PHP 5.6: dal 31 dicembre 2018 non sarà più supportato

Il supporto per PHP 5.6 andrà in pensione alla fine di dicembre del 2018. Già a gennaio 2017 gli sviluppatori avevano disattivato gli aggiornamenti delle funzioni per la versione 5.6. La data ultima, ovvero a partire dalla quale il linguaggio smetterà effettivamente di essere supportato, è già stata rimandata di un anno, poiché PHP 5.6 risultava straordinariamente apprezzato e diffuso tra i linguaggi di scripting.

PHP 5.6 è utilizzato da milioni di siti web

I siti web dinamici utilizzano questo linguaggio di scripting per eseguire un’infinità di programmi. Anche chi utilizza CMS, quali WordPress o software per il proprio negozio online come Magento, è solitamente tenuto a installare il linguaggio PHP sul proprio server. Stando a un’indagine in materia di tecnologia web dell’azienda W3Techs, ben il 61,4 % dei 10 milioni dei più grandi siti web al mondo utilizza il PHP 5 lato server. Di questi utenti di PHP 5, il 41,6 % trae vantaggio dal supporto di sicurezza della community PHP legato al release di PHP 5.6 fino alla fine di quest’anno, dopodiché non riceveranno più alcuna patch di sicurezza.

Se gli hacker dovessero trovare una debolezza in PHP, potrebbe diventare pericoloso anche per i siti web con versione PHP 7.1 o superiore: le versioni si distinguono principalmente per una durata minore dei tempi di esecuzione e per una migliore ottimizzazione delle risorse. Se non altro queste versioni PHP otterranno aggiornamenti di sicurezza almeno fino al primo dicembre 2019.

Consiglio

Con l'Hosting PHP di 1&1 IONOS potete beneficiare delle migliori feature dell'ultima versione di PHP. Se avete domande, il vostro consulente personale è sempre a disposizione.

Le versioni PHP obsolete sono ancora ampiamente diffuse

Ufficialmente PHP 5.6 non riceverà più alcuna protezione da parte di PHP.net a partire dal primo gennaio 2019. Il supporto per la nuova, ma meno elaborata, versione PHP 7.0 terminerà un mese in anticipo, il 4 dicembre 2018. Ma questa è solo una parte del problema.

Dalle statistiche fornite da W3Tech si desume anche che un grande numero di siti web basati su PHP 5 utilizza in back end versioni ancora più datate della presto pensionata PHP 5.6. Il 58,4 % dei siti web che utilizzano PHP 5 è già a rischio sicurezza: si tratta del 35,9 % di tutti i siti web presi in considerazione, corrispondenti a circa 4 milioni di domini. A gennaio questa cifra raddoppierà se gli utenti non decideranno di passare a una versione PHP supportata. Gli sviluppatori consigliano di cambiare alla versione attuale: PHP 7.3, prevista per il 13 dicembre 2018.

PHP Update: aggiornare o non aggiornare?

Il numero delle versioni PHP datate lascia intendere che molti dei gestori di siti web non sanno che il proprio linguaggio di scripting non è più attuale, oppure che, intimoriti, si rifiutano di fare l’aggiornamento. Chi non è sicuro di quale versione PHP ha installata sul proprio server, lo può scoprire facilmente nell’area clienti del proprio provider di hosting. Di norma vi si trova un campo riservato per le impostazioni PHP, all’interno del quale vengono mostrate le versioni corrispondenti di tutti i vostri domini. Le versioni PHP 7.1 o più recenti sono attualmente le più vivamente consigliate, poiché con queste, rispetto a quella PHP 5.6, i siti web dinamici caricano più del 100 % più velocemente.

Chi vuole fare l’upgrade a una versione più aggiornata di PHP, lo può fare con pochi clic tramite il proprio provider di hosting. Tuttavia, a causa della retrocompatibilità, ci si imbatte spesso in problemi nell’utilizzo del sito web. I gestori di siti web con meno esperienza di programmazione e applicazioni pronte all’uso si trovano spesso di fronte a un problema risolvibile solamente con l’aiuto di un esperto. Nel passare da PHP 5.6 all’attuale versione 7.2 dovreste sempre verificare il funzionamento di quest’ultima in un ambiente di test dedicato prima di aggiornare la versione online del vostro sito web.

Consiglio

1&1 IONOS è uno dei pochi host che supporta anche le vecchie versioni PHP con aggiornamenti di sicurezza: con il PHP Extended Support avete la possibilità di scegliere se e quando aggiornare la vostra versione PHP.


Un attimo: abbiamo ancora qualcosa per voi!
Web hosting a partire da 1 €/mese per un anno!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza Clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 € mese IVA escl.