Esportare i contatti Outlook: come fare

Chi invia e riceve regolarmente e-mail tramite Outlook, di certo apprezzerà la funzione di rubrica integrata. Infatti, una volta salvate, le informazioni del contatto possono essere visualizzate in qualsiasi momento in modo che il destinatario possa essere facilmente selezionato e inserito nella barra degli indirizzi. Creando delle categorie con i contatti di Outlook potrete inviare le e-mail a un intero gruppo di destinatari con pochi clic, risparmiando così molto tempo e lavoro.

Vi consigliamo però di salvare regolarmente i gruppi di contatti esportando la rubrica di Outlook. In questo modo potrete anche condividere i vostri indirizzi e-mail con terzi o trasferirli a una versione più recente di Outlook.

Come esportare i contatti Outlook: istruzioni passo dopo passo

Indipendentemente dalla versione utilizzata, potrete sempre esportare i contatti Outlook senza l’aiuto di tool aggiuntivi. Specialmente se avete usato edizioni precedenti a quella attuale per gestire le e-mail, come Outlook 2010, la funzione di esportazione semplifica enormemente il passaggio alle altre versioni, come Outlook 2016 o Outlook Web (precedentemente Outlook Web App). Quindi, se nel corso degli anni avete creato una rubrica molto ampia, non dovrete rinunciarvi se passerete ad una versione più recente. La procedura è leggermente diversa, come illustrato nelle seguenti istruzioni per Outlook Web, Outlook 2016, 2013 e Office 2010, utilizzato piuttosto raramente.

Esportare i contatti Outlook: come funziona l’esportazione con Outlook 2016 e 2013

Se utilizzate una versione di Outlook successiva al 2013, bisogna aprire prima di tutto la finestra “File”. Questa scheda si trova nella barra del menu in alto a sinistra:

Selezionate "Apri ed esporta" e poi "Importazione/Esportazione":

Successivamente Outlook avvierà la procedura guidata di importazione/esportazione, che vi mostrerà molteplici opzioni possibili tra cui scegliere. Dunque, cliccate su “Esporta in un file” e poi sul pulsante “Continua”.

Nel menu seguente continuate sotto l’opzione “Valori separati da delimitatori” e cliccate nuovamente su “Continua”. A questo punto vi troverete nella panoramica delle cartelle di Outlook in cui selezionare il contenuto di esportazione desiderato. Fate dunque doppi clic su “Contatti”:

A questo punto cliccate su “Sfoglia” per selezionare il luogo e per scegliere il nome del file dei dati dei contatti che desiderate esportare.

Confermate la posizione di archiviazione e il nome del file cliccando su “Ok”, successivamente su “Continua”. Dopo esservi assicurati di aver selezionato la cartella desiderata, cliccate su “Fine” per esportare la rubrica di Outlook. Quando Outlook avrà completato con successo il processo di esportazione, nella cartella precedentemente selezionata troverete un file CSV contenente i vostri contatti di Outlook.

Come esportare i contatti Outlook Web

Il client Outlook basato sul web, chiamato poi “Outlook sul Web”, offre l’ottima possibilità di leggere e inviare e-mail da qualsiasi dispositivo, senza dovere per forza installare un client. Grazie a questa applicazione web potrete consultare i vostri contatti in ogni momento. Se preferite, potete anche esportare la rubrica con Outlook Web: basta accedere prima al tool online e poi, cliccare sull’icona a forma di profilo utente nella parte inferiore dello schermo:

Nel menu successivo, che mostra più categorie di contatti consigliati, cliccate sul pulsante “Gestisci” e poi selezionate “Esporta contatti” dal menu a discesa:

Ora potrete stabilire se esportare tutti i contatti di Outlook o soltanto alcuni. Per quest’ultima opzione selezionate “Contatti da questa cartella” e, tramite il simbolo della freccetta, cercate la cartella contatti desiderata. Infine cliccate su “Esporta” per visualizzare la finestra di download, che può essere utilizzata per scaricare il file CSV sul PC o su qualsiasi altro dispositivo di archiviazione esterno.

Esportare i contatti con Outlook 2010: come fare

Potrete esportare i contatti Outlook anche se passate dalla versione 2010 a una più recente. In questo caso, la procedura è leggermente diversa da Outlook 2013 e 2016, come mostrato, passo dopo passo, nella guida seguente:

  1. Cliccate sul pulsante “File”.
  2. Selezionate la voce di menu “Apri” e poi “Importa”.
  3. Ora seguite i passaggi mostrati nella procedura guidata: cliccate su “Esporta su file” e su “Valori separati da virgola”. Dunque, specificate la cartella con i contatti di Outlook che desiderate esportare.
  4. Cercate una cartella in cui salvare i dati e avviate il processo di esportazione cliccando su “Fine”.
Consiglio

In alternativa potete aprire la procedura guidata di importazione/esportazione di Outlook 2010 cliccando su “File” > “Opzioni” > “Avanzate” > “Esporta”.


Prepara il tuo business per il successo online
Abbiamo ridotto ulteriormente i prezzi dei nostri strumenti pensati
per incrementare le tue vendite di fine anno.
Risparmia fino al 75%