Strumenti per gestire i social media

Twitter, Facebook, Google+: se si guarda al portfolio di alcune società, si arriva presto alla conclusione che questi tre costituiscano solo una piccola parte dei canali mediatici utilizzati. Per il marketing di alcune aziende anche piattaforme come Youtube, Vimeo e LinkedIn sono interessanti, ma esiste un gran numero di altre piattaforme per i social media. Se si vogliono utilizzare questi canali, diventa fondamentale gestirli nel modo giusto. Per risparmiare risorse e semplificare i processi, conviene spesso usare strumenti di gestione dei social media.

Perché utilizzare strumenti di gestione dei social media

Il vantaggio maggiore degli strumenti di marketing per i social media è quello di facilitare il lavoro di di tutti i giorni e di risparmiare tempo. Molti processi di valutazione di campagne di marketing, di gestione dei contenuti o di monitoraggio dei follower vengono semplificati o collegati ed è a volte possibile automatizzarli.  I seguenti ambiti traggono beneficio dagli strumenti di gestione dei social media:

Panoramica e pianificazione dei contenuti

La gestione dei social media può essere spesso poco chiara: soprattutto se si gestiscono non solo diverse piattaforme, ma anche altri account. Senza una corretta pianificazione, quando si caricano dei contenuti, è possibile ritrovarsi nel caos, cosa che non passa inosservata agli occhi dei follower e quindi dei potenziali clienti. Molti strumenti di social media permettono pertanto agli utenti di avere una panoramica sulle loro attività di marketing. Sia la pianificazione di contenuti sia la pubblicazione programmata nonché il tracciamento, avvengono su una dashboard centrale.

Workflow

Se più persone hanno accesso agli account sui social media è fondamentale accordarsi e coordinarsi nel modo giusto. L’utilizzo degli strumenti di social media marketing aiuta a creare un lavoro di squadra trasparente e agevola la gestione del lavoro. Sul tool i collaboratori possono organizzare una pianificazione editoriale per i social media, ma è possibile anche vedere chi ha postato cosa.

Contatto con i clienti

Se i clienti hanno domande o problemi precisi utilizzano spesso i social network per rivolgersi alle aziende. Non ha importanza se si tratti di richieste all’assistenza clienti, critiche o feedback positivi: dalle aziende ci si aspetta semplicemente una risposta veloce. Nessun utente di social media vorrebbe aspettare dei giorni per ottenere una risposta. Gli strumenti di gestione dei social media aiutano a mantenere una panoramica sulle numerose richieste, che giungono dai diversi canali. I social media diventano quindi un fattore fondamentale per i CRM (gestione delle relazioni con i clienti).

Tracking e analisizeigen

Un’analisi dei social media serve a verificare quando e in quale contesto si parla della propria azienda. Non si tratta solo dei mi piace e delle condivisioni, ma anche di una “rassegna stampa sociale” completa. Per questo è utile un tool di monitoraggio dei social media e soprattutto grazie al quale è possibile reagire il prima possibile. Molti strumenti offrono inoltre funzionalità per l’analisi della concorrenza, per la ricerca di influencer e anche per l’analisi della propria community.

Essere aggiornati anche quando si è in giro

Un altro aspetto pratico della maggior parte dei tool: se si hanno tutti i canali in un’unica dashboard, è possibile richiamarli anche quando si è in giro. Molti strumenti offrono versioni mobili o app proprie che permettono di controllare i social network tramite dispositivi mobili.

5 strumenti che facilitano la gestione dei social media

Pianificazione dei contenuti, analisi e monitoraggio: questi sono solo alcuni degli ambiti in cui i social media aiutano a semplificare le pubbliche relazioni. Vi presentiamo 5 strumenti, che facilitano l’utilizzo dei social network:

Buffer

Con Buffer è possibile raccogliere i contenuti in questo tool, amministrarli e pubblicarli con diversi orari sulle varie piattaforme (anche nella versione mobile per iOS e Android). Possibile è anche la condivisione dei contenuti fino a 3 canali: sono supportati Twitter, Facebook, Google+, LinkedIn, App.net, Pinterest (disponibile solo nella versione a pagamento). Con la versione gratuita è disponibile solo un account e al massimo 10 post per piattaforma. Più account e post salvati nonché l‘integrazione di feed RSS sono disponibili a partire da un costo mensile decisamente accessibile.

Insieme all’estensione del browser per i programmi in uso ci sono anche estensioni per i servizi online come Pocket, Instapaper, feedly o scoop.it. Funzioni aggiuntive sono gli accorciatori di link integrati e un pratico tool di grafica (Pablo). A partire dal pacchetto medio c’è l’opzione “social analytics”, grazie alla quale è possibile un’analisi delle proprie attività social.

Hootsuite

Grazie alla possibilità di seguire contemporaneamente diversi canali, Hootsuite era amato, soprattutto all’inizio, dagli utenti di Twitter. Col tempo è stato aggiunto il supporto anche per Facebook, Google+, LinkedIn, Foursquare, WordPress e Mixi. I clienti possono amministrare contemporaneamente più account (gratis fino a tre), ma collegare massimo 5 canali social. Nella versione a pagamento è possibile collegare fino a 50 account con lo strumento di gestione dei social media. Hootsuite è un’applicazione online e offre insieme alle estensioni per Chrome e Firefox anche una versione mobile (Android, iOS).

Le funzioni base (per esempio la pubblicazione automatizzata di interventi programmati) sono paragonabili a quelli di Buffer. Inoltre, Hootsuite offre una dashboard con un grande ventaglio di funzionalità al quale possono accedere fino a 10 persone. Ci sono più opzioni anche per l’analisi del comportamento e delle reazioni degli utenti. Così è possibile per esempio misurare il numero di reazioni sui singoli post e scoprire il momento di pubblicazione ottimale per il proprio target.

Brandwatch

Gli strumenti di Brandwatch pongono al centro soprattutto i temi Social Listening e Social Intelligence. L’aspetto principale di questo strumento di monitoraggio dei social media non si basa sulla pianificazione di contenuti, ma sull’analisi dei dati. Lo strumento di analisi ricava i dati dai canali di social media più rilevanti (Twitter e Facebook) e la funzione Analytics permette di controllare le campagne in tempo reale, di eseguire regolarmente analisi concorrenziali e di tenere d’occhio fan, amici e influencer. Ogni utente può inoltre avere accesso a una dashboard personalizzata. Per i nuovi clienti c’è una versione di prova di 7 giorni, in seguito si può decidere tra i diversi pacchetti da “pro” fino a “enterprise”.  

Social Bro

Social Bro offre uno strumento completamente gratuito per la gestione dei social media su Twitter. Come Hootsuite e Buffer, è perfettamente ideale per programmare i post editoriali. Quindi attenzione: sulla base dei parametri raccolti vengono comunicati soltanto i momenti migliori, la stessa condivisione dei contenuti avviene per esempio tramite il collegamento a Hootsuite. Il tool può inoltre essere utilizzato esclusivamente per account Twitter. Social Bro traccia i follower/unfollower di una pagina e riconosce i “più importanti”, cioè gli utenti Twitter più influenti all’interno del proprio canale. Produce analisi demografiche dei follower e anche una panoramica degli hashtag più importanti per la pianificazione del contenuto.

Likealyzer

Il tool gratuito Likealyzer permette un’analisi basilare del profilo di Facebook. Con poco sforzo (va inserito soltanto l’URL nella maschera) è possibile verificare l’efficacia della strategia content e scoprire il potenziale di miglioramento. Tra le altre cose questo strumento di social media controlla la tipologia e la lunghezza dei post, il momento di pubblicazione, il numero di like e l’engagement rate (cioè il tasso di coinvolgimento) per la valutazione del profilo. Vengono identificati eventuali problemi e fornite indicazioni per il miglioramento del raggio d’azione.

Panoramica

  Buffer Hootsuite Brandwatch Audiense Likealyzer
Funzioni principali Pianificazione dei contenuti Pianificazione dei contenuti, analisi Analisi, monitoraggio Analisi del target Monitoraggio della perfomance
Piattaforme supportate Twitter, Facebook, Google+, LinkedIn, App.net, Pinterest Twitter, Facebook, Google+, LinkedIn, Foursquare, WordPress, Mixi Twitter, Facebook Twitter Facebook
Prezzo a pagamento a pagamento Non specificato gratuito gratuito
Calendario di pubblicazione x x - - -
Analytics A partire da 46 € al mese x x x x
Versione gratuita x x 7 giorni di prova x x
Estensione per il browser x x Versione online Versione online Versione online
Versione mobile iOS, Android iOS, Android - - -

Per ogni problema il tool adatto

Gli strumenti di gestione dei social media qui presentati sono naturalmente solo una piccola parte di quello che attualmente il mercato offre. È possibile quindi ottenere soluzioni versatili, che gestiscano contemporaneamente più canali e scegliere strumenti specifici con un ventaglio di funzionalità più snello. Importante è soprattutto un’analisi precisa del proprio portfolio di social media e la rilevanza dei singoli canali per il successo dell’azienda.

Una panoramica dei diversi strumenti di social media:

  • Strumenti di gestione dei social media
  • Strumenti di monitoraggio dei social media
  • Strumenti specifici per le diverse piattaforme
  • Strumenti per l’analisi di fan e follower
  • Strumenti di ricerca per trend e influencer
  • Strumenti per immagini e grafici

Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.