stesso computer.

A differenza di 1Password e LastPass, KeePass non è un'estensione del browser, quindi non può essere utilizzato per inserire automaticamente le password in un browser. Dà la possibilità di copiare le password negli appunti e di caricare una password direttamente nel modulo online con una combinazione di tasti. Nel frattempo, grazie al fatto di essere open source, sono uscite altre estensioni per browser non ufficiali di KeePass, che collegano il browser e il tool direttamente tra loro, così funziona anche il riempimento automatico.

KeePass ha anche il proprio generatore di password che genera in modo casuale password lunghe e complesse. La password così generata può essere salvata e utilizzata direttamente. KeePass poi ricorda la password per voi. I dati sono criptati utilizzando algoritmi noti, tra cui AES e Twofish, generalmente considerati sicuri.

Vantaggi di KeePass

Svantaggi di KeePass

Open source, completamente gratuito

Di base nessuna integrazione nel browser

Memorizza tutti i dati in locale

Il programma richiede del tempo per orientarsi

Oltre 40 lingue e molte porte per altre piattaforme

Design arcaico e obsoleto

Buoni algoritmi di codifica

Solo per utenti singoli, nessun supporto per il lavoro in gruppo

Dashlane

Dashlane non solo ricorda LastPass e 1Password in termini di design, ma anche in termini di funzioni, combina però l'applicazione con l'estensione del browser. Pratici sono i tutorial per principianti, che introducono gli utenti al programma e all'estensione. Dashlane memorizza non solo le password, ma anche profili, documenti e note. In questo modo il programma serve anche come deposito sicuro per i dati generalmente sensibili.

Dashlane pubblicizza anche la presunta caratteristica unica "Password Changer", che permette di cambiare facilmente le password. Tuttavia, i siti web devono ancora essere in grado di attirare l'attenzione su larga scala, il che attualmente ne limita molto la funzionalità. Se Dashlane è in grado di integrare grandi nomi come Facebook, il "Password Changer" promette di rafforzare significativamente la rilevanza del programma.

Con Dashlane è possibile condividere le password con terze parti e impostare contatti di emergenza per mantenere accessibili i dati nel caso in cui non riusciate ad avervi accesso o il dispositivo sia rotto. Se il software e l'estensione sono in funzione, le password inserite vengono salvate automaticamente se lo si desidera. Come con LastPass, gli utenti non hanno bisogno di accedere al programma una volta che è stato impostato. La navigazione sul web risulta comunque molto agevole.

Oltre ai buoni algoritmi di crittografia, la Security Dashboard, che riassume i problemi di sicurezza, come le password mal formulate, offre una maggiore sicurezza. In caso di dubbio, Dashlane vi informerà anche sulle vulnerabilità di sicurezza che si manifestano sui siti web da voi utilizzati.

La versione gratuita di Dashlane è utilizzabile per un solo dispositivo ed è un'ottima alternativa 1Password per gli utenti che vogliono un gestore di password solo per il dispositivo principale. Per circa 40 Euro all'anno è possibile aggiornare Dashlane alla versione premium, che permette di accedere e sincronizzare più dispositivi contemporaneamente. Inoltre, Dashlane vi permette di creare backup premium e vi dà priorità nell'assistenza clienti. Dashlane offre anche una soluzione commerciale per le aziende, che garantisce maggiore sicurezza e supporto e sblocca più funzioni di amministratore. Tutto questo per circa 4 Euro per utente al mese.

Vantaggi di Dashlane

Svantaggi di Dashlane

Gamma di funzioni molto convincente per i singoli utenti, già dalla versione gratuita

Impiego di risorse dovute all’installazione dell’app su desktop e all’estensione per browser

La funzione “Password Changer“ rende Dashlane tra i migliori programmi del suo settore

L’applicazione per desktop registra a volte dei problemi di prestazione

Grado di sicurezza elevato e buon sistema di crittografia

A volte è un po’ troppo lento nell’aggiornare il sito web

Design chiaro ed efficiente, buona funzionalità

I pop-up del browser potrebbero risultare fastidiosi

RoboForm

Il password manager RoboForm, rilasciato nel 1999, si orienta molto sui modelli della concorrenza e non si distingue in modo significativo in termini di funzionalità e design. L'offerta gratuita dello strumento è una buona scelta per i singoli utenti. Come 1Password, RoboForm memorizza online tutte le password e la password principale e, al contrario di KeePass, non offre la possibilità di lavorare solo in locale. RoboForm punta sul supporto per applicazioni non basate su browser. Il software funziona sia con le applicazioni desktop che con le estensioni del browser.

Altrimenti RoboForm nell’attuale versione, la 8, offre fondamentalmente quello che ci si aspetta da un gestore di password moderno e potente. Se lo si desidera, il programma salva tutte le password inserite e le carica automaticamente nei moduli online come richiesto. Pratiche sono le scorciatoie che si possono raggiungere attraverso un menu a tendina. Se si fa clic su uno di questi collegamenti, si apre il sito web salvato e si accede automaticamente con i dati di accesso salvati.

RoboForm ha anche un buon generatore di password che genera e salva automaticamente password uniche e complesse, così che non dobbiate sforzarvi per ricordarle. Le password memorizzate possono essere comodamente memorizzate in cartelle per migliorare l'organizzazione. La crittografia delle password si basa sugli algoritmi noti PBKDF2 e SHA256, considerati sicuri. Nel "Security Center" è possibile far controllare la sicurezza delle password. L'integrazione di una funzione di importazione ed esportazione, che facilita una possibile migrazione da un altro gestore di password a RoboForm, è lodevole. A questo scopo vengono creati file CSV generici.

RoboForm è disponibile per Windows, macOS, iOS e Android. Per utilizzare lo stesso account su dispositivi diversi, è necessario acquistare la versione “Everywhere”. A seconda della durata del contratto, il costo si aggira intorno ai 15-20 euro all'anno. RoboForm Everywhere include un'ulteriore autenticazione a due fattori per una maggiore sicurezza e il backup delle password sul cloud. È possibile definire anche l'accesso di emergenza, nel caso in cui non si riesca ad accedere alle password. RoboForm offre anche una versione business per le imprese che consente l’accesso ai membri del team, promette una maggiore sicurezza e include strumenti di amministrazione estesi. Il prezzo di questa versione deve essere concordato individualmente con il produttore.

Vantaggi di RoboForm

Svantaggi di RoboForm

Gestore delle password solido per utenti privati

Nessuna funzione per trovare password utilizzate più volte

Funzione di autoriempimento molto veloce e performante

Lavoro di gruppo possibile solo nelle varianti business

La sincronizzazione nella versione a pagamento funziona molto bene

La complessità dell’interfaccia può destare problemi ai nuovi utenti

Stabile e affidabile

Autenticazione a due fattori disponibile solamente nelle versioni a pagamento

Le alternative a 1Password a confronto

Software

Modello di pagamento

Sistema operativo

Funzioni particolari

Particolarmente adatto per

LastPass

Gratuito, Premium (2 euro/mese), Families (4 euro/mese), Business (prezzo da concordare con lo sviluppatore)

Browser (Firefox, Chrome, Edge, Safari, Opera), iOS, Android

Security Challenge, Vault/Cassaforte, archiviazione di dati account sensibili

Singoli utenti, gruppi di lavoro, aziende

KeePass

Gratuito

Windows; possibile ottenere delle porte non ufficiali per iOS, macOS, Android, Linux, Blackberry, Browser (Firefox, Chrome, Edge, Safari, Opera)

Open source, dati archiviabili totalmente in locale

Singoli utenti

Dashlane

Gratuito, Premium (40 euro/anno), Business (4 euro/mese/utente)

Browser (Firefox, Chrome, Edge, Safari, Opera), Windows, iOS, macOS, Android

Password Changer

Singoli utenti, gruppi di lavoro, aziende

RoboForm

Gratuito, Everywhere (15–20 euro/anno), Business (prezzo da concordare con lo sviluppatore)

Browser (Firefox, Chrome, Edge, Safari, Opera), Windows, iOS, macOS, Android

Supporta anche programmi non da browser

Singoli utenti, gruppi di lavoro, aziende