Alternative a Google Maps: quali altri servizi di mappe digitali ci sono?

Per riuscire a muoversi da un luogo a un altro vengono spesso utilizzate delle app di mappe dinamiche. Il servizio cartografico digitale Google Maps lo si può trovare già installato nella maggior parte dei dispositivi mobili e viene utilizzato dalla stragrande maggioranza degli utenti. Il motivo è molto semplice: questo servizio ha una quantità di dati immensa e le sue funzioni sono pratiche e chiare. Indipendentemente dal luogo che si sta cercando, online su Google Maps lo trovate certamente. Tuttavia Google Maps offre anche mappe offline.

Ma ci sono anche utenti insoddisfatti dalle prestazioni del servizio leader del mercato. A questo proposito giocano un ruolo importante i dubbi riguardano alla sicurezza dei propri dati così come la critica secondo la quale la mappe sarebbero manipolabili a fini commerciali. Se quindi si vuole evitare l’utilizzo dell’app in questione, è necessario trovare un servizio sostitutivo. Ma gli altri provider sono in grado di tenere testa al primo della classe? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei vari servizi?

Le migliore alternative a Google Maps

Di alternative a Google Maps in realtà ce ne sono tante. Molte di queste si contraddistinguono ad esempio per le loro possibilità di utilizzo offline. Il grande vantaggio delle mappe offline è che non è necessaria una connessione a Internet per utilizzarle mentre si è in giro, e si risparmia così anche sul volume di dati. Gli svantaggi sono lo spazio di archiviazione aggiuntivo e la necessità di scaricare e installare continuamente gli aggiornamenti. Quanto spazio richieda un’applicazione sul dispositivo dipende essenzialmente da quanto materiale da utilizzare offline si scarichi. Ad esempio quando si affronta un viaggio all’estero o quando si soggiorna in una zona dove non c’è segnale o ce n’è poco.

Nella scelta del servizio di mappe digitali si dovrebbe tra l’altro prestare attenzione alla provenienza del materiale cartografico. Alcuni di questi servizi alternativi sembrerebbero infatti appartenere a Google. Ciononostante molti si basano su mappe di libero utilizzo come quelle del progetto OpenStreetMap. Le differenze stanno nella gamma di funzioni e nel prezzo. Quasi tutte le applicazioni qui presentate sono disponibili gratuitamente. Le app più speciali che offrono funzioni aggiuntive sono però solitamente a pagamento.

Nella migliore delle ipotesi un servizio di mappe fa ben altro che indicarvi solamente la via da seguire, infatti mostra anche gli indirizzi e le connessioni di trasporto pubblico. Alcune alternative di Google Maps mostrano hotel e cinema nelle vicinanze o dove si trova l’auto di carsharing più vicina o qual è la stazione di servizio più facile da raggiungere. Altre si specializzano piuttosto sul fornire la migliore strada da percorrere per andare da A a B, e tutte le informazioni rilevanti, ad automobilisti, ciclisti o escursionisti.

OpenStreetMap

Il progetto OpenStreetMap, nato nel 2004, è l’alternativa a Google Maps probabilmente più nota. Con lo sviluppo del concetto degli Open Data, gli utenti hanno iniziato a mettere assieme i dati cartografici a loro disposizione per creare una mappa mondiale il più dettagliata possibile. Questi dati sono gratuiti e disponibili per tutti, poiché facenti parte della cosiddetta Open Database License. Ciò significa che possono essere utilizzati senza limitazione alcuna, diversamente da quanto avviene con Google Maps, che segue le condizioni di licenza del colosso americano (Google).

OpenStreetMap può essere utilizzata da browser o come app per Android e iOS. Potete tranquillamente stampare le mappe o condividerle con i vostri amici. L’app salva le immagini e i dati come i numeri civici o il numero di piani di una casa, con l’intento di provare a essere il più utile possibile. Il progetto è stato impostato in modo che nessun dato privato venga salvato. I terreni privati e i passaggi pedonali, i prati o le entrate per accedervi non sono visibili pubblicamente.

Il pianificatore di itinerari (messo a disposizione dal progetto associato OpenRouteService per quel che riguarda l’Europa) fa una distinzione tra i vari tipi di veicoli, i ciclisti e chi invece si sposta a piedi o su sedia a rotelle.  

Il progetto viene finanziato solamente tramite donazioni ed è quindi completamente privo di pubblicità. In occasione dei cosiddetti Mapping Partys vengono raccolte donazioni per nuovi progetti o per il finanziamento di nuovi dati cartografici. Poiché le mappe di questa alternativa a Google sono di libero utilizzo, le app che le utilizzano sono diverse; alcune delle quali ve le presentiamo nel proseguo di questo articolo. Per poter utilizzare le mappe offline è necessario scaricare il materiale cartografico, il che richiede uno spazio considerevole.

Vantaggi di OpenStreetMap Svantaggi di OpenStreetMap
App gratuita Dipendente dai finanziamenti
Licenza libera Grande quantitativo di spazio necessario per l’utilizzo offline
Senza pubblicità  
Materiale cartografico di proprietà  

Maps.me

Maps.me è un’app gratuita, che fa affidamento sulle mappe di OpenStreetMap. Con questa app, se avete spazio a sufficienza, la mappa che richiamate viene scaricata in automatico divenendo così disponibile anche offline, senza spreco di ulteriore volume di dati. Inoltre i dati vengono compressi il più possibile, così che l’app non influisca troppo pesantemente sulla memoria fissa a disposizione.

L’app Maps.me convince i propri utenti con molti dettagli che Google Maps non offre, o li offre in maniera diversa. Si tratta delle diverse categorie a disposizione: intrattenimento, hotel, ristoranti e cibo. Scegliendo ad esempio la categoria cibo e fornendo un’indicazione di ciò che si ha in mente, l’app vi mostra dei risultati nelle vicinanze che corrispondono alla vostra ricerca.

Lo svantaggio di questa app è che non risulta sempre precisa e a volte può persino mostrare dei percorsi più lunghi. Questo succede perché la tendenza non è quella di mostrare il tragitto più veloce, bensì quello più comodo, che però può e spesso è la soluzione più lenta. L’app necessita di spazio d’archiviazione significativo. Tuttavia è possibile scaricare anche mappe di singole città o regioni, caratteristica particolarmente pratica per i viaggi all’estero.

Vantaggi di Maps.me Svantaggi di Maps.me
Disponibile offline Itinerari non sempre precisi
Diverse categorie e filtri Necessità di molto spazio per l’archiviazione dati
Disponibili mappe di singole città e territori  
Compressione dati  

Navmii GPS World

L’app Navmii GPS World è offerta come software gratuito da Navmii Publishing Ltd e si basa sulle mappe di OpenStreetMap. Inoltre il servizio amplia la gamma di funzioni delle mappe con feature quali il geocoding o la navigazione in tempo reale. Il download manuale delle mappe disponibili su Navmii GPS World permette l’utilizzo anche nel caso in cui non abbiate una buona ricezione del segnale o siate al limite con i dati. Tuttavia gli update delle mappe non sono così frequenti come su Google Maps.

Nella modalitàonline Navmii combina un sistema di navigazione a comando vocale, con informazioni di traffico in tempo reale, ricerche locali e statistiche di viaggio, risultando così ben più di un semplice sistema di navigazione. L’app mostra le comunicazioni attuali riguardo a incidenti e lavori in corso, integrando informazioni aggiuntive su TripAdvisor e co. Navmii GPS World è disponibile gratuitamente per Android e dal 2017 anche per iOS. Navmii GPS World, a differenza delle precedenti app specifiche per singoli paesi rilasciate da Navmii, vi mette a disposizione le mappe di 197 stati in un’unica app, risparmiandosi così installazioni multiple. Lo spazio necessario sul vostro dispositivo è però maggiore rispetto al passato. La grandezza dell’app varia tra diversi dispositivi.

Vantaggi di Navmii GPS World Svantaggi di Navmii GPS World
Le mappe sono scaricabili per la modalità offline Aggiornamenti più lenti rispetto a Google Maps
Navigazione intelligente Maggiore spazio necessario
Informazioni aggiuntive su TripAdvisor  
Navmii GPS World permette l’accesso al materiale cartografico di 197 paesi in totale  

Waze

Waze viene concepita come un’alternativa altrettanto buona a Google Maps. Tuttavia Waze è stata acquistata da Google nel 2013 e non rappresenta perciò una vera e propria alternativa, ma piuttosto un’estensione di Google Maps. Tuttavia Google non ha integrato l’app nella sua offerta, ma piuttosto utilizza le informazioni da essa ottenute per migliorare i propri servizi. Waze migliora così l’utilizzo di Google e lavora per esso. Le mappe non sono liberamente accessibili, ma sottostanno a una licenza di proprietà, come d’altronde quelle di Google.

L’app è disponibile per Android, iOS e Windows Phone. La funzione di base consiste nel consegnare i dati relativi all’attuale situazione di traffico. Waze si basa su di un principio semplice, ovvero prevede che gli utenti forniscano automaticamente informazioni durante il loro utilizzo dell’app. Lo svantaggio, almeno teorico, è che senza l’immissione dati da parte degli utenti e la loro corrispondenza, la funzionalità dell’app viene meno. Dunque per far sì che tutti traggano vantaggio dalle informazioni a disposizione è importante che ci sia partecipazione attiva.

Un’ulteriore unicità dell’app è che tramite di essa ci si può connettere in piccoli gruppi di utenti e condividere informazioni all’interno di essi. Un esempio può essere un benzinaio conveniente, un autovelox o un posto di blocco. Se i membri di un gruppo collegano il servizio con Facebook, possono vedere, nel caso di un appuntamento pianificato, dove si trovano gli altri membri e di quanto tempo hanno bisogno per raggiungere il luogo d’incontro. Gli utenti che hanno a cuore la propria privacy hanno motivo di essere titubanti riguardo a questo servizio: infatti tutti i dati sono collegati con il proprio account Waze, e si tratta quindi di dati personali. Chi dunque vuole evitare tutto ciò, non ha altra opzione che rinunciare all’utilizzo dell’app.

Vantaggi di Waze Svantaggi di Waze
Gratuito Licenza proprietaria, mappe non accessibili liberamente
Informazioni in tempo reale su traffico e viabilità I dati vengono automaticamente trasmessi all’app. Possibilità di controllo da parte degli utenti praticamente inesistente
Concezione di community attraverso la condivisione delle informazioni I dati cono collegati all’account Waze
Possibilità di collegarsi con i propri amici App acquistata da Google, che è quindi anche verosimilmente il ricevente dei vostri dati
Possibilità di inviare le informazioni manualmente  

HERE WeGo

Here WeGo è il successore del servizio di mappe e di navigazione Here, fondato a Berlino e di proprietà di Nokia. Nel frattempo però la maggioranza della proprietà dell’azienda, e quindi dell’app, è passata alle case automobilistiche Audi, BMW e Daimler. HERE WeGo dispone di materiale cartografico proprio, di derivazione di Navteq, un provider di geodati, che nel 2011 è stata inglobata da Nokia.

La caratteristica principale è la disponibilità gratuità di mappe offline di circa 100 paesi per Windows, macOS, Android e iOS. Stando a Google il servizio offre il servizio di mappe più vasto. Le immagini satellitari sono tuttavia disponibili solamente nella versione online. Inoltre è integrato un programmatore di itinerari di facile utilizzo. Perciò HERE WeGo rappresenta una vera e propria alternativa a Google Maps.

L’app fornisce indicazioni stradali, informazioni sulla situazione del traffico e su tutti i trasporti pubblici come metropolitana, treni di superficie, bus, ecc., così come mappe stradali dettagliate di oltre 1.300 città in tutto il mondo. Se a piedi, in bici, in auto, autobus o metro, l’alternativa HERE WeGo fornisce informazioni precise su tutti gli itinerari, senza tralasciare peraltro le possibilità di carsharing o il viaggio in taxi. Particolarmente pratica è anche la possibilità di comparare tra loro i vari itinerari e mezzi di trasporto.

Le mappe offline per i singoli paesi e città possono essere scaricate manualmente tramite l’app e possono essere utilizzate per la ricerca di indirizzi, per la navigazione e per la pianificazione di viaggio. HERE WeGo dispone inoltre di una funzione di riproduzione vocale fino a 46 diverse lingue. Similarmente ad altri servizi di mappe, sono disponibili online dati aggiornati sul traffico e informazioni aggiuntive dei singoli luoghi a disposizione. Al momento manca una funzione come Google Street View che permette di visualizzare online i luoghi pubblici.

Uno svantaggio è rappresentato dal fatto che alcuni dati sono superati e non vengono prontamente aggiornati come invece avviene con Google su Maps. Di questi fanno parte le informazioni a ristoranti e sportelli bancomat. Per concorrere realmente con il leader del mercato, sia i dati utili che quelli dell’ultimo minuto devono essere significativamente migliorati. Se si stia procedendo in questa direzione o meno non ci è dato saperlo, anche in vista del cambio di proprietà. Le case automobilistiche potrebbero avere maggiore interesse nello sviluppare ulteriormente l’app in chiave guida autonoma, ovvero senza conducente umano.

Vantaggi di HERE WeGo Svantaggi di HERE WeGo
Gratuita Necessità di maggiore spazio di archiviazione in base alle mappe salvate offline
Vasta offerta di mappe per la modalità ’offline Informazioni in parte datate per quel che riguarda ristoranti, sportelli bancomat e altri luoghi di interesse
Mappe di oltre 1.300 città in tutto il mondo Manca funzione di bussola per chi si muove a piedi
Pianificatore di itinerari di ampio e facile utilizzo  

Maps 3D Pro

Maps 3D Pro è stato sviluppato specificamente per la navigazione outdoor. L’app dello sviluppatore movingworld può essere scaricata per circa 5 euro nell’App Store e funziona solamente per i dispositivi Apple, come iPhone. La caratteristica particolare è la navigazione GPS per escursionisti e ciclisti. Dopo la pianificazione dell’itinerario l’app può essere utilizzata sia offline che in modalità aereo, risparmiando così dati e batteria.

Ulteriori punti chiave dell’app sono i percorsi dettagliati così come gli 11 tipi diversi di mappe, come la visualizzazione 3D o globale. Durante l’escursione la mappa mostra un altimetro, il tempo e i kilometri percorsi. L’app risulta adatta anche ai fan del geocaching. Con l’acquisto dell’app si ottengono mappe per le regioni di escursione in giro per il mondo ed è quindi ben equipaggiata per chi viaggia. La base dell’applicazione si fonda sul materiale cartografico di OpenStreetMap. Anche la connessione con il cloud è possibile con Maps 3D, così da poter condividere con gli altri le foto del viaggio in totale comodità.

Maps 3D Pro è una delle app a pagamento più amate per le attività outdoor che ci siano sul mercato ed è disponibile in italiano, tedesco, inglese, francese, spagnolo e olandese. L’app GPS ha bisogno di 26 MB di spazio ed è compatibile con il sistema operativo iOS a partire dalla versione 8.0 di iPhone, iPad e iPod touch.

Vantaggi di Maps 3D Pro Svantaggi di Maps 3D Pro
Visualizzazione 3D delle mappe A pagamento
Rappresentazione del paesaggio Solo per sistema operativo iOS
Utilizzo del pianificatore di itinerari “Graphhopper“  
Mappe outdoor topografiche  
Contagiri integrato per chi si sposta in bicicletta  
Poco oltre i 20 MB di dimensione  

Quadro generale delle migliori alternative a Google Maps

Essendo Maps già installata negli smartphone con sistema operativo Android, molti utenti non ci si mettono neanche a cercare un’alternativa a questa celebre app di mappe digitali. Uno svantaggio di Google Maps è tuttavia che l’app offline ha un utilizzo molto limitato: ad esempio Maps di Google permette solamente di pianificare itinerari con l’automobile; mentre le mappe offline dei servizi alternativi contengono spesso più funzioni. Così quando ci si ritrova all’estero e in luoghi con un segnale non sufficientemente forte, l’utilizzo di Google Maps può risultare problematico. Altre app offrono extra particolari che Google invece non ha, ad esempio statistiche di viaggio come con Navmii o una scelta di varie categorie come con Maps.me.

Sotto molti aspetti OpenStreetMap e HERE WeGo sono alternative in grado di concorrere con Google Maps, anche in considerazione del fatto che utilizzano del materiale cartografico proprio e che funzionano bene anche offline. Diverse sono anche le app che fanno affidamento sulle loro mappe e che semplicemente integrano nuove informazioni e funzioni come la navigazione in tempo reale (Navmii GPS World) o le mappe escursionistiche (Maps 3D Pro). Invece il concetto di community che contribuisce a fornire informazioni sul traffico e geodati trova la migliore applicazione in Waze, utilizzata tra l’altro da Google per ottenere comunicazioni sullo stato attuale del traffico. In chiusura riportiamo ancora una volta i vantaggi e gli svantaggi più significativi delle alternative a Google Maps:

  Vantaggi Svantaggi
OpenStreetMap ✔ Mappe create dagli utenti stessi ✘ Finanziata tramite le donazioni, con il conseguente bisogno di maggiore tempo per lo sviluppo di nuovi progetti
  ✔ Licenza libera  
  ✔ Nessuna pubblicità  
Maps.me ✔ Diverse categorie di mappe ✘ Itinerario guidato meno preciso rispetto ad altre app
  ✔ Compressione dati  
Navmii GPS World ✔ Visualizzazione 3D ✘ Con iOS deve essere scaricata un’app separata per ogni paese
  ✔ Informazioni aggiuntive integrate tramite TripAdvisor ✘ Aggiornamenti relativamente lenti
  ✔ Statistiche di viaggio  
Waze ✔ Informazioni sulla situazione di traffico attuale ✘ Nessuna licenza libera
  ✔ Basata sulla community ✘ Invio di dati automatico all’app
  ✔ Facile collegamento con gli amici su Facebook ✘ Dati collegati con l’account personale
    ✘ Di proprietà di Google
HERE WeGo ✔ Le mappe possono essere scaricate singolarmente ✘ Informazioni su ristoranti, sportelli bancomat, ecc., parzialmente datate
  ✔ Utilizza materiale cartografico proprio e molto vasto ✘ Manca funzione di bussola per chi si muove a piedi
  ✔ Pianificatore di itinerari molto buono  
Maps 3D Pro ✔ 11 diversi tipi di mappe ✘ A pagamento
  ✔ Indicazione di dettagli cartografici come altitudine e tempo  

Un attimo: abbiamo ancora qualcosa per voi!
Web hosting a partire da 1 €/mese per un anno!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza Clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 € mese IVA escl.