MAMP: l’ambiente di sviluppo web locale per Mac OS X

Per sviluppare un sito semplice con elementi statici, non avete bisogno di effettuare un setup particolare: potete aprire in ogni momento i documenti HTML con un classico browser e verificare così lo status attuale del vostro progetto o i singoli passaggi di programmazione. Se volete, invece, implementare anche contenuti dinamici, che devono essere generati lato server, un web server per la corretta visualizzazione sul computer è irrinunciabile. I pacchetti software come MAMP rendono l’installazione un gioco da ragazzi e contengono le versioni attuali dei linguaggi di scripting e dei database, necessari per le applicazioni lato server. 

Che cos’è MAMP?

MAMP è il nome dato ad una precisa collezione di software con cui può essere gestito un web server in locale. L’acronimo con cui si indica il pacchetto deriva dalle lettere iniziali dei componenti utilizzati:

  • il sistema operativo Mac OS X 
  • il web server Apache 2 (un’alternativa è anche NGINX)
  • il sistema di gestione di database MySQL
  • il linguaggio di scripting PHP (alternative sono anche Perl o Python).

Con MAMP gli utenti Mac dispongono di una suite di software che si può installare velocemente e usare facilmente. Spesso sostituisce le versioni precedenti di Apache e PHP, presenti su Mac OS X, con quelle nuove e installa automaticamente MySQL, processo che invece di solito avviene manualmente sul sistema operativo di Apple. Inoltre la collezione comprende un acceleratore PHP, come XCache o eAccelerator, che memorizza temporaneamente il codice PHP compilato nella RAM e velocizza così notevolmente l’esecuzione degli script. Per l’installazione e la gestione dei componenti, MAMP comprende anche un programma omonimo con cui si definiscono le porte, si avvia o si arresta il database con un semplice click su un pulsante e le stesse operazioni si effettuano anche con il web server.  

Oltre alla versione libera di MAMP, c‘è anche MAMP PRO, un’edizione commerciale del pacchetto che amplia l’applicazione con diverse opzioni. Con questa versione è possibile ad esempio installare con un solo click i CMS più diffusi, come WordPress, Joomla o Drupal, e utilizzare parallelamente diverse versioni PHP. A partire dalla fine del 2015, MAMP è disponibile anche per Windows.

Come installare il pacchetto software

Prima di installare MAMP, dovete essere sicuri che il vostro sistema soddisfi i requisiti richiesti. Gli utenti Apple hanno bisogno di un Mac almeno con una CPU a 64 bit (x64) della Intel e avere installato OS X a partire dalla versione 10.6.8, oltre che possedere almeno 2GB liberi sul disco fisso. Inoltre è necessario disporre dei permessi da amministratore. Per utilizzare la suite sui sistemi operativi Windows (sono ufficialmente supportati Windows 7, 8.1 e 10, ma anche tutte le versioni a partire da Windows XP e Windows Server 2003) deve essere installato il .NET Framework 4.0 e deve essere disponibile 1 GB di RAM. Trovate entrambi i pacchetti di installazione nell’area dedicata al download del sito ufficiale di MAMP. Scegliete la versione corrispondente e scaricatela, cliccando sul pulsante del download.

Dopo, eseguite il file scaricato con un doppio click sul tasto sinistro del mouse, per avviare il processo di installazione del programma. Oltre alla cartella MAMP, viene anche installata la directory MAMP PRO (opzionale su Windows), che comprende una versione di prova di 14 giorni dell’edizione a pagamento. Anche se non volete sfruttare questa possibilità, evitate di eliminare la cartella perché potrebbe servire nel caso in cui vogliate successivamente disinstallare il programma.

I primi passi con il pacchetto MAMP

Dopo aver terminato l’installazione, nella cartella corrispondente trovate il file per eseguire il programma MAMP, che potete avviare con un doppio click del mouse. Nel menu principale che appare, avete le seguenti opzioni:

  • Testare MAMP PRO: avete bisogno di questo pulsante, se volete provare la versione PRO del pacchetto.

  • Aprire la pagina iniziale: qui aprite la pagina iniziale, che potete definire nelle impostazioni (“URL della pagina iniziale”).

  • Avviare/arrestare il server: con questo pulsante avviate o arrestate i servizi del server MAMP, vale a dire il web server Apache e il database MySQL. Nelle impostazioni potete anche configurare l’avvio automatico del server al momento dell’apertura di MAMP o decidere che venga arrestato, quando l’applicazione viene terminata.

  • Impostazioni: nelle impostazioni stabilite quali porte assegnare alle applicazioni del server. Di default la porta per Apache è 8888 e quella per MySQL la 8889, ma potete anche cambiarle liberamente. Grazie all’opzione “Imposta le porte Web & MySQL su 80 & 3306” utilizzate i valori comuni presenti in rete. Se programmate di rendere raggiungibile il vostro progetto anche dall’esterno tramite connessione Internet, è necessario aprire le porte configurate anche sul firewall. Andate sulla tab “PHP” e stabilite quale versione PHP si deve utilizzare e se deve essere utilizzata la cache. Nel menu “Web Server”, scegliete il web server e selezionate la cartella che contiene il vostro sito. Di default, dopo l’installazione, si trova su /MAMP/htdocs o nei sistemi Windows su \MAMP\htdocs.

Le domande più importanti da farsi su MAMP

MAMP è particolarmente adatto per far funzionare un proprio web server in locale e risulta anche facile da utilizzare per gli utenti meno esperti. Non dovete preoccuparvi di quali componenti vi servano e aggiornando MAMP, mantenete aggiornati anche PHP, MySQL e gli altri. Grazie all’applicazione integrata avviate ed arrestate il database e il web server all’istante con un solo click. In questo paragrafo rispondiamo ad alcune domande importanti che spesso vengono poste sul pacchetto e sulle sue funzioni.

C’è una lista completa dei componenti presenti nel pacchetto con l’indicazione delle versioni?

Nella sezione della documentazione trovate per tutte le versioni rilasciate di MAMP, sia per Mac OS X che per Windows, una lista dettagliata di tutti i programmi presenti, dei tool e dei moduli, oltre che l’indicazione della rispettiva versione. Inoltre scoprite anche se una versione MAMP comprende delle nuove funzioni o se sono stati risolti degli errori.

Dove si trova la documentazione relativa ai programmi inclusi nel pacchetto?

Se cercate informazioni ai programmi implementati, generalmente la pagina del produttore o degli sviluppatori vi fornirà dettagli preziosi, anche se per lo più in inglese:

Ci sono particolarità a cui bisognerebbe prestare attenzione durante l’installazione di MAMP?

Per installare MAMP, dovete soddisfare da una parte i requisiti di sistema già citati sopra e dall’altra deve essere possibile l’accesso di root (Mac). Inoltre sui sistemi Mac OS X è necessario che creiate direttamente una cartella MAMP nella directory dei programmi e delle applicazioni, così da poter avviare il web server Apache e il database MySQL. Su Windows MAMP viene installato automaticamente nell’unità C:\. Ricordatevi quale sia la cartella di installazione, perché installando il pacchetto nella directory dove sono presenti tutti i programmi, potrebbe capitare che alcune funzioni di MAMP non vengano eseguite correttamente.

Si possono utilizzare contemporaneamente MAMP e MAMP PRO?

Visto che con MAMP installate anche la versione di prova dell’edizione a pagamento PRO, potete utilizzare sin dall’inizio entrambi i pacchetti. Entrambi gli ambienti di sviluppo funzionano indipendentemente dall’altro e anche disinstallando MAMP PRO non dovrebbero esserci ripercussioni sul funzionamento della versione standard del pacchetto. Potrebbe però capitare che si verifichino alcuni errori perché MAMP non possiede le stesse opzioni di configurazione di MAMP PRO. Se ciò dovesse accadere, potete avvisare il team di sviluppatori inserendo l’informazione nel Bug Tracker.

In quali cartelle vengono salvati in genere i moduli, i log e i file di configurazione?

  Mac OS X Windows
File di log /Applications/MAMP/logs C:\MAMP\logs\
Dati MySQL /Applications/MAMP/db/mysql C:\MAMP\db\mysql
File di configurazione PHP /Applications/MAMP/conf/phpX.XX C:\MAMP\conf\phpX.XX
File di configurazione Apache /Applications/MAMP/conf/apache C:\MAMP\conf\apache\httpd.conf
Moduli Apache /Applications/MAMP/Library/Modules C:\MAMP\bin\apache\modules

Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.