Panoramica dei comandi Telnet

Con l’aiuto dei seguenti comandi Telnet, potrete controllare e accedere ad altri sistemi.

Avviare Telnet e stabilire una connessione

Telnet si avvia tramite la riga di comando, utilizzando ad esempio il prompt dei comandi di Windows. Per avviare il client è necessario un solo comando:

telnet

Potete anche avviare la connessione direttamente, senza avviare prima il client. Per farlo, inserite l’hostname o stabilite la connessione tramite l’indirizzo IP:

telnet <hostname></hostname>
telnet 127.0.0.1

Vi verrà chiesto di inserire i dati di accesso e dopo sarete collegati.

I comandi standard di Telnet

La seguente tabella di riepilogo indica i comandi standard che potete ampliare parzialmente con argomenti ed eseguire con un client Telnet:

Comando Scorciatoia Descrizione
?/help ? Apre il menu di aiuto
close c Termina la sessione corrente Telnet
display argument d Indica i diversi parametri della connessione corrente (porta, tipo di terminale, ecc.)
environ argument   Definisce le variabili del rispettivo ambiente del sistema operativo
toggle argument   Determina come Telnet reagisce a certe situazioni, quindi il comando cambia lo stato da TRUE a FALSE o viceversa; con set o unset lo stato può anche essere impostato direttamente, gli argomenti sono quindi validi anche per set/unset.
logout   Termina allo stesso modo la sessione corrente Telnet, a patto che l’host remoto supporti l’opzione di logout
mode type   Stabilisce il tipo di trasmissione (file di testo, file binario)
open hostname o Instaura oltre a quella già esistente, un’altra connessione con l’host scelto
quit q Termina il client Telnet e tutte le connessioni attive
send argument sen Invia all’host le tipiche sequenze di segnali Telnet selezionate
set argument set Cambia i parametri di connessione
unset u Carica i parametri di connessione predefiniti
Status st Mostra se la connessione è attiva
Consiglio

Poiché Telnet è gestito tramite la riga di comando, dovreste conoscere anche altri comandi. Imparate i comandi CMD di Windows per orientarvi nel prompt dei comandi.

Opzioni dei comandi Telnet

È possibile estendere alcuni comandi tramite argomenti, ottenendo più opzioni. Di seguito alcuni parametri importanti:

Comando Opzione Descrizione
telnet -d Attiva la modalità di debug
  -a Tenta un login automatico
  -n tracefile Apre tracefile per registrare le informazioni corrispondenti (vedere anche set tracefile)
  -l user Se l’host supporta l’ambiente, effettuerete l’accesso come utente specificato
  -e escape char Imposta un carattere escape
  -E Nessun carattere verrà riconosciuto come carattere escape
  -x Tenta di attivare una crittografia
mode character Disattiva LINEMODE
  Line Attiva LINEMODE
  isig/-isig Attiva/disattiva la modalità TRAPSIG di LINEMODE
  edit/-edit Attiva/disattiva la modalità EDIT di LINEMODE
  softtabs/-softtabs Attiva/disattiva la modalità SOFT_TABS di LINEMODE
  litecho/-litecho Attiva/disattiva la modalità LIT_ECHO di LINEMODE
send abort Invia la sequenza “Abort process”
  Ao Invia la sequenza “Abort output”; l’host esegue lo svuotamento dell’output da se stesso al client
  ayt Invia la sequenza “Are you there”; l’host può confermare con una risposta
  brk Invia la sequenza “Break”
  ec Invia la sequenza “Erase character”; l’host cancella l’ultimo carattere inserito
  el Invia la sequenza “Erase line”; l’host cancella la riga che si sta inserendo
  eof Invia la sequenza “End of file”
  eor Invia la sequenza “End of record”
  esc Invia il carattere escape attuale (vedere anche telnet -e)
  ga Invia la sequenza “Go ahead”
  getstatus Chiede all’host di scartare qualsiasi input che non sia stato ancora elaborato
  ? Fornisce informazioni sul comando send
set/unset echo value Determina se i caratteri inseriti devono anche essere visualizzati
(value può essere TRUE/FALSE o un carattere speciale) eof value Attiva il carattere “End of file” (vedere anche send eof)
  erase value Attiva il carattere “Erase character” (vedere anche send ec); funziona solo in modalità localchars (vedere anche toggle localchars)
  escape value Attiva il carattere escape (vedere anche telnet -e);
  flushoutput value Attiva il carattere “Abort output” (vedere anche send ao); funziona solo in modalità localchars (vedere anche toggle localchars)
  lnext value Attiva il carattere “Inext”
  quit value Attiva il carattere “Break” (vedere anche send brk); funziona solo in modalità localchars (vedere anche toggle localchars)
  reprint value Attiva il carattere “reprint”
  start value Attiva il carattere “start”; solo se TOGGLE-FLOW-CONTROL è attivato
  stop value Attiva il carattere “stop”; solo se TOGGLE-FLOW-CONTROL è attivato
  worderase value Attiva il carattere “worderase”
environ define variable value Assegna un valore a una variabile; i valori possono essere racchiusi tra virgolette singole o doppie
  undefine variable Cancella la variabile specificata
  export variable Esporta la variabile specificata
  unexport variable Determina che la variabile specificata possa essere esportata solo quando Telnet ne fa esplicita richiesta
  list Elenca tutte le variabili; il segno * indica se la variabile è esportata automaticamente
  ? Fornisce informazioni sul comando send
toggle autosynch Se sono attive sia l’autosynch che le localchars, una sequenza aggiuntiva “synch” viene inviata quando viene inviato il carattere quit (vedere anche set quit).
(Lo stato iniziale è TRUE) binary Attiva/disattiva l’opzione “binary” per input e output
  inbinary Attiva/disattiva l’opzione “binary” per input
  outbinary Attiva/disattiva l’opzione “binary” per output
  crlf TRUE: carriage return è impostato su <CR><LF>FALSE: carriage return è impostato su <CR><NUL> (FALSE è lo stato normale qui)
  crmod Cambia lo stato della modalità “carriage return”
  debug Cambia lo stato della modalità “Socket debug” (FALSE è lo stato normale qui)
  localchars Alcuni caratteri impostati con set vengono riconosciuti e le sequenze corrispondenti vengono attivate

Trovate altri comandi e opzioni di Telnet, così come la documentazione dettagliata, sulla Telnet Man Page.

Consiglio

Se non avete ancora familiarità con il protocollo remoto, vale la pena consultare prima il nostro articolo dettagliato su Telnet, dove vi spieghiamo anche come attivare Telnet su Windows.