Safari: come importare i segnalibri nel browser di Apple

Sebbene la scelta del browser si basi spesso sul gusto personale, un client web installato di serie sul dispositivo ha maggiori possibilità di ottenere i favori dell'utente. Uno di questi client è, ad esempio, Safari, un browser predefinito e preinstallato per tantissimi utenti di iPhone, MacBook e gli altri.

Come molti prodotti concorrenti, anche il browser di Apple consente di importare segnalibri da altri client o da altre installazioni. Quindi, in teoria, si possono avere tutti i preferiti disponibili in Safari, indipendentemente dall'applicazione o dal dispositivo con cui sono stati creati. Nelle sezioni seguenti scoprirete cosa fare esattamente per importare i segnalibri in Safari.

Safari: importare i segnalibri – istruzioni brevi

Safari offre due possibilità per importare i segnalibri: se anche il browser in cui sono attualmente i preferiti è installato sul sistema, è possibile sincronizzarlo facilmente con il programma Apple. Tra le altre cose, è possibile impostare Safari in modo che importi tutti i segnalibri. In alternativa, è possibile l'inclusione classica dei preferiti salvati utilizzando un file HTML dei segnalibri. La seguente guida riassume in sintesi il processo di importazione per entrambe le opzioni:

  1. Avviate Safari.
  2. Nella barra del menu in alto fate clic sull'opzione “File”.
  3. Selezionate “Importa da” e fate clic sul browser desiderato per la sincronizzazione o su “File HTML di segnalibri”.
  4. Se avete scelto la sincronizzazione, selezionate la casella di controllo “Segnalibri” nella finestra di dialogo seguente, quindi premete su “Importa”.
  5. Se avete scelto l'importazione tramite il file dei segnalibri, nella finestra seguente navigate fino alla posizione del file, selezionatelo facendo clic con il tasto sinistro e premete su “Importa”.
Consiglio

Il suddetto file HTML di segnalibri si crea esportando i preferiti salvati di un browser. La procedura per farlo nel browser di Apple è descritta nel nostro articolo sull’esportazione dei segnalibri di Safari.

Istruzioni passo passo: importare i segnalibri in Safari

Le ragioni per importare i segnalibri in Safari possono essere molto diverse: ad esempio, finora potreste aver utilizzato un altro browser e volete passare al programma Apple oppure ora potreste utilizzare Safari su un altro dispositivo. Infine, è possibile che dobbiate reinstallare l'applicazione e ora vogliate incorporare nuovamente i segnalibri (a patto che abbiate precedentemente eseguito il backup).

Queste motivazioni contano per il processo di importazione, in quanto incidono sulla possibilità di optare per la sincronizzazione o se invece è necessario un documento HTML. Rispetto alla guida rapida fornita sopra, il seguente tutorial passo passo illustra più da vicino i singoli punti dell'importazione dei segnalibri di Safari.

Per prima cosa avviate il browser facendo clic sull'icona di Safari nella barra multifunzione o, in alternativa, utilizzando il Finder o la ricerca Spotlight per avviare l'applicazione:

Una volta avviato il browser, fate clic nella barra del menu in alto su “File” e selezionate l'opzione “Importa da”:

Se avete installato un altro browser che supporta l'importazione dei segnalibri di Safari tramite sincronizzazione, verrà visualizzato qui come alternativa all'opzione “File HTML di segnalibri” (nella schermata sopra: Firefox). Se volete utilizzare questa opzione, fate clic sulla voce del browser corrispondente e, nella finestra di dialogo successiva, selezionate gli elementi che devono essere inclusi nell'importazione: oltre ai segnalibri, sono disponibili la cronologia del browser e le password salvate. Infine premete il pulsante “Importa”.

Se scegliete l'importazione tramite file di segnalibri perché il browser di partenza è installato su un altro dispositivo e pertanto non viene visualizzato o perché avete reinstallato Safari, fate prima clic su “File HTML di segnalibri”, quindi navigate nel Finder fino alla posizione in cui è salvato il documento dei Preferiti. Fate clic sul file con il tasto sinistro del mouse e quindi sul pulsante “Importa” per importare su Safari i segnalibri contenuti:

Per tutelare la vostra privacy il video si caricherà dopo aver cliccato.

Importare i segnalibri in Safari su dispositivi iOS

Se utilizzate il browser Apple su un iPhone o su un iPad, il processo di importazione descritto non funzionerà. Potete però importare i segnalibri su Safari su questi dispositivi eseguendo il backup nel vostro account iCloud e abilitando la sincronizzazione tra archiviazione online e Safari. Per farlo basta eseguire i seguenti passaggi:

  1. Aprite le “Impostazioni” tramite l'omonimo pulsante.
  2. Selezionate il vostro account Apple (“ID Apple, iCloud, iTunes e App Store”).
  3. Selezionate la voce di menu “iCloud”.
  4. Spostate il pulsante apposito verso destra in corrispondenza della voce “Safari”.

Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.