Trovare l’indirizzo IP, il vostro indirizzo digitale su Internet

Un Internet Protocol address, abbreviato in indirizzo IP, è uncodice identificativo composto da quattro blocchi di numeri, compresi tra lo 0 e il 255, che viene assegnato a qualsiasi dispositivo di una rete informatica. Proprio come un indirizzo di casa, l’indirizzo IP definisce il destinatario dei pacchetti di dati. Gli indirizzi IP a 32 bit, definiti IPv4, appaiono quindi così: 12.245.67.8. Che si tratti di un sito web, un server di posta o uno smartphone: senza gli indirizzi IP non sarebbe affatto possibile comunicare su Internet o all’interno di altre reti. Può quindi essere molto utile sapere come trovare il proprio indirizzo IP.

I modi più veloci per trovare l’indirizzo IP

È necessario distinguere tra gli indirizzi IP locali e quelli pubblici. Il vostro IP locale è l’indirizzo assegnato al vostro dispositivo all’interno di una rete domestica. L’indirizzo IP pubblico è l’indirizzo individuale del vostro dispositivo riferito al momento in cui tale dispositivo risulta connesso a Internet. Tali indirizzi IP pubblici sono reperibili online in modo semplice e veloce.

Consiglio

Nel caso andiate di corsa, potete anche utilizzare il pratico IP-Checker di IONOS e, con un solo clic visualizzerete il vostro indirizzo IP pubblico. Più veloce di così non si può.

Ma dove si trova il vostro indirizzo IP all’interno della rete domestica? Mentre la maggior parte di noi probabilmente conosce a memoria il proprio indirizzo di casa e il numero di telefono, il proprio indirizzo IP è sconosciuto alla maggior parte delle persone. Eppure, in alcuni casi conoscere il proprio indirizzo IP locale può senz’altro essere utile. In particolare, tale indirizzo è richiesto in fase di risoluzione di eventuali problemi legati alla connessione di rete. Conoscere il proprio indirizzo IP è utile anche in caso di installazione manuale di nuove connessioni di rete all’interno della rete domestica. Nelle varie versioni di Windows e macOS esistono diverse modalità per conoscere l’indirizzo della propria rete domestica. Qui vi mostriamo, passo dopo passo, la procedura prevista dai singoli sistemi operativi.

Trovare l'indirizzo IP su Windows 7

Il sistema operativo Windows è oggetto di continui aggiornamenti. Nelle varie versioni di Windows la procedura finalizzata a trovare il proprio indirizzo IP è in parte la stessa e si differenzia soltanto per alcuni dettagli. Nel caso utilizziate Windows 7, per trovare il vostro indirizzo IP seguite i passaggi di seguito indicati:

  • Utilizzate la funzione di ricerca presente sulla barra delle applicazioni e, all’interno del campo di ricerca, digitate “Esegui”.
  • In automatico si aprirà quindi l’applicazione Windows “Esegui”, dove andrete a digitare “cmd” confermando l’inserimento con “Invio”.
  • Si aprirà quindi automaticamente il prompt dei comandi, all’interno del quale digiterete il comando “ipconfig”, confermando ancora una volta con “Invio”.
  • A seguito di questa immissione il sistema operativo vi presenterà quindi una panoramica di tutte le connessioni.
  • In corrispondenza del nome del vostro router visualizzerete molti indirizzi diversi.
  • Alla voce “Indirizzo IPv4” troverete quindi il vostro indirizzo IP individuale assegnato dal router al vostro dispositivo.

Trovare l’IP su Windows 8

Utilizzate Windows 8 e vi state chiedendo come trovare l’indirizzo IP? Quasi come in Windows 7, procedete ricorrendo alla pratica riga di comando “ipconfig”. È semplice:

  • In Windows 8 aprite l’applicazione “Esegui” tramite la combinazione di tasti [Windows] + [R].
  • Al suo interno digitate quindi “cmd” confermando con il tasto “Invio” oppure “OK”.
  • Si aprirà quindi il prompt dei comandi, all’interno del quale, per trovare il vostro indirizzo IP, andrete a inserire il comando “ipconfig” confermando con “Invio”.
  • Questo vi consentirà di visualizzare le connessioni di rete del vostro dispositivo su Windows 8.
  • Cercate quindi il nome del vostro router e, alla voce “Indirizzo IPv4”, troverete il vostro indirizzo IP.

Trovare l’IP su Windows 10

Windows 10 è l’ultima versione del sistema operativo di Microsoft. Al suo interno avete diverse possibilità per trovare il vostro indirizzo IP locale. Il primo metodo è lo stesso usato per Windows 7 e 8. A tal fine, utilizzate il prompt dei comandi e il comando “ipconfig”. Non dovrete quindi far altro che seguire i seguenti step:

  • Nella barra delle applicazioni, cliccate sulla lente di ingrandimento presente vicino al tasto “Start” di Windows.
  • Sempre sulla barra delle applicazioni digitate il comando “cmd” e selezionate il risultato della ricerca “Windows powershell”.
  • Si aprirà quindi il prompt dei comandi in cui digiterete il comando “ipconfig” confermando con “Invio”.
  • Tra i risultati ottenuti, all’interno della riga “Indirizzo Ipv4” cercate quindi il vostro indirizzo IP locale.

Il secondo metodo non prevede l’accesso al prompt dei comandi. Windows 10 offre diverse pratiche modalità per trovare il vostro indirizzo IP in pochi clic. Seguite i passaggi di seguito indicati:

  • Aprite le impostazioni di sistema, all’interno delle quali visualizzerete una lista di opzioni tra cui scegliere. Selezionate “Rete e Internet” e cliccate sulla voce “Visualizza le proprietà di rete”.
  • Tra le connessioni che compariranno cercate quindi il vostro indirizzo IPv4.

Trovare il vostro indirizzo IP su macOS

È possibile consultare il proprio indirizzo IP anche su un computer Mac. Pertanto procedete come di seguito indicato:

  • Aprite le impostazioni di sistema e cliccate sulla rete.
  • Si aprirà una finestra riepilogativa, all’interno della quale le connessioni di rete attive saranno quelle evidenziate in verde.
  • A destra, sull’area di dettaglio, apparirà il vostro indirizzo IP.

Il futuro degli indirizzi IP

Con l’attuale IPv4 sono disponibili circa quattro miliardi di indirizzi, un numero che si rivela fin d’ora non sufficiente per via del sorprendente incremento di dispositivi a cui assistiamo negli ultimi anni, con un trend che si mantiene costante. E, proprio per questo, in futuro è previsto il passaggio all’IPv6. Questa nuova versione dell’IP consentirà infatti di moltiplicare il numero di indirizzi e di avere quindi a disposizione nei prossimi anni un numero sufficiente di indirizzi da assegnare agli utenti e ai dispositivi.

Benché, nella pratica, l’IPv6 sia disponibile già da alcuni anni, le diverse aziende che partecipano allo sviluppo di Internet sono molto lente nell’adattarsi a questa nuova tecnologia. Tuttavia, i tempi sono ormai più che maturi. Soprattutto nell’ambito dell’Internet delle cose (IoT) gli indirizzi Ipv4 risultano ormai estremamente scarsi. Fino ad allora, per collegare in rete i dispositivi, saremo quindi costretti a ricorrere al subnetting. Tuttavia, attraverso le modalità precedentemente illustrate, avete fin da subito la possibilità di visualizzare anche l’indirizzo IPv6 all’interno delle impostazioni di rete.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.