L’analisi dei requisiti: panoramica di tutte le richieste relative a un progetto

L’analisi dei requisiti è di grande aiuto in quei progetti dove intercorrono relazioni tra un commissionario e un committente. Nel momento in cui il commissionario riceve un incarico deve cercare di soddisfare le esigenze del committente nel modo più preciso possibile. Allo stesso tempo il commissionario cercherà di capire in anticipo fino a che punto può realizzare il progetto in base alle esigenze del committente. Per farlo si utilizza l’analisi dei requisiti. Ma in cosa consiste? E come si redige un’analisi dei requisiti?

Che cos’è un’analisi dei requisiti?

Un’analisi dei requisiti serve per una corretta realizzazione di un progetto e viene redatto dall’appaltatore. Di seguito vi proponiamo una definizione dell’analisi dei requisiti:

Definizione

L’analisi dei requisiti contiene il dettagliato piano di lavoro per la realizzazione di un progetto. Si basa sul modello proposto dal committente.

Nel settore dell’ingegneria del software si utilizza spesso l’analisi dei requisiti e anche molti progettisti media hanno imparato ad apprezzare i suoi vantaggi. All’interno dell’analisi dei requisiti sono elencate dettagliatamente tutte le richieste riguardanti un progetto: di conseguenza è possibile che sia piuttosto lunga e che la sua redazione possa prendere molto tempo.

N.B.

Il contenuto dell’analisi dei requisiti è legalmente vincolante per entrambe le parti. Tutti i precedenti accordi tra appaltatore e committente perdono di regola la loro validità con l’analisi dei requisiti, a meno che non venga diversamente specificato.

Non appena ultimato, l’appaltatore consegna l’analisi dei requisiti al committente. Questo effettua un controllo per valutare se il progetto verrà realizzato come da lui desiderato. Di solito a questo punto si effettuano ancora altre valutazioni e piccoli cambiamenti a cui bisognerà attenersi. Se entrambe le parti sono soddisfatte, il progetto può iniziare.

Analisi dei requisiti: articolazione e struttura

Non esiste una struttura prescritta dalla legge per un’analisi dei requisiti: l’azienda ha dunque carta bianca da questo punto di vista. Tuttavia ci sono dei contenuti che di solito vengono inseriti in fase di stesura di un capitolato: è importante ad esempio che i team che prendono parte al progetto vengano menzionati. Anche i requisiti di base per la realizzazione del progetto devono essere citati nell’analisi dei requisiti e l’intero decorso del progetto deve essere descritto nei dettagli. Qui di seguito vi riportiamo una struttura esempio che potete utilizzare come modello per la vostra analisi dei requisiti, da personalizzare in base alle vostre esigenze.

Introduzione

Oltre alla citazione esplicita del committente e dell’appaltatore, bisogna inserire una breve descrizione del progetto. Precisate cosa deve contenere il progetto e spiegate come sarà il risultato finale. È importante che anche una persona che sente per la prima volta parlare del progetto capisca di cosa si tratta.

1. Incarico

Segue poi la formulazione dell’incarico. Qui ci si riallaccia alla descrizione dell’introduzione e la si approfondisce con le spiegazioni, la descrizione delle varie fasi, le condizioni generali nonché le particolarità del progetto.

2. Sistemi o prodotti già esistenti

Esistono già sistemi o prodotti che si ricollegano eventualmente al progetto, che già sono stati ultimati dal committente e che non devono più essere realizzati dall’appaltatore? Se questi sono rilevanti per il progetto, citateli all’interno dell’analisi dei requisiti.

3. Team e interfacce

Citate nel modo più preciso possibile chi partecipa al progetto e quali sono le interfacce. In questo paragrafo bisogna menzionare anche le vie di comunicazione.

4. Condizioni generali

Qui bisogna esplicare i tempi di elaborazione. Descrivete anche i tempi di lavoro pianificati.

5. Esigenze tecniche

Qui si stabilisce di cosa si ha bisogno per la realizzazione del progetto, come strutture hardware e software: ha senso esplicare quale attrezzatura è necessaria e a quale scopo.

6. Analisi del problema

Riassumete i potenziali problemi a cui potete andare incontro. In particolar modo è importante formulare già una soluzione, in modo da risparmiare tempo in seguito. Pensate anche alle problematiche più improbabili.

7. Qualità

Quali sono i requisiti di qualità? Descrivete anche le modalità con cui eseguire controllo qualità e collaudo del progetto.

8. Sviluppo del progetto

Descrivete dettagliatamente cosa bisogna sviluppare, i tempi e le modalità d’organizzazione dell’intero progetto.

Questa lista rappresenta solo un esempio di come potrebbe essere strutturato un’analisi dei requisiti. Per numerosi progetti potrebbe essere inoltre necessario sviluppare altri punti.

Word con Office 365 e 1&1 IONOS!

Incluso in tutti i pacchetti Office 365: crea i tuoi documenti utilizzando Word. A partire da 8 €/mese IVA escl.

Office online
OneDrive con 1 TB
Supporto 24/7

Redigere un’analisi dei requisiti: che cos’è importante?

È decisivo essere precisi quanto più possibile nella redazione dell’analisi dei requisiti. In quanto appaltatore, descrivete tutti i processi e state attenti a fornirne sempre una visione dettagliata. Se ci sono delle domande ancora aperte, cercate le risposte. Se avete delle difficoltà, parlatene con il committente. Lo scopo dell’analisi dei requisiti è di verificare e soddisfare le richieste contenute nella specifica dei requisiti. Allo stesso tempo la realizzazione del progetto deve essere pianificata nel dettaglio per evitare brutte sorprese.

Tenete presente che possono sopraggiungere degli imprevisti: lasciatevi quindi un po’ di tempo libero utile per cambiamenti e modifiche. Scegliete inoltre di usare un linguaggio comprensibile ed evitate, dove possibile, i termini tecnici: l’analisi dei requisiti verrà letta da diverse persone e non tutte hanno delle conoscenze tecniche approfondite. Per poter spiegare in modo chiaro i contenuti complessi, inserite delle rappresentazioni grafiche. Lavorate con diagrammi, tabelle e mappe per rendere quanto più possibile comprensibili i concetti importanti.

Evitate le affermazioni generiche riguardanti tempo e costi: potrebbero portare in seguito a differenze di opinioni difficili da risolvere. Le vostre formulazioni devono lasciare il minor spazio possibile all’interpretazione.

Sintesi sull’analisi dei requisiti

L’analisi dei requisiti è utile per risparmiare tempo nell’ambito della realizzazione di un progetto e aiuta nella comunicazione e negli accordi tra appaltatori e clienti. Inoltre quando si redige un’analisi dei requisiti si impara molto sul progetto che si andrà a sviluppare. Se è stata formulata in modo chiaro e dettagliato e in accordo con l’analisi dei requisiti non farà altro che arricchirlo.

Vi preghiamo di osservare la nota legale relativa a questo articolo.