Operatori Java: una presentazione degli operatori più importanti

Oltre ai comandi Java, gli operatori Java sono uno degli strumenti più importanti per affrontare il linguaggio di programmazione. Grazie a una tabella di riepilogo ben strutturata, avrete sempre a portata di mano tutti gli operatori Java più importanti.

Cosa sono gli operatori Java?

Un operatore Java può essere utilizzato per eseguire operazioni in un insieme di valori. Esistono diversi operatori Java, suddivisi in operatori unari, binari e ternari. Unario significa che l’operatore Java ha una sola cifra, binario descrive un operatore a due cifre e l’operatore di condizione ternario ha tre cifre.

Un esempio di operatore unario in Java è la negazione, che si esprime con “!esempio”. La sottrazione è un esempio di operatore binario in Java, in quanto sono necessari due operandi (a - b). L’unico operatore ternario di Java è quello condizionale, che funziona secondo il metodo if-then-else:

( <espressione booleana=""> ) ? ValoredioutputTrue : ValoredioutputFalse;</espressione>

Di seguito vi presentiamo i diversi operatori Java.

Operatori aritmetici Java

Le regole degli operatori aritmetici in Java coprono le operazioni matematiche di base: addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione.

Operatore Java Descrizione
+ Con l’addizione i valori di due operandi vengono sommati.
- Con la sottrazione il valore del secondo operando viene sottratto dal valore del primo.
* Con la moltiplicazione due operandi vengono moltiplicati tra loro.
/ Con la divisione il primo operando viene diviso per il valore del secondo.
% L’operando modulo calcola il valore residuo di una divisione.
+ Il più può essere usato anche come segno positivo. Tuttavia, questo operatore Java non è necessario nella maggior parte dei casi.
- Il meno può essere usato anche come segno negativo.

Incremento e decremento

Quando si programma, è relativamente comune dover incrementare o decrementare. A tale scopo, esistono operatori Java per l’incremento e il decremento.

Operatore Java Descrizione
++ L’incremento aumenta di +1 il valore di una variabile numerica.
-- Il decremento diminuisce il valore di una variabile numerica di -1.

Quando si incrementa e si decrementa, si distingue tra post-incremento e post-decremento da un lato e pre-incremento e pre-decremento dall’altro. Mentre nella prima variante i caratteri matematici sono collocati dopo la variabile, nell’altra sono elencati per primi. Ad esempio: “a++” rispetto a “++a”. Questo fa la differenza nelle diverse fasi. Di seguito un confronto tra i due approcci:

  • a++: il post-incremento utilizza prima il valore “a” e aumenta “a” di “1” solo successivamente.
  • ++a: il pre-incremento fa sì che il valore “a” venga prima aumentato di “1” e poi utilizzato solo successivamente.

Operatori di confronto in Java

I confronti possono essere effettuati anche con l’aiuto degli operatori Java. A questo scopo, due operandi vengono confrontati tra loro e il risultato viene emesso come valore booleano.

Operatore Java Descrizione
< Per “minore di”, il valore è dato come “true”, a condizione che a sia inferiore a b.
> Per “maggiore di”, il valore viene dato come “true” se a è maggiore di b.
<= Per “minore di o uguale”, il valore è dato come “true” se a è minore o uguale a b.
>= Per “maggiore di o uguale”, il valore è dato come “true”, a condizione che a sia maggiore o uguale a b.
== Per “uguale”, il valore è dato come “true” se a e b sono uguali.
!= Per “diverso”, il valore è dato come “true” se la dimensione di a non è uguale alla dimensione di b.
N.B.

Il termine “valore booleano” o semplicemente “booleano” risale al matematico e filosofo inglese George Boole ed è anche chiamato “valore di verità”. Questo elemento dell’algebra booleana conosce solo gli stati “vero” (true) o “falso” (false). Come variabile logica, il valore booleano è utilizzato nella programmazione e nella tecnologia digitale.

Altri operatori booleani in Java

Oltre agli operatori Java sopra elencati, esistono altre varianti basate sul principio booleano. Questi includono i seguenti operatori Java:

Operatore Java Descrizione
! La negazione inverte il contenuto di verità di un operando da “true” a “false” o viceversa.
&& L’operatore Java && (e) restituisce “true” solo se i due operandi a e b sono veri.
|| || (o) restituisce “true” se almeno uno dei due operandi a o b è vero.
^ Exor restituisce “true” solo se esattamente uno dei due operandi a e b è vero.

Operatori Java binari

Gli operatori binari in Java sono utilizzati per manipolare i singoli bit dei numeri. La funzione è simile a quella degli altri operatori booleani. Tuttavia, con gli operatori binari, ogni bit del primo operando viene confrontato con il bit corrispondente del secondo operando.

Operatore Java Descrizione
~ Tutti i bit di un operando vengono invertiti.
& Con And binario, viene prodotto un “1” se entrambi gli operandi sono “1”. In caso contrario, viene restituito uno “0”.
| L’operatore Or binario produce un “1” se uno dei due operandi a e b è anch’esso “1”.
^ L’operatore Or esclusivo binario produce uno “0” se entrambi gli operandi hanno lo stesso valore. In caso contrario, viene restituito un “1”.
>> Con questo operatore Java, tutti i bit dell’operando vengono spostati di un posto a destra.
>>> Sposta i bit dell’operando a di b posizioni a destra. Il completamento viene effettuato con degli zeri.
<< I bit dell’operando a vengono spostati di b posizioni a sinistra. Viene completato con “0”.

Operatori di assegnazione: lo strumento di combinazione degli operatori Java

Gli operatori di assegnazione sono uno strumento importante per assegnare valori alle variabili. Qui, viene valutata un’espressione e applicata alla variabile frontale. La variante più semplice è a = b, nella quale il valore di b viene assegnato ad a. Gli operatori di assegnazione contribuiscono spesso a rendere le righe più brevi e possono essere combinati con gli operatori aritmetici, logici e binari di Java.

Operatore Java Descrizione
= L’assegnazione semplice assegna il valore di b all’operando a.
+= Ad a viene assegnato il valore di a + b.
-= L’operando a riceve il valore di a - b.
*= L’assegnazione della moltiplicazione fa sì che a riceva il risultato di a * b.
/= Qui a ottiene il risultato della divisione di a diviso b.
%= Con questo operatore Java, ad a viene assegnato il valore di a % b.
&= L’operando a riceve il valore di a & b.
|= Con |= a ottiene il valore di a | b e a | b viene restituito come valore di ritorno.
^= a riceve il risultato di a ^ b come nuovo valore.
<<= All’operando a viene assegnato il risultato di a << b come nuovo valore.
>>= a ottiene il valore di a >> b.
>>>= Ad a viene assegnato il risultato di a >>> b.
Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso.