E-Mail: quali alternative a Gmail ci sono?

Gmail, sviluppato da Google e finanziato tramite pubblicità, è il servizio di posta elettronica gratuito più di successo al mondo dal 2012. È facile da usare, semplice da collegare, si può utilizzare su un’ampia varietà di dispositivi e grazie a Google è presente ovunque. Nonostante questo, non tutti hanno simpatia per questa azienda americana e ci sono effettivamente alternative in grado di competere con questo gigante dei motori di ricerca. Ma quali funzioni sono offerte da queste alternative e come si differenziano dal servizio di posta elettronica di Google?

Le migliori alternative a Google

Che si tratti di questioni personali o lavorative, ogni giorno innumerevoli messaggi vengono inviati sui canali più diversi. Le statistiche riportate dal Sole 24 Ore mostrano che nel 2018 in un minuto vengono spedite in media 187 milioni di e-mail.

Un buon servizio e-mail si riconosce per il fatto che permette di mandare dati, messaggi e immagini in modo semplice e veloce, possibilmente in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Anche la sicurezza dei dati è una questione molto importante per la maggior parte degli utenti: spesso attraverso le e-mail si inviano dati privati sensibili, che si tratti di candidature, informazioni bancarie o dati riguardanti un account. Inoltre uno dei fattori che contribuisce al successo di un servizio e-mail rispetto ad un altro è la facilità di utilizzo.

Di seguito vi illustriamo innanzitutto Gmail, leader nel settore del servizio e-mail, per poi analizzare le alternative più interessanti a questo servizio.

Gmail

Dal 2012 Gmail è il portale di posta elettronica più utilizzato al mondo. Il servizio di posta elettronica offerto dal gigante dei motori di ricerca è già preinstallato in quasi tutti gli smartphone e si può collegare direttamente con altri account, ad esempio con YouTube.

Uno dei grandi punti deboli del servizio di Google riguarda la sicurezza dei dati. Persino i termini e le condizioni del servizio dei motori di ricerca presentano carenze che consentono la diffusione dei dati dell’utente. Per esempio i termini e condizioni di Gmail specificano che il fornitore può ricercare all’interno delle e-mail degli utenti parole chiave rilevanti per la pubblicità. Per questo motivo Gmail è situata all’ultimo posto nel test effettuato dalla fondazione tedesca per i consumatori Stiftung Warentest.

Vantaggi

Svantaggi

Gratuita

Pubblicità personalizzata

POP3 + IMAP4

Tutela dei dati personali: i dati personali vengono inoltrati, regole sulla privacy carenti

Basato sul browser

 

Preinstallato su smartphone Android

 

Buon filtro per lo spam

 

Outlook.com

Outlook.com è il nuovo Hotmail e combina le funzionalità di numerosi servizi di Office di Microsoft. Hotmail era il servizio e-mail di Microsoft nonché parte della suite di programmi Windows Essentials. Nel 2013, Hotmail è stato sostituito da Outlook. Gli indirizzi e-mail di Outlook Express, Windows Mail o Windows Live Mail si possono importare in Outlook.com senza alcun problema. Inoltre Outlook.com offre 15 GB di memoria e dispone di un raccoglitore di posta (un software per la raccolta di indirizzi e indirizzi e-mail).

Un ulteriore vantaggio di Outlook.com è che potete importare anche i contatti dei social network come Facebook.

Con Outlook si ha un indirizzo e-mail primario, al quale si possono affiancare fino a 10 indirizzi alias, mentre con Gmail ogni utente ha un indirizzo con il quale può creare gratuitamente fino a 30 indirizzi alias.

Sia per quanto riguarda lo spazio di archiviazione che per la dimensione dei file allegati, Outlook e Gmail si attestano più o meno sugli stessi valori. Entrambi offrono intorno ai 15 GB di spazio di archiviazione e consentono l’invio di allegati con una dimensione fino a 25 MB. Attraverso OneDrive si possono comunque mandare con Outlook.com anche allegati di diversi gigabyte.

Se Gmail è accessibile da quasi tutti i dispositivi, questo non è possibile con Outlook, che funziona soltanto con Android e iOS. Gmail invece si può inoltre utilizzare anche con Windows Phone.

Vantaggi

Svantaggi

Gratuito

Software obsoleto e con una sincronizzazione insufficiente

POP3 + IMAP4

Tutela dei dati personali: possibile l’inoltro dei dati dell’utente

Software locale o software browser

Dispositivi mobili: supporta soltanto Android e iOS

Pubblicità non personalizzata

 

Posteo

Se utilizzate il servizio di posta elettronica a pagamento Posteo, potete dormire sonni tranquilli riguardo ai vostri dati personali, che non saranno visti da terze parti. Infatti i vostri dati sono protetti da Posteo grazie a un concetto esteso di crittografia e dall’autentificazione a due fattori (TOTP). Peraltro si possono ulteriormente crittografare i dati salvati; per finire con Posteo si può creare un indirizzo e-mail senza dover fornire dati personali.

Al costo di soltanto un euro al mese, Posteo è una variante davvero economica per inviare i propri dati in modo protetto. Il fornitore di servizi di posta “verde” crittografa tutti i dati nell’account di posta elettronica: dai calendari fino agli indirizzi e alle immagini. Inoltre, Posteo utilizza il 100 percento di elettricità verde da Greenpeace Energy.

Citazione

“Una casella di posta elettronica su Posteo consente di risparmiare energia, anidride carbonica, scorie nucleari e conserva risorse. Le nostre riserve sono investite in progetti ecologici da parte dell’Umweltbank”. Fonte: posteo.de/en/site/sustainability

Con la valutazione generale di 1,4 Posteo si aggiudica secondo lo Stiftung Warentest del 2017 al primo posto. In particolare per quanto riguarda la sicurezza dei dati, Posteo lascia Gmail indietro di diverse lunghezze, anche se Gmail è strutturato in modo più user-friendly.

Vantaggi

Svantaggi

Protezione di dati affidabile

A pagamento (circa 1 euro al mese)

Possibilità di aprire un account anonimo

Meno user friendly rispetto alla prestigiosa concorrenza

Ampie opzioni di crittografia

 

Alimentato al 100% con energia verde

 

Yahoo Mail

Dopo alcune difficoltà iniziali, Yahoo Mail può ora tenere il passo senza problemi con le migliori alternative a Gmail. Come altre alternative a Gmail, anche Yahoo si può utilizzare su diversi dispositivi iPhone, Android e Windows e vi offre 1 TB di spazio di archiviazione. Inoltre potete importare senza difficoltà i contatti dai social network. Oltre a tutto questo, Yahoo mette a disposizione un filtro per lo spam configurabile manualmente e una funzione di messaggistica con la quale si possono ricevere anche SMS.

A differenza di Google, Yahoo consente ai propri utenti di inviare e-mail con allegati molto pesanti. Attraverso Dropbox, Yahoo Mail può inviare allegati di una dimensione fino a 2 GB. Per tutti quelli che hanno bisogno di un grande spazio di archiviazione e desiderano inviare e ricevere file di grandi dimensioni, Yahoo è perciò una scelta appropriata. Di contro, Gmail offre più funzioni per l’organizzazione e la pianificazione di attività.

Vantaggi

Svantaggi

Gratuito

Estesa tracciabilità per la pubblicità

Grande capacità di memoria

Le pubblicità si possono disattivare per circa 35 euro all’anno

Buona connessione ai social network

I dati sono salvati su server americani e non seguono il restrittivo protocollo per la tutela dei dati europeo

Possibilità di inviare e ricevere allegati di grandi dimensioni

 

Panoramica generale delle alternative a Gmail

 

Spazio di archiviazione

Allegati e-mail

Costi

POP3/IMAP

Sicurezza

Extra

Outlook

15 GB

25 MB (con OneDrive fino a 10 GB)

Gratuito

Sì/Sì

Media

Collettore di e-mail

Posteo

2 GB

50 MB

1 € / mese

Sì/Sì

Alta

Utilizza energia pulita

Yahoo Mail

1 TB

25 MB, con Dropbox fino a 2 GB

Gratuito

Sì/Sì

Media

Crittografia SSL

Tutte le alternative a Gmail offrono dietro pagamento un ampliamento dello spazio di archiviazione. Ci sono anche singoli add-on e pacchetti con ulteriori extra.

La maggior parte delle alternative a Gmail si distingue per una maggiore attenzione alla sicurezza dei dati. Ciò è conforme ai termini e alle condizioni generali di utilizzo di Google, che consentono espressamente al fornitore di leggere il contenuto della posta. Tuttavia Gmail non è l’unico servizio di posta elettronica caratterizzato da una scarsa attenzione alla privacy.

Chi cerca alternative gratuite che forniscano una migliore protezione dei dati può quindi optare per una delle alternative presentate, che spesso nelle loro varianti gratuite contengono meno funzioni (ad esempio per quanto riguarda l’organizzazione degli appuntamenti) e uno spazio di archiviazione minore, mancanze alle quali si può solitamente ovviare tramite upgrade a pagamento. Il servizio Posteo a pagamento convince soprattutto per alti standard di sicurezza. Gmail invece eccelle per quanto riguarda la facilità di utilizzo.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.