CalDav: cosa si nasconde dietro a questo protocollo di rete?

L’abbreviazione CalDAV sta per “Calendar Distributed Authoring and Versioning”, ossia: “creazione e versionamento distribuito dei calendari”. CalDAV è un protocollo di rete che è stato sottoposto per la prima volta all’IETF (Internet Engineering Task Force) per la revisione nel 2003 e definito nel RFC 4791 nel 2007. Questo protocollo consente lo scambio di dati del calendario tramite WebDAV/HTTP, permettendovi di accedere al vostro calendario da qualsiasi dispositivo e di sincronizzarlo da qualsiasi luogo. Quando si aggiungono nuovi appuntamenti o si effettuano modifiche alle voci inserite nel calendario, avviene una sincronizzazione automatica su tutti i dispositivi collegati quali PC, smartphone e tablet.

Come funziona CalDAV?

CalDAV consente di gestire e modificare appuntamenti, eventi e blocchi temporaliindipendentemente dalla piattaforma e dai dispositivi. Il protocollo gestisce e distribuisce gli eventi del calendario attraverso il protocollo di trasmissione più utilizzato sul web: l’HTTP. Tutti gli eventi pubblicati da CalDAV sono visualizzati in formato iCalendar, il quale permette a qualsiasi browser standard di visualizzare un appuntamento scaricato o un evento nella sua rappresentazione iCalendar.

L’ambiente WebDAV funge da base per l’amministrazione e la sincronizzazione e può anche essere ulteriormente ampliato grazie a CalDAV con un controllo degli accessi e funzioni di valutazione iCalendar. Inoltre è possibile impostare un blocco di scrittura per altri utenti, trasmettere appuntamenti liberi e unire le modifiche parallele di una voce. In questo modo potete non solo sincronizzare il calendario su più dispositivi, ma anche condividerlo con altri utenti. Invece per sincronizzare i dati di contatto potete utilizzare il protocollo CardDAV.

Per utilizzare CalDAV è necessario implementare il protocollo di rete nelle vostre applicazioni calendario scaricando e installando un client CalDAV. Questo programma vi consente di connettervi a un server CalDAV, il quale regola lo scambio dei dati del calendario come istanza centrale.

Cos'è un client CalDAV e cos'è un server CalDAV?

Un client CalDAV è un programma per computer che funziona su smartphone, tablet e PC e che comunica con un’unità centrale, nota come server, utilizzando il protocollo CalDAV per inviare e ricevere i dati del calendario. In più anche l’apparecchio finale è spesso indicato come client. In questo caso il software client deve supportare non solo il protocollo di rete ma anche il dispositivo. Per esempio ci sono diversi client per dispositivi Windows, Android e Apple.

Un server CalDAV è la controparte del client CalDAV: come punto di contatto per tutti i client che richiedono informazioni, costituisce la base per lo scambio di dati e quindi per l’intera sincronizzazione del calendario. Ciò significa che avete bisogno di un server CalDAV, sul quale vengono memorizzati i vostri dati, e di un client adeguato sul vostro dispositivo finale, che possa recuperare o visualizzare i dati dal server.

I principali server e client CalDAV in sintesi

Alcuni dei client adatti per la sincronizzazione dei dati del calendario tramite CalDAV sono:

  • CalendarSync per Android
  • AgenDAV
  • Evolution
  • Atmail (dalla versione 6.0)
  • Outlook CalDav Synchronizer (plug-in gratuito di Outlook)
  • iPhone
N.B.

L’iPhone è qui elencato come client, dato che il dispositivo ha una funzione calendario compatibile con CalDAV dalla versione 3.0 (o dalla versione 2.1 con RemoteCalendar).

Per un server è sufficiente un modello di base per utilizzare CalDAV, che molti fornitori offrono gratuitamente.

  • Calendar and Contacts Server (macOS e Linux)
  • Atmail (dalla versione 6.0)
  • Baïkal Lightweight CalDAV+CardDAV server
  • Bedework
  • Google Calendar
  • ownCloud
  • Nextcloud

Come implementare CalDAV

Se desiderate impostare un vostro server CalDAV, necessitate di un indirizzo IP fisso. Una volta che il server è installato, scaricate il client CalDAV di vostra scelta, installatelo e quindi create un account. Collegate il profilo al server specificando i dati rilevanti, come l’indirizzo di rete precedentemente specificato. Il passo successivo sono gli aggiustamenti finali, in cui specificate le opzioni più adatte alle vostre esigenze, come ad esempio con chi condividere il calendario.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.