Cosa sono i domini sulla blockchain?

I domini sulla blockchain si basano su un sistema di risoluzione del nome di dominio alternativo. Il nuovo sviluppo non è ancora adatto all’uso di massa, ma promette già interessanti vantaggi. Primo fra tutti: i domini sulla blockchain si possono comprare anziché solo affittare.

Offerte Black Friday

Scopri tutti gli sconti imperdibili sui nostri prodotti migliori. Offerte valide dal Black Friday al Cyber Monday.

Web hosting
Siti web
WordPress

Come funzionano i domini sulla blockchain?

Quando si inserisce un dominio nel browser, il Domain Name System (DNS) si occupa di richiamare il sito web desiderato. A tal fine, il registro ICANN gestisce centralmente tutti i nomi di dominio. Per ogni dominio registrato, è disponibile l’indirizzo IP del server corrispondente. Se inseriamo l’URL, il DNS cerca l’indirizzo IP corrispondente e lo richiama.

I domini sulla blockchain, al contrario, funzionano in modo decentralizzato. Non c’è quindi un unico punto in cui l’intero sistema converge, come nel caso del DNS. La tecnologia blockchain viene già utilizzata per le criptovalute: lì ogni transazione viene memorizzata nel registro distribuito. Questo registro (in principio solo una lunga lista di dati) non si trova su un solo server, ma è distribuito in molti posti diversi. In questo modo, tutti gli utenti possono comprendere quali transazioni sono avvenute anche nel lungo periodo, il che a sua volta rende il sistema molto sicuro e a prova di falsificazione.

I domini sulla blockchain seguono lo stesso principio: le proprietà del dominio sono memorizzate nella blockchain. In questo modo, invece di recuperare un database centrale quando si richiede un sito web, il browser può cercare direttamente nel registro distribuito per vedere quali servizi sono associati al dominio. Così i domini sulla blockchain sono in realtà Non-Fungible Token (NFT), che è il motivo per cui la nuova tecnologia viene chiamata anche domini NFT.

Fatto

Il complesso delle blockchain, gli NFT e le criptovalute, cioè l’Internet decentralizzato, ora viene abbreviato con il termine web3. Il nome è una continuazione del web 2.0, termine che descrive l’evoluzione dall’Internet classico fino ai social media e all’e-commerce.

Vantaggi di un dominio sulla blockchain

Quando cercate un dominio tradizionale per il vostro sito web, dovete affittarlo da un registrar. Per il periodo dell’affitto (di solito un anno) il registrar registra il dominio per conto vostro sull’ICANN. Se volete disporre del dominio per un periodo più lungo, dovete ripagare le tasse ogni anno. Altrimenti il dominio viene nuovamente rilasciato. Al contrario, i domini sulla blockchain non vengono affittati ma acquistati. Una volta acquistato un dominio, questo viene inserito nel registro distribuito e rimane in vostro possesso fino a quando non decidete di venderlo.

Poiché l’intero sistema blockchain è decentralizzato, nessuna singola organizzazione (come l’ICANN o i registrar) ha il controllo su un dominio una volta che è stato venduto. Solo i proprietari possono fare dei cambiamenti ed è per questo che un dominio non può essere bloccato, per esempio. Un sito web che ha un dominio sulla blockchain esiste anche nell’InterPlanetary File System (IPFS), un’alternativa decentralizzata al World Wide Web. Poiché il sito web non è fornito da un solo server, ma si trova nella blockchain, non può venire né bloccato né censurato.

Aree di applicazione per i domini sulla blockchain

I domini sulla blockchain offrono alcune delle stesse possibilità che offrono i domini classici. Però hanno anche qualcosa in più.

  • Sito web: come anche per i domini classici, potete rendere il vostro sito web disponibile tramite il dominio sulla blockchain. Questi siti web funzionano in modo decentralizzato e sono ospitati sulla blockchain.
  • Portafoglio: il dominio è particolarmente pratico come sostituzione dell’altrimenti ingombrante indirizzo del portafoglio personale di criptovalute. Diversi indirizzi per diversi marketplace possono anche essere raggruppati sotto un unico indirizzo.
  • Commercio: anche i domini classici vengono negoziati. Tuttavia, i domini sulla blockchain sono predestinati al commercio, perché sono principalmente degli NFT. Il sistema smart contract rende la compravendita molto semplice e sicura.
  • App: sui domini si possono costruire anche dei software. Infatti, ci sono già piattaforme di sviluppo e framework che sono specificamente progettati per le app blockchain.

Ad oggi i domini sulla blockchain e soprattutto i siti web corrispondenti non sono ancora diffusi. Ciò è dovuto anche al fatto che non tutti gli utenti di Internet possono accedere direttamente ai domini, perché il browser deve supportare la tecnologia. Opera può già farlo di default; per Chrome e Firefox, invece, bisogna installare dei componenti aggiuntivi.

Tuttavia, le prime aziende si sono già assicurate dei domini sulla blockchain. La grande fabbrica di birra Budweiser, per esempio, ha comprato beer.eth. Si può quindi supporre che il web3 e i domini sulla blockchain diventeranno più popolari. Pertanto, può avere senso comprare un dominio ora, finché sono ancora disponibili a un prezzo ragionevole.

Registrare domini sulla blockchain

Al momento, l’offerta sui marketplace per i domini sulla blockchain è ancora molto limitata. Unstoppable Domains in particolare si è affermato come fornitore, poiché questa piattaforma è molto facile da usare. Ci sono anche i servizi Ethereum Name Service (ENS) e Trust Domains. I domini che comprate su Unstoppable Domains sono assegnati alla blockchain di Ethereum. Questo significa che avrete bisogno di un portafoglio che includa Ether. Se non avete ancora un portafoglio di criptovalute, dovrete prima crearne uno. Inoltre, comprate già un po’ di Ether, perché potreste averne bisogno per impostare e gestire il dominio.

Inserite il dominio desiderato sulla homepage di Unstoppable Domains e controllate se è ancora disponibile. Vi accorgerete che i prezzi variano molto a seconda del dominio che scegliete. Mentre gli indirizzi brevi (per esempio il nome di battesimo) vengono negoziati fino a 10.000 dollari USA, i domini più lunghi e meno popolari possono essere acquistati a partire da 20 dollari USA. Su Unstoppable Domains potete scegliere tra le seguenti estensioni di dominio:

  • .888
  • .bitcoin
  • .blockchain
  • .coin
  • .crypto
  • .dao
  • .nft
  • .wallet
  • .x
  • .zil

Altre piattaforme offrono a loro volta altre estensioni. Su ENS, per esempio, è disponibile solo l’estensione .eth. Trust Domains ha .defi per Etherium e .cfx, .bnb e .heco per altre blockchain. Non è da escludere che altre estensioni di dominio saranno rese disponibili a poco a poco.

Quando avete scelto un dominio, lo comprate una volta sola. Dopodiché il dominio è vostro. Ciò significa che non dovrete più pagare le spese di affitto. Su Unstoppable Domains potete pagare con carta di credito, PayPal o criptovaluta.

Tuttavia, prima di poter utilizzare il dominio, deve essere trasferito sulla blockchain. Per questo di solito si paga una tassa all’operatore della blockchain, la cosiddetta tassa sul gas (nel senso di costi della benzina), in maniera analoga a quanto avviene per gli altri NFT. Questa commissione va pagata ogni volta che viene fatto qualcosa nella blockchain. Su Unstoppable Domains non è attualmente prevista la prima tassa per la registrazione del dominio nella blockchain.

Per tutelare la vostra privacy il video si caricherà dopo aver cliccato.

Ora il dominio può essere utilizzato, anche tramite la piattaforma di Unstoppable Domains. Collegate il dominio al vostro portafoglio e caricate un sito web o un software. La piattaforma può anche essere utilizzata per trovare altri siti web nell’IPFS. I motori di ricerca classici come Google non sono ancora progettati per questo.

In sintesi

Chiunque voglia avere successo a lungo termine su Internet dovrebbe già iniziare ad approfondire l’argomento dei domini sulla blockchain. Può anche avere senso assicurarsi dei domini già esistenti, sia per usarli per sé che per rivenderli a un certo punto traendone così un profitto. Tuttavia, dato che il sistema blockchain è finora di nicchia, soprattutto nel settore dei siti web, un dominio classico è comunque indispensabile per la propria presenza web. Se registrate il vostro dominio su IONOS, ricevete anche un certificato SSL e una casella di posta elettronica.