Account Paypal: i vantaggi del servizio di pagamento digitale

Con oltre 5 milioni di account in Italia e 230 milioni nel mondo, PayPal è uno dei sistemi di pagamento più utilizzati nel nostro Paese. Negli ultimi anni, la società americana controllata da eBay è diventata una delle piattaforme di pagamento online più usata al mondo. Gli utenti di PayPal apprezzano soprattutto la possibilità di poter pagare online ovunque in modo comodo, sicuro e senza spese di commissione. La crescente importanza di questo servizio di pagamento per gli e-commerce lo rende un elemento imprescindibile per ogni gestore di un negozio online e per ampliare la propria rete di clienti. Vi spieghiamo come funziona questa modalità di pagamento digitale e quali passi sono necessari per aprire un proprio conto PayPal.

Cosa c’è dietro PayPal

Nel 2000 le aziende internet Confinity e X.com si fusero portando alla nascita di PayPal, ponendo così le basi per una storia di successo senza precedenti. Dall’idea più generale di un servizio di pagamento online, in pochissimo tempo PayPal diventò il metodo di pagamento più amato da più della metà degli utenti eBay. Questo bastò per convincere la casa d’aste a comprare PayPal nel 2002 per 1,5 miliardi di dollari americani e per rivisitarne il suo funzionamento.

Un account PayPal è un conto virtuale collegato con l’e-mail, con i dati personali e con le informazioni bancarie dell’utente. Una volta conclusa la registrazione, è possibile inviare del denaro ad ogni indirizzo e-mail supportato. Se il destinatario non ha un account PayPal, riceve una notifica del pagamento in entrata e ha accesso all’importo ricevuto solo dopo l’apertura di un account. Per inviare del denaro, questo deve essere prima di tutto versato in uno dei seguenti modi:

  • Addebito bancario
  • Carta di credito (soggetto a commissione)
  • Bonifico bancario

Se l’importo pagato supera il valore che dovrebbe essere versato, la differenza diventa credito PayPal. Nella transazione successiva PayPal attinge prima a questo credito e preleva l’importo restante nel modo desiderato. Un’eccezione è il versamento bancario che non può essere effettuato con il credito presente sul proprio conto PayPal. Tutti i pagamenti avvengono sulla base di una crittografia TLS/SSL, per mettere in sicurezza le informazioni personali contro accessi non autorizzati. Inoltre il venditore non è in grado di visualizzare le coordinate bancarie, né i dati della carta di credito. Opzionalmente è possibile anche proteggere il proprio account PayPal con una chiave di accesso che viene inviata tramite SMS.

I vantaggi per venditori e acquirenti

Il rapido aumento di registrazioni e la grande popolarità di PayPal non sorprendono: il servizio di pagamento online riveste da una parte un ruolo di intermediario, garantendo una sicurezza molto apprezzata sia dai clienti che dai gestori di siti web; dall’altra permette un processo di acquisto e spedizione rapida, con cui pochi altri sistemi di pagamento possono competere.

Protezione dell’acquirente e del venditore

Se la merce acquistata non arriva al cliente o non corrisponde alla descrizione presente sul sito, questi può, entro 180 giorni dal pagamento, denunciare il problema a PayPal, che contatta l’acquirente, il quale, a sua volta, ha 20 giorni di tempo per reagire. Se non riceve alcuna risposta, il servizio di pagamento online si occupa del rimborso del relativo importo, purché la domanda relativa alla protezione acquirenti venga inviata nei tempi stabiliti. La decisione spetta però a PayPal, il che significa che alcune pratiche per la protezione acquirenti potrebbero non essere accettate.

Anche l'accesso non autorizzato al conto PayPal può essere segnalato al servizio clienti, che prenderà le misure necessarie. Inoltre PayPal tutela il venditore da pagamenti non corrisposti. Se la merce è già stata inviata, oppure se il pagamento del cliente non è arrivato o se l’ordine viene stornato al difuori dei termini stabiliti dal venditore, entra in vigore la protezione venditori. I gestori di siti web devono pertanto dimostrare attraverso un documento di spedizione valido, che la merce sia stata spedita all’acquirente. Alcuni articoli, che trovate menzionati nelle condizioni d’uso di PayPal, non sono coperti dalla protezione acquirenti e venditori.

Economico e veloce

Grazie alla semplice conversione della somma versata in credito virtuale PayPal, il pagamento della merce ordinata può essere effettuato in tempi brevissimi. Se il venditore controlla in modo regolare le e-mail, l’invio della merce può avvenire immediatamente. È importare ricordare che il vantaggio indiscusso di questo intermediario consiste nella possibilità di aprire un account PayPal, sia a scopi privati sia commerciali, in modo completamente gratuito: non ci sono cioè costi né per l’apertura del conto né per la sua gestione. Inoltre i pagamenti con PayPal non sono soggetti ad alcuna commissione se effettuati nei confini nazionali e ad esclusione di quelli con carta di credito. I venditori devono però, in relazione al fatturato mensile, versare al fornitore di servizi di pagamento un importo percentuale per transazione avvenuta.

Come creare un account PayPal passo dopo passo

Sia che siate un cliente sia che siate un venditore, PayPal offre una moltitudine di possibilità per l’e-commerce. Molti negozi online in Italia accettano già il pagamento con PayPal, che per molti clienti è diventato un importante criterio di scelta. Per ampliare la rete di clienti, i gestori di negozi online dovrebbero pertanto prendere in considerazione questo metodo di pagamento e, nel dubbio, aprire già un conto PayPal. Anche per i compratori questo sistema si rivela conveniente: la registrazione è non solo gratuita, ma anche rapida e semplice.

Aprire un conto PayPal: come fare

1. Andate sulla homepage di PayPal e cliccate su “registrati”.

2. L’opzione per un utilizzo privato del conto viene già selezionata in automatico. Cliccate su “avanti” e specificate il vostro Paese di provenienza, un indirizzo di posta elettronica valido e una password sicura, composta almeno da otto caratteri con almeno un numero e un carattere speciale. Per la realizzazione di un conto commerciale, selezionate il relativo campo.

3. Infine inoltrate a PayPal i vostri dati personali tra cui nome, indirizzo e numero di telefono così come informazioni relative alla vostra impresa, e confermate che siete maggiorenni e di aver letto e accettato le condizioni di utilizzo e la normativa sulla privacy, spuntando la voce relativa.

4. A questo punto PayPal invierà una e-mail di conferma all’indirizzo di posta elettronica indicato. Una volta ricevuta, apritela e cliccate sul link che trovate al suo interno per concludere la registrazione.

5. Adesso potete effettuare il login nel vostro account PayPal e collegarlo al vostro conto bancario.

6. Nel giro di due-quattro giorni lavorativi PayPal verserà 1 centesimo sul vostro account, inserendo nella causale un codice numerico. Dopo aver digitato il codice nella voce “conferma il tuo conto bancario”, il vostro account PayPal è pronto all’azione.


Prepara il tuo business per il successo online
Abbiamo ridotto ulteriormente i prezzi dei nostri strumenti pensati
per incrementare le tue vendite di fine anno.
Risparmia fino al 75%