8 consigli per un marketing su Facebook di successo

Oggi nessuna strategia di marketing online può prescindere dai social media e nessun altro canale può essere utilizzato in maniera così efficace per il Brand Building, la fidelizzazione e la gestione della propria reputazione online quanto Facebook. Alla base di questo, oltre alla sua ampia portata, ci sono indubbiamente le molte forme di pubblicità che il social network offre. Ma solo se usate correttamente queste possibilità, potete sfruttare efficacemente Facebook come strumento di marketing. Abbiamo riassunto otto consigli per il marketing su Facebook, con i quali migliorare la vostra presenza in rete e ottenere il meglio dal canale online.

1. Le basi per il marketing su Facebook

Per avere successo su Facebook, dovete innanzitutto creare una pagina aziendale e prendervi tutto il tempo necessario per personalizzarla nel miglior modo possibile, inserendo tutte le informazioni importanti (indirizzo, orari di apertura, gamma di prodotti o servizi offerti dall’azienda e la sua storia). Un profilo compilato in maniera completa con tutte le informazioni rilevanti offre un immagine seria. Anche le immagini dovrebbero essere professionali e di alta qualità, in particolare si dovrebbe badare alla risoluzione ideale e alle dimensioni adatte nell’immagine del profilo e di copertina.

2. Collegare tutti i canali

Se volete usare Facebook come parte della vostra strategia marketing, allora dovreste creare una sinergia tra tutti gli elementi che definiscono la vostra presenza online, incluso il sito web dell’azienda. Tra questi infatti si generano i cosiddetti social signal (segnali sociali), che sono tra i fattori presi in considerazione da Google e quindi importanti anche per l’ottimizzazione sui motori di ricerca. Un alto numero di commenti e condivisioni suggerisce, sia a Google che ai visitatori del sito web che si tratta di contenuti rilevanti. Come social media manager dovreste preoccuparvi che tutti i contenuti siano condivisibili in maniera facile e veloce e che il collegamento con i social network sia semplice. Classiche misure che potete adottare, sono:

  • Share Button (plug-in social)
  • Collegamento con i diversi canali tramite i Button
  • Facebook Page Plugin
  • RSS Feed e servizi bookmarking

3. Non trascurare i dispositivi mobili

Nel gennaio 2015 Facebook aveva 1,4 miliardi di utenti attivi ogni mese, di cui 745 milioni connessi via app. Queste cifre, in continua crescita, evidenziano l’importanza dell’ottimizzazione dei social media anche per dispositivi mobili, iniziando da una corretta impostazione di immagini e dal layout. Facebook prevede dimensioni standard per l’immagine del profilo e di copertina. La perfetta visualizzazione di un post su mobile dipende dalle dimensioni delle immagini e dalla lunghezza del testo. Gli utenti Facebook da dispositivi mobili hanno infatti una soglia di attenzione scarsa e il cosiddetto “pollice veloce”: ciò che non attira l’attenzione o non interessa fin dal primo secondo viene fatto scorrere. Tutti i post dovrebbero quindi essere concisi e offrire immagini espressive.

4. Aumentare l’Engagement delle persone a cui piace la pagina

Il successo di una pagina si misura solo dal numero di “Mi piace”? Non proprio. Infatti un like porta all’impresa qualcosa solo se il fan è anche attivo. Pratiche non ortodosse di marketing su Facebook, come i like comprati, non sono quindi un’opzione valida perché un grande numero di fan, da solo, non genera un aumento di portata dei post. L’obiettivo deve essere ottenere fan e allo stesso tempo spingerli all’interazione. La partecipazione dei fan aumenta proponendo contenuti rilevanti. Tenere d’occhio i trend e le tendenze della community della propria pagina Facebook, permette di cogliere al volo occasioni per raggiungere nuovi utenti e avere quindi nuovi fan. L’attività dei fan sulla pagina è fondamentale, in quanto essi, nel caso in cui condividano i contenuti, generano un effetto moltiplicatore, oppure assumono il ruolo di influencer, se nuovi utenti raggiungono la pagina attraverso le loro condivisioni.

5. Comunicazione e interazione

La propria pagina Facebook è ideale per diffondere informazioni e novità sulla propria azienda. Ma la piattaforma si dovrebbe utilizzare non solo per semplici annunci, ma anche per reagire alle richieste e instaurare un dialogo. Rispondendo alle richieste e offrendo possibili soluzioni mirate con un valore aggiunto evidente per gli utenti Facebook, si rafforza la fidelizzazione verso l’azienda. Ad esempio l’interazione si raggiunge attraverso giochi a premi o sondaggi. In ultimo c’è un ulteriore effetto interessante: coinvolgendo i fan di Facebook nel processo decisionale, si crea non solo la fiducia del cliente, ma si ottengono anche informazioni di qualità su ciò che i clienti si aspettano dall’azienda.

6. Il momento giusto per postare

Il marketing su Facebook è un lavoro a tempo pieno. Ma, grazie a pratici strumenti di Social Media Management, che permettono la pianificazione dei post e la pubblicazione ad orari programmati, nessun collaboratore deve stare al PC 24 ore su 24. In ogni caso l’aspetto temporale su Facebook gioca un ruolo importante, in particolare la regolarità: pagine abbandonate, sulle quali non viene pubblicato alcun nuovo post da molto tempo, appaiono poco professionali e serie. In più bisogna scegliere il momento giusto postando idealmente quando la maggior parte dei fan sono online per raggiugere la visibilità massima. Per questo spesso condurre test e ricerche può essere d’aiuto. Esistono inoltre tool molto utili come Fanpage Karma.

7. I video sono i nuovi selfie

Grazie all’introduzione su Facebook del nuovo video player (con funzione Autoplay), può essere conveniente inserire video sulla piattaforma del social network. Con questi si ottiene in fretta l’attenzione di un target, si crea una comunicazione emozionale e si mette a disposizione una descrizione professionale dei prodotti o dei servizi. Inoltre Facebook offre il terreno ideale per i video virali: gli esempi migliori negli ultimi anni sono la Ice Bucket Challenge o l’Harlem Shake.

8. Pubblicità su Facebook

Se non si riesce a raggiungere il numero desiderato di fan con misure volte ad aumentare la portata organica dei post, non resta che affidarsi a forme di pubblicità a pagamento su Facebook. Con l’aiuto delle inserzioni Facebook, le imprese parlano ad un target specifico e aumentano la visibilità di singoli contenuti. Gli strumenti promozionali più popolari sono “Promuovi la tua Pagina” o “Metti in evidenza i tuoi post”. Informazioni dettagliate sulle inserzioni di Facebook le trovate nel nostro articolo.

Pianificare una strategia di marketing online

Facebook è una piattaforma influente e può regalare alle imprese un’ampia visibilità, soprattutto tenendo presente i nostri consigli per il marketing su Facebook.  È importante ricordare però che questo social network, e in generale il marketing sui social media, rappresenta solo un aspetto della strategia marketing e non va trattato come il fulcro della vostra attività di online-marketing. Come negli altri social network, la visibilità ottenuta è legata ad una piattaforma esterna i cui sviluppi non sono sempre prevedibili. Quindi le imprese dovrebbero utilizzare Facebook, ma vedendolo solo come una delle molte sorgenti di traffico


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.