Come aumentare i follower su Twitter

Più di 320 milioni di utenti usano Twitter, il servizio di messaggistica breve. Chi si registra ha la possibilità di pubblicare piccoli aggiornamenti di stato, i cosiddetti “tweet”, lunghi al massimo 140 caratteri, che gli interessati poi leggono e a cui possono replicare scegliendo “Ritwitta”. Numerose persone pubbliche come artisti, politici e sportivi hanno riconosciuto il potenziale di Twitter già da molto tempo e comunicano tramite il “microblogging” con i loro fan. Molti di loro hanno milioni di follower.

Perché conviene avere tanti follower su Twitter

Non solo le persone ma anche le aziende approfittano del network globale. Per mezzo dei vostri tweet presentate nuovi prodotti e tecnologie o informate i follower riguardo partecipazioni a eventi in programma. Su Twitter, a differenza di altre piattaforme, il direct marketing è consentito. Più grande è il numero di follower che leggono uno di questi messaggi brevi e reagiscono con un ritweet, più grande è il raggio d’azione di quello stesso messaggio; e tanto più il nome dell’azienda o del prodotto diventano argomento di conversazione. Se un’azienda twitta regolarmente, a lungo andare incide positivamente sulla percezione dell’impresa da parte dei clienti. Pertanto molte aziende investono tempo ed energia per aumentare i follower su Twitter. Oltre all’uso puramente pratico di un grande numero di follower, il prestigio sta anche nel numero dei lettori. Dunque che i concorrenti trovino più follower su Twitter non è necessariamente una garanzia di qualità, ma è almeno indice di un’efficace strategia di marketing su Twitter.

Anche nel settore SEO Twitter ha un ruolo che non è da sottovalutare. Nei risultati di ricerca su Google confluiscono infatti anche i tweet pubblicati. Questo significa concretamente che attraverso un livello alto di attività su Twitter potete migliorare il vostro ranking nei risultati dei motori di ricerca.

Come si fa ad aumentare i follower?

Se avete appena creato il vostro account Twitter o vi siete occupati solo poco dell’ottimizzazione del vostro account già esistente, dovete armarvi di pazienza e tempo. Un profilo molto seguito e con molti tweet non si ottiene in una notte. Ma se vi approcciate con la necessaria ambizione al compito e ascoltate i seguenti consigli, avete buone possibilità di trovare follower o di aumentarli e di farvi strada a lungo andare su Twitter.

1. Ottimizzare un profilo
Create un profilo che sia efficace e completo! La vostra immagine del profilo e le informazioni inserite rivelano ai potenziali follower con chi hanno a che fare. Mettete in evidenza nel migliore dei modi il marchio, il prodotto o ciò che contraddistingue voi o la vostra azienda. La descrizione (sezione bio) non deve essere vista come un obbligo noioso, ma recepitela come un’occasione per distanziarvi positivamente dalla concorrenza.

2. Collegare Twitter con il proprio sito web e i social media
Usate l’opzione per collegare Twitter con un pulsante tweet al vostro sito web. Questo porta i visitatori della vostra pagina direttamente al vostro profilo Twitter. Se la vostra azienda è rappresentata anche in altri social media, si consiglia di collegare anche questi al proprio account Twitter (e viceversa).

3. Scrivere Tweet su vari temi e ricchi di contenuti
Otterrete più follower su Twitter, se i vostri Tweet offrono un valore aggiunto. Prima di seguirvi gli utenti interessati leggeranno con molta probabilità i vostri contenuti precedenti, per questo dovreste ambire costantemente a un’alta qualità. Prendetevi tempo per trovare temi vari e interessati e in più aggiungete regolarmente anche link esclusivi e contenuti multimediali.

4. Twittare regolarmente e al momento giusto
Attualità è la parola chiave per eccellenza di Twitter. I vostri follower non vogliono ricevere notizie sporadiche, ma contribuiti regolari.  Cercate di mantenere costante il numero di tweet e di pubblicare minimo due al giorno, se non di più. Orientatevi per l’orario di pubblicazione soprattutto in base ai vostri lettori, che, l’esperienza insegna, prestano particolare attenzione a Twitter di solito prima dell’inizio dell’orario di lavoro e dopo la sua fine. Valutate anche la possibilità di twittare nel weekend.

5. Usare hashtag
Tramite l’associazione tematica dei vostri tweet con l’aiuto dell’asterisco (#), i vostri post vengono elencati nella ricerca a seconda della parola chiave corrispondente. Per mezzo dei cosiddetti hashtag forse conquistate uno o più follower, che non avreste raggiunto in altri modi. Però non dovreste utilizzarne troppi e non dovrebbero nemmeno essere fuorvianti o lontani dal tema: è opportuno trovare un giusto equilibrio. 

6. Seguire i follower
Se trovate nuovi follower su Twitter, dovreste ricambiare il piacere e seguirli a vostra volta, altrimenti esiste il rischio che smettano di seguirvi in fretta. Inoltre assicuratevi anche che si possa replicare pubblicamente ai vostri post e che i vostri tweet raggiungano in questo modo un ampio raggio d’azione. Forse otterrete dei follower anche nella situazione opposta: quando cioè sarete voi a seguirli per primi.

7. Fare pulizia tra i follower
Mentre all’inizio il riordino del vostro account deve avvenire raramente e solo se necessario, questo aspetto acquisisce un’importanza maggiore con l’aumento del numero dei follower. Per evitare di raggiungere il limite di follower, dovreste eliminare dalla lista, a intervalli regolari, gli account che non vi seguono. Ad un certo punto vi potrebbe aiutare per questo compito vasto e poco chiaro un tool come Friend or Follow, che possiede utili metodi di filtro e smistamento.

8. Comunicazione
Non c’è possibilità più semplice per cercare e mantenere il contatto con l’utente che approfittare del networking di Twitter. Diffondete temi interessanti e attuali, condividete i post di altri utenti, che a vostro parere sono di valore, e ringraziate per i ritweet dei vostri post.

I consigli elencati svelano solo un piccolo spettro delle numerose possibilità di ottimizzazione con le quali si aumentano i follower del proprio account Twitter. Tanto più il vostro lavoro sul social network è vasto e richiede molto tempo, tanto più vengono usati speciali tool per la manutenzione dell’account. Tali programmi per la gestione, la pubblicazione di tweet e l’analisi statistica sono molto utili più avanti quando avrete diverse migliaia di follower.

Perché non dovreste comprare i follower

Analogamente ai “Mi Piace” di Facebook comprati, c’è anche la possibilità di comprare i follower di Twitter. Di solito si tratta di account falsi (fake account), che raddoppiano il vostro numero di follower, ma non offrono alcun valore aggiunto. Gli account comprati non ritwittano i vostri post, nemmeno commentano pubblicamente i vostri tweet e non hanno alcuna rilevante cerchia di amici, che potreste raggiungere con i vostri post. A ciò si aggiunge il fatto che i fornitori non sono sempre seri; anzi alcuni account falsi sono proprio concepiti per diffondere spam ai vostri follower reali. Se si venisse a sapere che avete comprato i follower, cosa non improbabile se si considera la struttura e l’aumento improvviso del numero dei fan, questo potrebbe danneggiare la vostra reputazione e addirittura condurre alla chiusura del vostro account Twitter.

Inoltre evitate troppa pubblicità personale, messaggi automatici ai nuovi follower e link senza un commento. E ritwittate solo post che abbiano un contesto simile ai vostri.  Solo se lavorate a lungo termine, strategicamente e in maniera onesta per ottenere nuovi follower su Twitter, arriverete al successo desiderato.


Prepara il tuo business per il successo online
Abbiamo ridotto ulteriormente i prezzi dei nostri strumenti pensati
per incrementare le tue vendite di fine anno.
Risparmia fino al 75%