Xbox Cloud Gaming (xCloud): una presentazione del servizio di Microsoft

Xbox Cloud Gaming è un servizio di streaming di videogiochi, simile a Google Stadia, il quale permette agli utenti abbonati la possibilità di trasmettere e giocare ai videogiochi su Internet. In questo articolo potrete scoprire di più su come funzionano esattamente Xbox Cloud Gaming e l’iscrizione al servizio di gaming di Microsoft.

Prova gratuitamente il tuo server cloud di IONOS

Prova subito il tuo server cloud gratuitamente – Testa il tuo server cloud per 30 giorni!

API REST
Traffico illimitato
Virtualizzazione VMware

Cos’è xCloud (Xbox Cloud Gaming)?

xCloud appartiene al gruppo dei cosiddetti servizi di cloud gaming, una forma di cloud computing. Da un punto di vista tecnico, ciò significa che i giochi non vengono più eseguiti sul computer dell’utente ma nel cloud tramite le risorse del server dell’operatore. Per utilizzare il servizio, oltre a un abbonamento con il fornitore di cloud gaming, è necessaria una connessione Internet stabile e un dispositivo che supporti il gaming. Gli input vengono poi inviati automaticamente ai server del data center e sincronizzati.

Se volete una risposta più dettagliata alla domanda “Cos’è il cloud gaming?”, vi consigliamo di dare uno sguardo all’articolo corrispondente.

Xbox Cloud Gaming: requisiti

Per giocare tramite xCloud, è necessario un abbonamento attivo a Xbox Game Pass Ultimate per il quale, se decidete di abbonarvi, dovrete pagare un prezzo fisso mensile. È possibile scegliere di utilizzare il servizio di gaming in streaming di Microsoft sul PC o su dispositivi mobili per cui sono richieste le seguenti versioni di sistema:

  • I computer Windows richiedono almeno la versione 10 del sistema operativo.
  • I dispositivi Android richiedono almeno la versione 6.0
  • Gli utenti Apple possono usare xCloud su iOS 14.4 o versioni successive

I browser supportati includono Microsoft Edge, Google Chrome e Safari. Tuttavia, Xbox Cloud Gaming viene utilizzato principalmente tramite l’app Xbox Game Pass.

Per eseguire gli input bisognerà utilizzare il controller ufficiale di Xbox o un altro gamepad compatibile. Tuttavia, il servizio xCloud può essere controllato principalmente tramite gli input sul display, soprattutto nel caso di dispositivi mobili.

Il requisito più importante per il buon funzionamento di un servizio che trasmette i videogiochi in streaming su Internet è una connessione Internet abbastanza potente. Gli smartphone e i tablet Android spesso richiedono solo una larghezza di banda di circa 7 MBit/s per poter utilizzare xCloud, mentre i dispositivi Apple richiedono una larghezza di banda di 10 Mbps. Per un funzionamento senza problemi su un PC desktop o un portatile, si raccomanda come minimo una connessione di almeno 20 MBit/s.

In generale, Xbox Cloud Gaming è progettato per essere usato in movimento e permette quindi l’accesso ai dati mobili. Tuttavia, il Wi-Fi rappresenta l’opzione di connessione migliore permettendo di risparmiare sul volume di dati e bollette del cellulare.

Vantaggi e caratteristiche di Xbox Cloud Gaming

Un grande vantaggio di xCloud è dato dall’aspetto stesso del cloud gaming per cui i giochi non hanno più bisogno di essere installati e tenuti aggiornati individualmente. Inoltre, dato che i giochi vengono eseguiti interamente su Internet e richiedono una capacità di computing minima, non è più necessario avere l’hardware più avanzato e costoso per eseguire dei titoli impegnativi. La maggior parte del carico di lavoro risiede nei server esterni degli operatori, i quali vengono anche mantenuti aggiornati su base regolare.

Il secondo grande vantaggio di Xbox Cloud Gaming è il Game Pass, il quale include un’enorme libreria di giochi, i cui contenuti sono immediatamente resi disponibili nel cloud. Con un solo account, si ha accesso immediato a centinaia di emozionanti ore di gioco e di intrattenimento completo e di qualità. Tutto questo avviene tramite accesso istantaneo attraverso la vostra connessione Internet e avete la possibilità di utilizzare il servizio anche in viaggio. L’uso su più dispositivi fa parte del concetto di xCloud, poiché anche i diversi salvataggi dei singoli titoli sono memorizzati nel cloud e possono quindi essere consultati in qualsiasi momento tramite PC o dispositivi mobili.

N.B.

In Xbox Cloud Gaming, i pacchetti dati vengono trasferiti tra il server e il client in pochi millisecondi per garantire uno svolgimento del gioco fluido. Se le latenze sono basse e la connessione Internet ha una larghezza di banda sufficiente, nulla impedisce di ottenere una visualizzazione fluida con 60 fps a una risoluzione in alta qualità di 1080p.

Un altro vantaggio di xCloud è il supporto di Xbox Remote Play. Questo rende infatti possibile giocare ai giochi della vostra console direttamente sul vostro PC Windows, smartphone o altro dispositivo. Oltre all’app Xbox corrispondente, è necessario un browser web supportato, nonché una connessione Internet affidabile e un controller abilitato al Bluetooth.

Problemi e svantaggi di xCloud

Se vivete in un’area in cui non è disponibile una connessione Internet veloce, lo streaming dei giochi è sfortunatamente un’opzione poco pratica. Un downstream permanente di contenuti multimediali con il caricamento simultaneo degli input del controller è possibile solo con una connessione Internet ugualmente potente. Se questa non è disponibile, Xbox Cloud Gaming non può essere utilizzato. A questo si aggiunge il fatto che l’offerta può essere utilizzata solo come parte di Game Pass Ultimate e non è disponibile come servizio a sé stante.

N.B.

Restando sul tema dei servizi separati: è necessario anche un controller separato. Per cui munitevi del controller ufficiale di Xbox o scoprite in anticipo se il vostro modello preferito è supportato da xCloud. La combinazione di mouse e tastiera, popolare tra i giocatori da PC, generalmente non è supportata.

Anche se l’elenco dei dispositivi finali compatibili è relativamente lungo, includendo computer, tablet e smartphone, Xbox Cloud Gaming non può essere utilizzato sui televisori. Coloro che amano godersi i giochi ispirati da successi cinematografici sul grande schermo resteranno delusi a causa della mancanza di compatibilità per televisori.

La libreria di giochi legata a Game Pass è vasta e dei nuovi titoli vengono aggiunti mensilmente. Tuttavia, molti titoli popolari di Xbox e Xbox 360 non sono accessibili tramite il cloud gaming. È una situazione che richiama quella dei server privati per i titoli multiplayer: dato che le operazioni di calcolo avvengono nel cloud, non è neanche possibile creare i propri server. Quindi chi vuole creare il proprio server Minecraft, ad esempio, dovrà cercare un’alternativa corrispondente.

Consiglio

Di seguito riportiamo dei fornitori alternativi di cloud gaming:


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.