Windows Server 2019: principali innovazioni e caratteristiche

Microsoft ha dato alla luce una nuova versione del proprio sistema operativo per i server. Come parte del Long-Term Serving Channel (LTSC), è stato rilasciato dopo due anni un aggiornamento che apporta alcuni cambiamenti importanti. Microsoft non ha reinventato la ruota, ma ha più che altro sviluppato ulteriormente le funzioni esistenti. Dopo un lancio di mercato mal riuscito (a causa di un bug è stato necessario bloccare la distribuzione), Windows Server 2019 è ora pienamente operativo. Ma quali sono le nuove funzionalità del sistema?

Server virtuali (VPS) di IONOS

Hosting VPS conveniente e potente per gestire le tue applicazioni personalizzate, con consulente personale e supporto 24/7. Novità 2019: performance ancora più elevate!

100% storage SSD
Pronto in 55 sec.
Certificato SSL

Che cosa è cambiato? Le funzioni di Windows Server 2019

Ci sono alcuni pilastri su cui Microsoft sta basando la nuova versione del server: maggiori possibilità di lavorare in un cloud ibrido, migliore supporto per Linux, maggiore sicurezza attraverso le Shielded Virtual Machines, innovazioni nello Storage Subsystem e la creazione di Windows Admin Center. Attorno a questi importanti elementi ruotano alcuni piccoli e grandi cambiamenti.

N.B.

Nell’ambito del Semi-Annual Channel, che riceve aggiornamenti frequenti, alcune funzionalità sono state rilasciate precedentemente.

Windows Admin Center & System Insights

Non proprio nuovo di zecca, ma pur sempre una parte importante di Windows Server 2019, Windows Admin Center è una console grafica per la gestione del server. Il software può essere controllato tramite il browser, può essere utilizzato da remoto e offre agli amministratori la possibilità di controllare l’hardware connesso. Collegandosi ad Azure, il software fornisce anche un buon punto di partenza per l’organizzazione di una soluzione cloud ibrida. Tuttavia, il Windows Admin Centre non sostituisce completamente lo strumento di amministrazione remota del server (RSAT), ma deve ancora essere utilizzato in parallelo.

N.B.

Windows Admin Center non fa parte dell’installazione standard di Windows Server 2019, ma può essere scaricato e aggiunto gratuitamente.

Gli amministratori del server trovano un ulteriore strumento di controllo nei System Insights. Questo software è uno strumento intelligente che analizza i requisiti delle risorse e segnala gli avvisi in anticipo in caso di scarsa capacità grazie al Machine Learning. Gli admin possono anche accedere proattivamente alla configurazione delle risorse del server tramite script.

Cloud ibrido & Azure

Con Windows Server 2019 Microsoft sta compiendo un altro passo verso la tecnologia cloud. Esiste una connessione stretta con Azure che non è limitata all’interfaccia all’interno dell’Admin Center. Anche l’Azure Network Adapter collega la piattaforma di cloud computing al server locale. Il servizio stabilisce una connessione VPN tra i due sistemi in un tempo molto breve e con un minimo sforzo di configurazione. Le funzionalità aggiunte includono Azure Backup, Azure Update Management e Azure Site Recovery. Altri strumenti che funzionano attraverso il cloud puntano direttamente al problema della sicurezza.

Linux

Windows Server 2019 rende più semplice l’integrazione di Linux. È possibile eseguire container Linux e container Windows sullo stesso host. Microsoft Store semplifica anche il download di distribuzioni Linux per il Subsystem for Linux. In questo modo possono essere eseguite sul server anche le applicazioni in realtà destinate a Linux. Ciò include Bash, la shell gratuita di Linux.

Container & Kubernetes

Kubernetes svolge un ruolo più importante di prima su Windows. Il supporto per il sistema di orchestrazione è stato ampliato. Ora è possibile utilizzare Windows Server Container, container Hyper-V, container Docker e container Linux anche insieme. Kubernetes assume la gestione delle diverse tipologie. Inoltre Microsoft ha migliorato le singole immagini per i contenitori. Un’altra novità è l’immagine del container “windows” che ha una gamma più ampia di funzioni rispetto alle altre immagini conosciute “windowsservercore” e “nanoserver”.

Sicurezza

Il tema della sicurezza viene affrontato in diversi modi in Windows Server 2019. Da un lato il nuovo sistema operativo server accede ai servizi del cloud: Windows Defender Advanced Threat Protection monitora il server alla ricerca di malware e blocca i processi classificati come pericolosi. Microsoft vuole combattere con il servizio coud anche gli attacchi zero-day e rootkit. Il collegamento tra Azure e Windows Server 2019 dà inoltre agli amministratori la possibilità di sfruttare i concetti di sicurezza di Azure AD.

Come ulteriore funzione di protezione Microsoft si basa su Schielded VM: le attività sensibili possono così essere eseguite su una macchina virtuale sicura. Questo vale anche per i server Linux, che possono essere protetti in questo modo. Inoltre le opzioni per la crittografia sono state ampliate: con la versione 2019 è anche possibile crittografare il trasferimento di dati tra macchine virtuali.

Storage

La nuova versione del server include diverse modifiche nell’area di archiviazione. Ad esempio grazie allo Storage Migration Service Microsoft semplifica il passaggio alla nuova versione del sistema operativo, ma anche la migrazione al cloud, nel caso lo si desideri. Anche Microsoft Storage Space Direct è migliorato: potete aspettarvi una maggiore velocità e una maggiore stabilità. La scalabilità è parimenti migliorata in modo significativo: sono possibili 4 petabyte per cluster.

Lo storage segment è completato da Storage Replica: ora il servizio di backup è disponibile anche per gli utenti della versione standard, anche se in versione ridotta. È possibile infatti creare solo una replica e accettare solo una dimensione massima di 2 terabyte.

Panoramica sulle modifiche: Windows Server 2019 vs 2016

Quindi cosa è cambiato a livello pratico? La seguente tabella riassuntiva mostra le modifiche rispetto a Windows Server 2016. Sono incluse anche le funzionalità che, non essendo più necessarie o essendo state sostituite da altre funzioni, sono state eliminate con la modifica.

Feature

Windows Server 2016

Windows Server 2019

Windows Admin Center

System Insight

x

Cloud ibrido

(ampliato)

Supporto per Azure

(ampliato)

Supporto per Linux

(ampliato)

Kubernetes

(ampliato)

Immagine “windows”

x

Windows Defender ATP

x

Shielded VMs

(anche per Linux)

Crittografia tra VM

x

Storage Migration Service

x

Storage Space Direct

(ampliato)

Storage Replica

(solo Datacenter Edition)

Business Scanning

x

Internet Storage Name Service

x

Remote Desktop Connection Broker / Virtualization Host

x


Insieme ce la faremo. Noi di IONOS
#siamoquiperte
L'emergenza coronavirus è una sfida che dobbiamo vincere insieme.
In questo momento di incertezza vogliamo aiutarti a mandare
avanti la tua attività.
3 mesi omaggio
E-commerce
Crea il tuo negozio online.