Social Media Marketing: raggiungere il successo con i “mi piace”

I social media sono dei canali commerciali, entrati ormai a far parte dell’online marketing. Sia per le aziende operanti in ambito nazionale e sia per quelle internazionali, Facebook, Twitter e gli altri social network offrono delle possibilità vantaggiose per la comunicazione con i clienti. Chi volesse presentarsi sui social network, newsroom o blog, non dovrebbe orientarsi esclusivamente alle strategie del marketing classico: il dialogo con i clienti, con i collaboratori e gli interessati sono diventati più veloci ed intensi con lo sviluppo delle community. E il marketing virale sui social network e i social media in generale, acquista sempre più importanza.

Qual è la differenza con il classico marketing?

Elementi importanti del classico marketing sono, oltre all’attivazione di annunci su canali quali la TV o la stampa, anche rivolgersi direttamente al cliente tramite l’acquisizione a freddo o la distribuzione di brochure pubblicitarie e flyer. Dai professionisti del settore questi compiti vengono indicati con il nome di outbound marketing.  Qui ci si avvicina direttamente al cliente e si elogiano i suoi prodotti o i suoi servizi. La divisione netta dei ruoli è però cambiata tramite il Content Marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca e soprattutto grazie al Social Media Marketing.

Inbound e outbound marketing

Nell‘inbound marketing è l’interessato che cerca l’azienda e non il contrario (come avviene nell’outbound marketing). Comunicando un’immagine positiva, si cerca di far sì che il cliente si avvicini attivamente all’azienda. In particolare tramite i social media come Facebook o Twitter diventa sempre più facile per gli utenti entrare in contatto con l’azienda e dare un feedback diretto, espresso con elogi o semplicemente dall’interesse, ma anche tramite pareri negativi e domande critiche. Nell’ambito della gestione della community l’online marketing ha acquistato maggiore importanza.

Un ampio raggio di azione tramite il marketing virale

Solo chi reagisce velocemente e adeguatamente al proprio target, trae vantaggio dal Social Media Marketing. Ma con temi attuali e convincenti i follower provvedono autonomamente ad aumentare il raggio di azione e la velocità della diffusione delle informazioni: nel giro di poche ore un video o un post può essere condiviso e commentato migliaia di volte. Chi volesse approfittare di questa “viralità” sui social network, dovrebbe utilizzarla consapevolmente, ad es. nell’ambito di una campagna pubblicitaria. Grazie al marketing virale è possibile anche solo con poche spese generare un ampio raggio di azione per i propri contenuti. L’obiettivo è quello di risvegliare l’attenzione per la propria azienda o i per i propri prodotti.

Impostare correttamente una strategia di Social Media Marketing

Social Media Marketing è la forma moderna del “marketing basato sulle raccomandazioni”. Oggigiorno la soddisfazione del cliente si esprime spesso tramite il pulsante mi piace di Facebook o un post positivo di un prodotto su Instagram. Così i clienti soddisfatti diventano dei testimonial che trasmettono le loro esperienze positive a tutti gli utenti con cui hanno stretto amicizia.

Pertanto ci sono molti fattori da considerare per far sì che la propria campagna di Social Media Marketing abbia successo. Chi vuole avere successo con la propria azienda sui social network dovrebbe:

...Fornire informazioni

Le aziende possono fornire informazioni ai propri clienti non solo sul loro sito, ma anche tramite i social media. Oltre a dare informazioni di base, quali orari di apertura e l’indirizzo, i social media possono essere sfruttati per la diffusione di notizie importanti. Sia che si vogliano comunicare dei nuovi piatti sul menu, l’inserimento di una collezione in negozio o l’entrata di un nuovo dipendente nel team, c’è sempre spazio per questo sulla propria bacheca o nella timeline. Anche ristrutturazioni, orari di apertura durante le festività o offerte di lavoro possono essere comunicate attraverso i social network. Così i clienti preesistenti e i “fan” restano aggiornati e si ricordano sempre dell’azienda, mentre i nuovi clienti hanno sempre le informazioni rilevanti a disposizione.

...Costruirsi una reputazione

Online regna una grande concorrenza e, grazie a piattaforme per la comparazione e portali di valutazione, il cliente scopre anche velocemente chi siano i suoi concorrenti. Proprio per questo un’azienda dovrebbe dare più valore a presentarsi in rete senza “macchie” e costruirsi una reputazione positiva sul web. Ciò è possibile soprattutto tramite una buona cura della propria immagine e del rapporto con i clienti. Attraverso i social media le aziende ricevono direttamente il feedback dai loro clienti. Tramite una buona gestione dellacommunity si dimostra che le opinioni del cliente vengono prese seriamente all’interno dell’azienda. Uno stile comunicativo trasparente e aperto sui social network contribuisce a creare una buona reputazione tra i clienti.

...Curare i contatti

Il Social Media Marketing è lo strumento perfetto per fidelizzare il cliente. I fan e i follower hanno essenzialmente già manifestato l’interesse verso un’azienda e anche i loro amici e follower ne sono a conoscenza. Ora il Social Media Manager deve utilizzare il network sensatamente. Immagini, post e informazioni non hanno valore se non suscitano delle emozioni. Più persone mettono mi piace su un post, lo condividono o lo commentano, più aumenta la popolarità dell’azienda. Così nasce tramite un dialogo online diretto una vicinanza al cliente. Il profilo sui social network diventa sempre di più un punto di riferimento per domande e lamentele, cosa che richiede in alcune circostanze un’interazione in tempo reale.

...Massimizzare il proprio raggio di azione

Utilizzato correttamente, il Social Media Marketing permette di raggiungere un ampio raggio di azione. Post di qualità che offrono un valore aggiunto o sono divertenti, vengono condivisi e apprezzati con i “mi piace”: gli amici degli utenti li possono vedere e così il numero di lettori si moltiplica velocemente. In questo caso sono molto importanti la pianificazione e la strategia messa in atto. Con l’aiuto di pratici strumenti per i social media, le aziende possono pianificare le loro attività sui social network e attuarle per un target specifico. L’investimento finanziario è generalmente irrisorio, se paragonato ad altri canali di marketing. Inoltre, i successi e gli insuccessi possono essere calcolati precisamente.

...Sfruttare le possibilità del canale

I social media offrono innumerevoli possibilità per risvegliare la curiosità degli utenti e guadagnare così nuovi clienti. Con offerte speciali e promozioni l’azienda diventa il tema principale delle conversazioni. I follower sviluppano un maggior senso di appartenenza alla community, se li si invita tramite ad esempio profili Facebook a eventi. Inoltre tramite i social media si hanno più chance di conoscere meglio il proprio target. Già sulla base dei contenuti condivisi è possibile trarre delle conclusioni su preferenze ed interessi. Così si può osservare quale tasso di interazione abbiano i singoli post e quali siano quelli più apprezzati. In questo modo si possono strutturare meglio e con successo i futuri sviluppi importanti. Qui entrano in aiuto anche gli strumenti per la gestione dei social media.

...Attivare la pubblicità

Ovviamente è anche possibile fare pubblicità sui social network. Con Facebook Ads si può ad esempio stabilire esattamente il target a cui devono essere mostrati gli annunci. I parametri utente dei social network sono utili per ogni ambito dell’online marketing. Tramite la scelta di un target mirato, cioè pubblicità per un pubblico specifico, le perdite sono minime.

Quale piattaforma è quella più appropriata?

Quando si parla di social media, il primo esempio che viene nominato è sempre Facebook. Non senza motivo poiché Facebook è il social network con il più ampio raggio di azione al mondo. Ma ovviamente ci sono anche molte altre piattaforme sulle quali si possono raggiungere i clienti. Anche YouTube, Twitter, Instagram o LinkedIn offrono delle possibilità interessanti. Nel nostro articolo sui “Social media più importanti” vi presentiamo le opzioni a disposizione di un marketing manager.