Creare una mailing list: ecco come fare

Secondo l’”E-mail Statistics Report, 2015-2019” dell’azienda di ricerche di mercato The Radicati Group nel 2015 esistevano in tutto il mondo oltre 4 miliardi account e-mail di oltre 2,5 miliardi di utenti: ne risulta in modo piuttosto chiaro che avere un indirizzo e-mail era più comune che possedere un account sui social media. L’e-mail è da sempre lo strumento di comunicazione elettronica più importante e più serio, nonostante il fatto che quasi l’80% di tutti i messaggi inviati si tratti di spam.

Pertanto le newsletter nel marketing, per esempio per acquisire clienti e lettori, sono uno strumento estremamente efficace sin dagli esordi dell’Online Marketing. Inoltre è possibile crearle in modo gratuito con l’aiuto di strumenti efficienti. La sfida consiste nel riuscire a ottenere l’indirizzo e-mail del vostro pubblico. Quanto prima cominciate a elaborare una lista e-mail di utenti interessati, tanto prima potete accelerare la vostra campagna di marketing e ampliare il vostro raggio d’azione. Ma come riuscire a raccogliere gli indirizzi e-mail con successo e quali errori dovreste assolutamente evitare?

L’inizio è sempre difficile: creare con pazienza una mailing list

Se vi occupate per la prima volta di redigere una mailing list, vi ritroverete presto con provider che vi offrono liste già pronte con diverse migliaia di indirizzi e-mail. Per quanto queste offerte possano sembrare allettanti, è sempre meglio evitarle. Questo meccanismo è da una parte legalmente discutibile, dall’altra, come è stato dimostrato, porta scarsi risultati in quanto gli utenti reagiscono solitamente in modo molto negativo quando ricevono newsletter che non hanno sottoscritto. In questo modo perdete potenziali clienti e lettori e venite, nel peggiore dei casi, contrassegnati come spammer.

Sforzatevi invece di raccogliere indirizzi mail facendovi della buona pubblicità, suscitando l’interesse degli utenti con sconti interessanti e rendendo l’iscrizione il più facile possibile.

Iscrizione semplice

Durante la fase di acquisizione di nuovi contatti grazie alla registrazione alle newsletter sul vostro sito dovreste preoccuparvi prima di tutto del fatto che i vostri clienti trovino facilmente la voce che reindirizza alla registrazione. Se compare su una sottopagina del vostro sito o sotto forma di un piccolo pulsante in un qualsiasi angolo del vostro blog, le possibilità di successo saranno piuttosto ridotte, soprattutto se avete cominciato a realizzare la vostra mailing list da poco tempo. Per presentare al meglio la registrazione, si consiglia l’utilizzo di software per le newsletter, che contengono spesso insieme a soluzioni pop up e finestre personalizzate per il vostro sito, anche pulsanti di iscrizione per i social network.

Collegare l’iscrizione con sconti speciali

Sulla base di un’ampia lista di indirizzi e-mail la vostra newsletter diventerà presto un importante strumento di marketing, dalla quale potrete trarre profitto più di quanto potranno farlo i lettori leggendo il contenuto della mail. Pertanto dovreste prendere in considerazione l’idea di abbinare a un’iscrizione un’offerta aggiuntiva. Potreste valutare le seguenti opzioni:

  • Sconti su download o altri prodotti,
  • Contenuti esclusivi come e-book,
  • Seminari web gratuiti,
  • Partecipazione a giochi a premi,
  • O un’affiliazione premium.

Non potete evitare che gli utenti si iscrivano alla vostra mailing list solo per usufruire di queste offerte, cancellando subito dopo la registrazione alla vostra newsletter. Ma non dimenticate che, anche se questo è il caso di utenti che non rivestono alcuna importanza ai fini del buon esito della vostra campagna e-mail, intanto il vostro sito può ottenere un certo numero di visualizzazioni in più.

Iscriversi a una newsletter

Realizzare una mailing list non è un processo che si svolge in automatico: informate la rete, che non solo gestite un blog, un negozio online o un sito Internet eccezionale, ma che nelle vostre newsletter fornite anche informazioni accurate su novità e temi interessanti. Utilizzate i social network per creare speciali campagne che presentano la vostra attività di newslettering ed eventuali azioni aggiuntive e inoltratela ai lettori per l’iscrizione. Non abbiate paura di chiedere concretamente ai vostri utenti di iscriversi alla vostra mailing list, per esempio alla fine del vostro articolo sul vostro stesso sito o anche su un altro.

Anche gli utenti che si sono già iscritti alla vostra newsletter possono fare in modo che altri utenti seguano il loro esempio. Da una parte lo faranno in modo automatico, se la vostra newsletter rappresenta un’offerta valida. Dall’altra potete anche fare in modo che, aggiungendo i pulsanti per social media e per le e-mail, possano condividere la vostra attività con amici e conoscenti. Infine vi resta anche l’opzione del marketing tradizionale con annunci pubblicitari e codici QR o durante seminari web, conferenze e fiere specialistiche. 

Come mantenere i vostri clienti abbonati alla newsletter

Se realizzate una mailing list, volete anche che mantenga una certa efficacia nel tempo. L’obiettivo principale non dovrebbe quindi risiedere nel fidelizzare nuovi clienti ma di mantenerli iscritti alla vostra newsletter. Anche in questo caso vale quindi innanzitutto il principio “Content ist King”. Offrite ai vostri clienti contenuti di qualità, che rendano la vostra attività di newslettering interessante da leggere. Prestate anche attenzione al fatto che i contenuti abbiano una certa rilevanza per i vostri utenti e che non siano solo composti da articoli dai contenuti irrilevanti e pubblicitari. Altre cose a cui dovreste badare per fidelizzare gli iscritti sono:

  • Oggetti che attirino l’attenzione e suscitino l’interesse
  • Contenuti esclusivi
  • Momento e frequenza della newsletter
  • Questionari da sottoporre ai clienti
  • Layout accattivante.

Nel nostro articolo sull’e-mail marketing, vi forniamo informazioni dettagliate su come fidelizzare i clienti.

Non ad ogni costo

Con questi consigli riuscirete a realizzare una mailing list che colpisca gli utenti per qualità, durata e contenuti. Tutto questo richiede però un certo investimento in termini di tempo e spesso di denaro, in base al tipo di percorso che avete scelto. Fondate la vostra campagna di marketing su un criterio preciso, definendo obiettivi, strategie e costi, e valutate regolarmente costi e benefici. In questo modo create una mailing list, che vi farà moltiplicare i guadagni.


Offerta Black Friday
Non perderti la nostra offerta speciale sui prodotti pensati per il tuo successo online. Approfittane subito, hai tempo solo fino al 30 novembre.
Sconti fino al 98%