Le note legali su Facebook

Creare una pagina aziendale su Facebook è davvero facilissimo. In pochi click potete stabilire la vostra presenza sul web e restare sempre collegati con i vostri clienti. Anche se in Italia non ci sono delle direttive rigide, a differenza invece dei paesi germanofoni, bisogna comunque prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Dati importanti da inserire in una pagina Facebook aziendale

Per offrire ai propri clienti un’immagine aziendale seria, si dovrebbero sempre inserire le seguenti informazioni:

  • Nome e cognome del proprietario dell’azienda;
  • Indirizzo della sede legale dell’azienda;
  • Informazioni di contatto (come numero di telefono, fax ed e-mail).

Questi dati nei paesi germanofoni sono di regola contenuti nell’impressum, cioè nella dichiarazione di proprietà obbligatoria che si deve inserire in tutti i libri, le riviste, i giornali ed i siti web. Per agevolare gli utenti, Facebook ha inserito nel 2014 un campo apposito dedicato all’impressum, che potete trovare nella vostra pagina cliccando su “Informazioni”, sulla sinistra. Inoltre, trattandosi di una componente fondamentale ed assolutamente obbligatoria per quei paesi, sono stati sviluppati dei tool in lingua tedesca che generano impressum per Facebook in maniera automatica. Tuttavia, essendo il numero di caratteri sul social network limitato, per non comprimere eccessivamente le informazioni, alcuni gestori di pagine aziendali preferiscono semplicemente inserire un link che collega alla pagina dell’impressum sul loro sito web ufficiale.

In Italia l’impressum non è obbligatorio ma è consigliabile inserire, anche nella propria pagina Facebook, le informazioni che nei paesi germanofoni si troverebbero lì contenute (quindi nome e cognome del proprietario dell’azienda, sede legale e informazioni di contatto). Oltre a dare un’immagine seria della vostra azienda, permette anche ai vostri clienti di contattarvi facilmente e velocemente. Una questione importante, che non dovete sottovalutare per non rischiare di incorrere in sanzioni, è quella della partita IVA.

Chi deve inserire la partita IVA su Facebook?

In Italia tutti coloro che hanno un’attività non occasionale, cioè tutti coloro che guadagnano più di 5000€ all’anno, devono aprire una partita IVA. Fondamentalmente si tratta di una sequenza da 11 cifre preceduta dalla sigla dello stato di appartenenza che identifica un soggetto fiscale (lavoratore autonomo o ditta). Nel nostro paese si può aprire compilando la pratica della cosiddetta Comunicazione Unica (ComUnica), che informa il Registro delle Imprese dell’inizio della vostra attività. I costi variano a seconda del regime fiscale scelto e del fatturato. Le pratiche burocratiche possono risultare molto complicate perciò, se siete alle prime armi, è consigliabile rivolgersi ad un commercialista.

Il campo della partita IVA su Facebook non è obbligatorio, ma se ne siete possessori siete tenuti ad inserirla. Se non lo fate, rischiate di incorrere in sanzioni, anche se usate la pagina aziendale solo per farvi pubblicità e non per guadagnare direttamente. Inoltre, tenete presente che nelle inserzioni a scopo commerciale l’IVA non viene addebitata in maniera automatica in nessuno dei paesi europei, tranne l’Irlanda. Quindi spetta a voi calcolare gli importi da versare allo Stato, applicando il tasso in vigore nel paese in cui ha sede l’azienda (in Italia l’IVA in questo momento, aprile 2016, è pari al 22%). Facebook non offre consulenze fiscali, pertanto vi consigliamo anche in questo caso di consultare l’Agenzia delle Entrate o un commercialista, nel caso in cui abbiate dubbi su come compilare la dichiarazione fiscale.

Nel caso in cui svolgiate un’attività occasionale, cioè con durata inferiore a 30 giorni o con guadagno annuale inferiore o pari a 5000€, non dovete aprire una partita IVA e quindi non siete tenuti ad inserirla su Facebook. Però, anche in questa circostanza, i guadagni che ottenete grazie alle vendite sul social network o le spese che effettuate per le inserzioni pubblicitarie vanno dichiarati nel modello Unico (730) per non rischiare sanzioni.

Come inserire passo per passo i dati importanti della vostra azienda

Inserire le informazioni importanti che abbiamo elencato sopra è semplicissimo, basta eseguire i seguenti passaggi: 

  1. Dalla vostra pagina cliccate su “Gestione delle inserzioni” e poi su “Impostazione account” nel menu in alto;
  2. Scegliete “Impostazioni account”;
  3. Nella pagina che si aprirà potete compilare il campo della partita IVA, inserire l’indirizzo dell’azienda, specificare se state acquistando delle inserzioni per promuovere un’azienda e aggiungere gli amministratori dell’account pubblicitario.

Dal momento che le pratiche burocratiche possono risultare lunghe e noiose, oltre che complicate, è consigliabile, come abbiamo già ricordato sopra, consultare un commercialista. Questo articolo vi offre solo una panoramica generale e non sostituisce in alcun modo una consulenza legale da parte di un professionista.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.