Pinterest e Instagram: due social network per la condivisione di immagini a confronto

Pinterest e Instagram, entrambi social network per la condivisione di immagini, hanno conquistato il mercato americano dal loro lancio nel 2010. Anche in Italia entrambi i servizi assistono ad una forte crescita del numero di utenti, cosa che diventa sempre più rilevante anche per il marketing delle aziende. Non considerando Facebook e Twitter, ciò che rende le piattaforme un attraente strumento di marketing è la possibilità di presentare il proprio marchio o prodotto con immagini di grande impatto e riuscire allo stesso tempo ad approfittare di contatti influenti.

Social Buy Button di IONOS

Trasforma condivisioni, mi piace e pin in vendite! Vendi i tuoi prodotti sui social media dal tuo smartphone anche senza avere un sito web!

Attivazione agile
Gestibile ovunque
Supporto 24/7

Somiglianze tra Pinterest e Instagram

Entrambi i servizi online funzionano principalmente alla stessa maniera: si caricano delle immagini che gli utenti registrati possono vedere, commentare e condividere. Attraverso questo tipo di interazione, come accade anche su altre piattaforme, il raggio di azione dei vostri post aumenta considerevolmente. Più contatti avete, più i vostri contenuti verranno presi sul serio e diffusi più spesso.

Sia su Pinterest che su Instagram ci sono molti utili influencer, cioè utenti che hanno una forte presenza e un’alta visibilità in rete. Possono essere sportivi, artisti, ma anche giornalisti e blogger che influenzano fortemente le opinioni di altri utenti. Se questi influencer riprendono delle vostre news o foto e le condividono, la reputazione e la popolarità dei vostri prodotti e servizi aumenterà considerevolmente.

PDF-Download

Vendere Online

Pinterest vs. Instagram: le differenze maggiori

Sebbene i due social network per la condivisione di immagini sembrino simili, ci sono delle differenze di base tra Instagram e Pinterest, cominciando dal numero di utenti registrati: con i suoi 400 milioni di utenti registrati in tutto il mondo Instagram ha molti più utenti di Pinterest (quasi quattro volte di più). Ma sarebbe sbagliato asserire che Instagram sia la piattaforma più efficace per tutti gli scopi di marketing. A determinare maggiormente quale social network si adatti meglio alle vostre esigenze è la strategia di marketing pianificata. Nella seguente tabella sono riassunte le differenze tra Pinterest e Instagram:

  Instagram Pinterest
Numero degli utenti (in tutto il mondo) 400 milioni 100 milioni
Ordine delle immagini cronologico tematico
Tipo di immagini private, professionali, istantanee professionali, immagini di alta qualità per i prodotti
Tipo di contatti Più contatti personali Più contatti con persone sconosciute
Linkare i post Solo tramite URL abbreviate
Integrazione su altri social media semplice; codice sotto ogni post difficile; il codice deve essere generato attraverso un URL con l’aiuto di un generatore di widget
Filtri per le immagini
Upload dei video
Upload tramite app
Upload tramite browser

Instagram aumenta la popolarità

La tabella mostra efficacemente i punti di forza di Instagram: se entrate a far parte di questo social network, siete connessi con un numero crescente di persone e target diversi. Potete caricare dei video brevi, modificare le vostre immagini con diversi filtri e pubblicare nuovi post anche se siete in giro. L’ordine cronologico delle vostre immagini non è però ottimale per tutte le esigenze, ma influenza positivamente il vostro posizionamento sui risultati di ricerca del servizio, in particolare se usate hashtag, che sono a loro volta presentati in ordine cronologico. Dato che Instagram è stata comprata da Facebook, entrambe le piattaforme si possono collegare senza problemi e anche sugli altri social media è possibile integrare facilmente i vostri post di Instagram.

A differenza di Pinterest, Instagram si focalizza maggiormente sull’interazione sociale. Su Instagram vedete molte più istantanee e curate maggiormente i contatti personali, mentre la pubblicità direttamente sui post è ancora una rarità e non viene vista di buon occhio. A meno che non ricorriate alle costose inserzioni pubblicitarie di Instagram, con il servizio generate poco o nessun traffico diretto al vostro sito web (attraverso URL abbreviate). Il vantaggio offerto da Instagram è legato maggiormente alla presentazione del marchio. Su questo social network aumentate la vostra popolarità attraverso la costruzione continua di una rete di contatti, e grazie a forti influencer stabilite e rafforzate la percezione della vostra azienda in ambito pubblico.

Cliccate qui per scaricare l’infografica sulla instagram.

Pinterest attira i clienti sul vostro negozio

Anche se Pinterest non ha un numero di utenti così elevato come Instagram, il servizio per la condivisione di immagini online è comunque convincente. Grazie alle bacheche, che potete creare illimitatamente e personalizzare con i “pin”, le vostre immagini vengono raggruppate tematicamente e presentate così all’utente. Da considerare è il target: al contrario di Instagram avete contatti soprattutto con persone sconosciute. Anche nella qualità delle immagini si notano delle differenze importanti: le foto private non vengono necessariamente percepite come inappropriate, ma il focus principale di Pinterest resta sulle foto professionali e di alta qualità. Ciò si constata ad es. dal fatto che non vengono messi a disposizione strumenti per l’elaborazione delle immagini, ma questo compito deve essere svolto in separata sede. Potete caricare le vostre immagini sia tramite app che anche direttamente tramite il browser del vostro computer.

Non è possibile fare direttamente l’upload di un video, ma si può inserire ogni tipo di link nei post. Così potete collegare non solo video di YouTube utili e divertenti, ma anche il vostro sito o il vostro negozio online per riuscire a generare traffico diretto con i vostri post. L’integrazione dei vostri post su altri social network o sul vostro sito, al contrario di Instagram, non è così facile: dall’URL del vostro post dovete generare il codice “Embed Code” con l’aiuto del generatore di widget per poterlo così inserire dove desiderate. Anche su Pinterest potete attivare la pubblicità a pagamento tramite i cosiddetti “Pin sponsorizzati”, presentati in modo mirato agli utenti, ma ancora molto costosi. 

Perché non utilizzarli entrambi?

Il confronto tra i due social network mostra che non si debba necessariamente parlare di uno scontro tra le due piattaforme. I vantaggi dei diversi tipi di marketing rendono una combinazione di entrambi i servizi un’alternativa possibile, anche se ciò comporterebbe un lavoro maggiore per voi.

Ci sono anche scenari, in cui l’uso di uno o di entrambi i servizi non dovrebbe essere preso in considerazione. Non è per esempio sensato utilizzare Pinterest, se non avete accesso ad immagini di alta qualità, vista l’elevata concorrenza su questa piattaforma. Invece, il successo su Instagram dipende fortemente dalla generazione di contatti influenti e duraturi. Infine, è bene notare che l’uso di Pinterest o Instagram per la vostra azienda è ovviamente indicato solo nel caso in cui i vostri prodotti e servizi siano ben vendibili grazie alle immagini.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.