Creare un forum: le migliori opzioni

I social network come Facebook, Twitter o YouTube, o ancora come Messenger e WhatsApp stanno plasmando sempre più il modello delle moderne forme di comunicazione online. In canali, gruppi e chat avviene uno scambio con amici, familiari, o semplicemente con gente che la pensa più o meno allo stesso modo, e tutto questo indipendentemente che ci sia un tema specifico o meno. Sorprende ben poco dunque che ci sia ancora domanda per i tradizionali forum, senz’altro una delle più vecchie forme di scambio virtuale.

Gli utenti web tutt’oggi apprezzano la possibilità di far parte di una community, solitamente senza dover sostenere alcun costo, alla quale si sentono legati da una passione comune, dall’aver condiviso una situazione di vita simile o dall’essersi prefissati uno stesso obiettivo. Oltre ai generici forum votati a una discussione aperta o alla condivisione di informazioni, si fanno apprezzare soprattutto i forum di supporto che offrono aiuto per determinati servizi o prodotti, e che sono spesso integrati nel sito ufficiale del relativo shop o azienda.

Chi gestisce realmente i forum?

Naturalmente la semplice struttura dei forum non è di per sé garanzia di successo. Le piattaforme che garantiscono un contatto digitale si trasformano in magneti per gli utenti solo se il concetto che ne sta alla base, ovvero l’idea del gestore, è capace di rivolgersi ai target desiderati e se così facendo è in grado di creare una community. In questo si distinguono gli obiettivi che seguono i responsabili del forum. È possibile distinguere infatti tra quattro tipo di gestori di forum:

  • Gestori volontari o senza fini commerciali: una parte consistente di gestori di forum offre alla propria community un forum gratuito, indipendente e fine a sé stesso. Lo scambio di informazioni è la priorità e a farsi carico della gestione, della moderazione del forum e di alcune singole tematiche sono dei membri affermati della community;
  • Aziende o gestori di siti web: collocati all’interno del proprio sito web, i forum delle aziende sono atti a offrire ai propri clienti una possibilità di contatto o a fornire supporto. Su queste piattaforme gli utenti possono riportare i propri problemi o lasciare un feedback, contando sul fatto di poter ricevere risposte da parte di altri clienti o dai moderatori stessi, dallo staff dell’azienda in questione o da chiunque sia a capo della gestione del sito web;
  • stituzioni pubbliche: anche molte università, scuole o enti ufficiali gestiscono dei forum. Da un lato si tratta di piattaforme pubbliche dal carattere informativo, dall’altro esistono anche forum interni concepiti per lo scambio tra studenti o per particolari progetti;
  • Gestori privati con interessi commerciali: alcuni gestori abbinano alla creazione di un forum la possibilità di guadagnarci dei soldi. Questa tipologia di gestori offre alla community la piattaforma e le strutture necessarie per la sua gestione, rappresentando però loro stessi solo raramente parte attiva della community. Il fatturato viene ottenuto in modi diversi, ad esempio scegliendo di sottoscrivere una membership premium a pagamento, attraverso una partnership con una o più aziende o con l’implementazione di annunci pubblicitari, sempre a patto che la community sia sufficientemente grande.

Come si fa a creare un forum?

Se volete offrire ai vostri clienti un valore aggiunto sotto forma di un forum informativo o di supporto o dare vita a un Internet forum mai visto prima, allora avete a disposizione molte possibilità sia per quanto riguarda l’hardware che il software. Le varie strutture si differenziano principalmente in relazione al costo e all’impegno necessario per la loro impostazione e amministrazione. Come spesso accade ci si pone la domanda se sia meglio farsi carico personalmente dell’hosting o se altresì convenga mettersi alla ricerca di un provider, dal quale potete direttamente affittare tutte le risorse necessarie per il vostro web forum.

Installare, hostare e amministrare il forum autonomamente

Se volete possedere il pieno controllo sul vostro forum, dovete cercarvi il software apposito più adatto alle vostre esigenze e hostare il forum sul vostro server privato o su uno acquistato da un provider. I requisiti necessari sono relativamente pochi: per la versione attuale del popolare sistema di forum open source phpBB basato su linguaggio di scripting PHP, come suggerisce il suo nome, tutto quello che vi serve è un web server con PHP 4.3.3 e un database SQL. Lo sviluppatore consiglia MySQL a partire dalla versione 3.23. Lo spazio web e le relative operazioni non rappresentano un vero e proprio ostacolo considerando il carattere minimalistico di un forum, che contengono soprattutto testi, un numero non troppo consistente di immagini e di file per il download.

Un sistema open source, come il già accennato phpBB, rappresenta la scelta perfetta per la creazione gratuita di un forum per i principianti, dove però va considerato che l’hosting è escluso. Invece per progetti più ambiziosi pensati per attrarre un elevato numero di utenti, vale la pena di affidarsi a un software a pagamento come vBulletin.

Se gestite già un progetto web attraverso l’utilizzo di un Content Management System e avete intenzione di collegare questo con un forum, avete allora due possibilità. La prima consiste nell’utilizzo contemporaneo ma separato di un CMS e di un software per forum. Così facendo si ha il vantaggio di poter scegliere liberamente con quale programma creare il vostro forum. Il lato svantaggioso in questo caso è quello che sia l’integrazione del forum all’interno di un Content Management System già in utilizzo, sia la struttura delle pagine e del design del sito web, rappresentano spesso un compito poco piacevole e assai complicato.

La seconda opzione è decisamente meno complicata: per molti CMS moderni come WordPress o Joomla sono stati creati numerosi ed efficaci plug-in per la creazione di un forum, come bbPress o Kunena, che risultano facili da installare e permettono di ampliare la vostra offerta web con un forum, che si andrà ad aggiungere al layout presente, senza causare brutture. Diversamente alle versioni stand-alone precedentemente nominate, bisognerà però accontentarsi di una scelta limitata, dettata dal CMS adottato.

Affidarsi all’hosting di un provider

Se non avete voglia di dovervi occupare personalmente dell’impostazione, della manutenzione e dell’hosting del software, si raccomanda di mettersi alla ricerca di un hoster per forum adatto. Questi fornitori di servizi vi mettono a disposizione un software per forum e lo spazio web necessario, solitamente gratuitamente. Spesso avete la possibilità di richiedere delle funzioni aggiuntive a pagamento, che servono a espandere la gamma di funzioni del forum o le loro capacità.

Grazie al pratico servizio offerto, voi potrete concentrarvi unicamente sulla creazione del forum. A offrire servizi gratuiti e senza pubblicità sono tuttavia solo pochi provider. Sostanzialmente molto diffusa è la pratica che prevede che l’hoster stesso inserisca degli annunci pubblicitari in vari formati nel vostro forum, in maniera simile a come accade con le versioni gratuite dei siti web già pronti.

Per via della grande popolarità di alcune di queste soluzioni molti provider dei classici software per la gestione di forum hanno reagito aggiungendo delle proprie opzioni di hosting nel loro portfolio. Così ad esempio vBulletin ora può essere ottenuto anche in edizione cloud, con la possibilità di scegliere tra tre tariffe a pagamento e avere così accesso a un’installazione di vBulletin già pronta, con incluso spazio web, backup e tariffe specifiche in base alla larghezza della banda. Scegliendo di ricorrere a un servizio di hosting esterno risparmiate certamente tempo, che dovreste altrimenti investire nell’installazione e nell’aggiornamento del vostro sistema di gestione di forum e del server.

Consiglio

Con i pacchetti Managed WordPress Hosting di IONOS potete installare gratuitamente in un solo clic tre diverse soluzioni per la creazione di forum online!

Le due soluzioni a confronto

Non sapete ancora quale tipologia di forum volete creare? Qui di seguito approfondiremo i punti di forza e le debolezze delle due possibilità sulla base di diversi criteri.

Installazione e gestione

Optando per un provider di hosting per forum, siete sicuri di poter disporre in ogni caso della scelta più comoda e che faciliterebbe i vostri primi passi in questo mondo. Le applicazioni sono installate su una struttura di server funzionale che viene sempre mantenuta aggiornata, così che possiate concentrarvi sulla configurazione del vostro forum. Scegliendo invece di utilizzare un server proprio, rientrano tra i vostri compiti sia il prendervi cura di tutte le risorse hardware necessarie sia l’installazione e l’aggiornamento del web server, del software di gestione dei forum e del database. Per questo motivo una pianificazione attenta del carico di lavoro è assolutamente necessaria.

Flessibilità

Hostare autonomamente il proprio forum, vi garantisce certamente un elevato grado di libertà. Potete ad esempio scegliere liberamente quale software per la gestione di forum utilizzare o a quale web server affidarvi. I provider di hosting offrono solamente una scelta risicata di sistemi, se non si limitano addirittura a uno solo, e la stessa cosa vale anche per la versione dei programmi. Questo può anche diventare un problema nel caso in cui si decidesse più avanti di voler cambiare applicazione. Un ulteriore vantaggio dell’hosting fai da te è la possibilità di inserire il forum direttamente nel CMS tramite l’utilizzo di un modulo.

Sicurezza

Così come per ogni progetto web che si rispetti, anche in un forum la sicurezza gioca un ruolo importante. Le misure di sicurezza contro gli attacchi informatici, in particolare lo spam, e una buona strategia di backup sono assolutamente necessarie. In genere molti programmi prevedono già delle misure apposite per garantire la sicurezza dell’hosting, che tuttavia voi non potete influenzare. Perciò al momento della scelta del provider dovreste sempre fare particolare attenzione alle misure di sicurezza adottate e alla raggiungibilità garantita. Se siete voi a gestire il vostro hosting, attenzione a non prendere la questione troppo alla leggera: se non disponete delle conoscenze tecniche necessarie per occuparvene da soli, dovreste rivolgervi a un esperto.

Protezione dei dati

Anche se siete responsabili della creazione e della gestione di un forum, non c’è modo di evitare la questione della protezione dei dati. Gli utenti che si registrano dovranno quantomeno indicarvi il loro indirizzo e-mail. Inoltre spesso i loro indirizzi IP finiscono nei log del server e, se necessario, le loro informazioni personali vengono salvate nel vostro database (il quale perciò deve sempre essere opportunamente protetto).

Decidendo di affidarvi a un web hoster specifico per i forum dovreste sempre verificare questo punto, così che possiate fare sonni tranquilli la notte. Se i server si trovano negli Stati Uniti d’America, allora varranno le locali e ben più lasche normative vigenti in materia di protezione dati. Questo vale tra l’altro anche se decidete di hostare autonomamente il software per la gestione del forum, ma avete preso in affitto lo spazio web: quello che conta è sempre la posizione dei server.

Scalabilità

Se date vita a un piccolo forum con risorse esigue ma la vostra community e le vostre esigenze aumentano costantemente, sarete costretti in men che non si dica ad ampliare le vostre disponibilità in materia di spazio web, larghezza di banda, e così via. Molti servizi dedicati ai forum offrono per questo motivo delle soluzioni cloud, che permettono una gestione delle risorse flessibile. Tale flessibilità è sfruttabile anche se e quando in un secondo momento vi doveste trovare ad avere bisogno di minori capacità, sia che sia provvisoriamente o in maniera stabile.

Con un server proprio siete costretti a occuparvi personalmente dello sviluppo del vostro progetto e dell’eventuale upgrade (o downgrade) delle vostre risorse. Nel peggiore degli scenari, ovvero se vi doveste trovare a dover ridurre le prestazioni, la cosa si fa complicata: da un punto di vista teorico non vi resterebbe infatti che vendere l’hardware in surplus, finendo con ogni probabilità con il rimetterci economicamente.

Costi

Negli ultimi tempi l’affitto delle strutture di web hosting non sono più così care e la situazione è migliorata negli ultimi anni. Per questo motivo anche l’hosting specifico per forum, comprendente tra l’altro l’installazione e l’aggiornamento automatico dei componenti software, risulta alla portata di tutti. Se potete rinunciare ad avere un dominio vostro, con alcuni provider è addirittura possibile creare e mantenere un forum senza dover sostenere alcuna spesa.

Tuttavia, spesso e volentieri, il poter usufruire in maniera gratuita di questi servizi è collegato con il dover dare spazio alla pubblicità sul proprio forum e doversi accontentare di un sottodominio invece che di un dominio. Per l’integrazione diretta del forum nel proprio dominio è necessario prendere in mano la gestione dell’hosting e acquistare o affittare le risorse necessarie. Così facendo però, sempre che abbiate prima fatto un’adeguata panificazione, sarete in grado di risparmiare un discreto quantitativo di soldi sia per il software che per l’hardware.

Software per la gestione di forum: self-hosting o servizio esterno?

Per lanciare un proprio forum avete a disposizione molte possibilità, ma la difficoltà sta nello scegliere quella giusta per il vostro progetto. Occupandosi autonomamente dell’hosting e dell’installazione del software si ha tutta la liberta necessaria per creare un forum in maniera ottimale, che sia direttamente collegato con il Content Management System da voi utilizzato. Lo stesso grado di libertà lo avrete anche nella scelta del software e in materia di permessi d’accesso. Se la protezione dati vi sta poi particolarmente a cuore, allora dovreste acquistare o affittare le strutture di base del server da un servizio che ritenete affidabile.

Se invece quello che vi interessa è il poter creare un forum semplice, gratuito e indipendente, ma che non si trovi sotto un dominio specifico, allora un hoster specializzato per forum rappresenta la soluzione che fa al caso vostro. Un grande vantaggio di questi sistemi hostati è l’elevata facilità di utilizzo. Il provider non si fa carico solo dell’impostazione e dell’aggiornamento delle adeguate strutture di hosting, ma si prende cura anche dell’installazione e della manutenzione di tutte le componenti software necessarie, così come della sicurezza del vostro forum. Inoltre potete contare sul supporto offerto nel caso in cui saltino fuori dei problemi tecnici o delle domande riguardanti il software per la gestione di forum.