Server Housing e Colocation: presentazione

Ogni azienda che gestisce il proprio server in uno spazio dedicato sa qual è lo sforzo legato a questa scelta. I locali in cui si trova la tecnologia server devono rispettare rigide direttive di sicurezza, sia per l’accesso digitale, sia per l’accesso diretto da parte di terzi. Inoltre, i server devono essere continuamente raffreddati e non devono spegnersi in caso d’interruzione dell’alimentazione elettrica. Per le imprese ciò non significa solo un notevole impegno amministrativo, ma anche un elevato onere finanziario. Un’alternativa potrebbe essere quella di integrare il proprio server in un data center esterno.

Che cos’è il Server Housing?

La gestione esterna del proprio server si chiama “Colocation”, “Server Housing” o “Server Homing”, vale a dire l’esternalizzazione del server di un’azienda in un Colocation Data Center. I data center sono gestiti, ad esempio, dagli Internet Service Provider (ISP), che dispongono già dell’infrastruttura necessaria. I data center degli ISP non offrono solo spazio sufficiente per l’installazione di server di terzi sui cosiddetti “racks”, ma anche un’alimentazione elettrica sicura, un adeguato condizionamento dell’aria e una connessione Internet stabile. Quest’ultima è garantita soprattutto dal fatto che tali centri dispongono in genere di linee in fibra ottica apposite che garantiscono la stabilità della rete.

Il “Server Housing” non deve essere confuso con il “Server Hosting”. Quest’ultimo prevede che, oltre all’hardware, anche il software sia gestito dal fornitore. L’host che ospita i server consente ai clienti di utilizzarli. Questi noleggiano il server per un certo tempo di utilizzo. I server a noleggio possono essere collocati in qualsiasi parte del mondo. I clienti non hanno accesso fisico all’hardware. L’Housing in un data center, invece, si riferisce al collocamento e alla connessione del proprio hardware in data center esterni. L’amministrazione, la gestione e la manutenzione del proprio server è effettuata dalla società stessa, salvo diverso accordo. Per compiere lavori basilari sul server è possibile incaricare un tecnico esterno del fornitore.

Il Server Housing ha dei punti in comune con il Dedicated Hosting: tuttavia, mentre quest’ultimo consente di noleggiare un server di proprietà del fornitore, la Colocation concede soltanto il collocamento, infrastrutture comprese. Il server stesso appartiene all’azienda ed è collocato nel data center del fornitore.

Per chi è utile la Colocation?

L’esternalizzazione del server in un Colocation Center è particolarmente utile per le aziende i cui locali e le connessioni di rete non soddisfano i requisiti minimi per garantire un funzionamento dell’hardware privo di errori e d’interruzioni. Grazie alla Colocation, gli imprenditori possono godere dei vantaggi di un’eccellente e moderna infrastruttura IT, continuando a gestire i propri server. Questo metodo è particolarmente utile se il server contiene dati altamente sensibili che devono essere protetti da accessi esterni o se il software del server è molto personalizzato e complesso. Se non si può rinunciare al proprio server, ma gli spazi aziendali non sono adeguati, il Server Housing è spesso una buona soluzione per le aziende.

Costi della Colocation

Un altro motivo a favore del Server Housing è la questione dei costi. L’installazione e la gestione di una propria sala server non sono solo impegnative dal punto di vista amministrativo, ma anche costose. L’esternalizzazione dei propri server in un data center esterno può farvi risparmiare denaro. Tuttavia, i costi del Server Housing variano notevolmente, soprattutto perché esistono differenze qualitative tra i fornitori. Questa qualità è misurata dal cosiddetto “tier standard”. “Tier” è un termine inglese che in questo caso sta per “livello”, dove tier-1 corrisponde al livello più basso e tier-4 al livello più alto di qualità.

Quando si sceglie un Colocation Data Center, si raccomanda di affidarsi a fornitori con standard tier-3. Questo grado garantisce il 99,98% di disponibilità del server, che corrisponde a un tempo di inattività massimo di 1,6 ore in un anno. Inoltre, sono garantiti un’alimentazione elettrica sicura e un accesso a Internet affidabile con un’elevata larghezza di banda fino a 10 Gbit/s. Tutti questi fattori sono essenziali per il buon funzionamento e le basse latenze del server.

Vantaggi e svantaggi della Colocation

Il vantaggio maggiore è probabilmente il fatto che un’azienda che decide di collocare il server in un data center può utilizzare l’infrastruttura professionale di un fornitore e usufruire, dunque, di un’alimentazione elettrica ottimale, ma anche di una disponibilità continua della rete. Ciò è dovuto al fatto che le linee dei data center sono di solito connessioni in fibra ottica ultraveloci, disposte appositamente per il centro. L’azienda ordinante può beneficiare di tutti questi vantaggi tecnici senza che il software sia gestito da specialisti IT esterni.

Uno svantaggio del Server Housing è la grande distanza fisica del proprietario e dell’operatore del proprio server. Se l’esperto IT di un’azienda non è disponibile nei pressi del data center, può essere difficile risolvere i problemi senza l’aiuto del fornitore, andando spesso incontro a costi aggiuntivi elevati. Un altro inconveniente è che i tecnici interni hanno accesso al server dell’azienda solo in determinati momenti e solo con il personale di sicurezza del data center. Questo può diventare un problema per risolvere lavori urgenti. Da considerare sono anche la variazione dei costi dell’elettricità e un lungo periodo contrattuale. Qualsiasi eventualità dovrebbe essere chiarita con il fornitore e, se necessario, con un avvocato prima di firmare il contratto.

Vantaggi Svantaggi
Utilizzo dell’infrastruttura professionale del fornitore Periodi contrattuali talvolta lunghi
Alimentazione elettrica continua Accesso solo ad orari prestabiliti e solo accompagnati da personale di sicurezza
Disponibilità continua e qualitativa della rete attraverso cavi in fibra ottica ultraveloci Costi variabili dell’elettricità
Climatizzazione ideale degli apparecchi La grande distanza del data center dalla sede aziendale può portare a difficoltà in caso di guasti
Personale di sicurezza (protezione permanente contro l’accesso esterno)  
Protezione delle attrezzature contro i rischi fisici (fuoco, acqua, ecc.)  
Le questioni relative al software rimangono nelle mani di esperti informatici interni (particolarmente utile per i dati altamente sensibili e per programmi complessi e personalizzati)  
Affitto deducibile  

Offerta Black Friday
Non perderti la nostra offerta speciale sui prodotti pensati per il tuo successo online. Approfittane subito, hai tempo solo fino al 30 novembre.
Sconti fino al 98%