Sicurezza di WordPress - I migliori plugin

Creato inizialmente come blog WordPress è stato intanto reso disponibile in 51 lingue e la versione aggiornata è stata scaricata 27 milioni di volte fino a novembre 2015. Non solo piccole e medie imprese ma anche colossi dell’informazione come il New York Times, LinkedIn o CNN approfittano delle funzioni di questo software CMS gratuito. WordPress è infatti accessibile a tutti sia per chi lo usa per scopi commerciali sia privati grazie all’enorme quantità di plugin, temi e widget. È possibile scaricare più di 30.000 plugin sulla piattaforma open source e il numero è in continua crescita. Insieme agli strumenti SEO più amati ci sono anche plugin per la sicurezza online, utili sia per la messa in sicurezza esterna sia come misure di protezione interna, che aumentano esponenzialmente la sicurezza di WordPress. Poiché il CMS è così facile da utilizzare, la sua semplicità può consentire anche agli hacker di effettuare un accesso non autorizzato a meno che, se si è amministratore, non si provveda a garantire un sistema sicuro già al momento dell’installazione. Grazie ai seguenti plugin WordPress per migliorare la sicurezza si riesce, però, a contenere questo rischio.

Plugin per la protezione da malware e spam

Così come proteggiamo i nostri computer grazie all’uso di antivirus, anche la nostra piattaforma web merita la giusta protezione per mezzo di plugin WordPress per migliorare la sicurezza. Individuare troppo tardi la presenza di un intruso alle volte causa la violazione di dati sul web. Motori di ricerca come Google riconoscono i siti web infetti e mandano un messaggio di avviso agli utenti in modo tale da non accedere più a quella stessa pagina.

Con l’hosting per WordPress di IONOS, IONOSSiteLock garantisce la massima protezione da malware e accessi non autorizzati. Il pacchetto consente di controllare e scansionare in modo preciso e accurato fino a 500 pagine web secondarie. I seguenti plugin WordPress per migliorare la sicurezza offrono inoltre una protezione aggiuntiva:

Il plugin Anti-Malware Security cansiona ed elimina malware e virus. Nel passaggio successivo il plugin aiuta l’utente a rimuovere eventuali altri software dannosi. Il plugin AntiVirus funziona con un principio simile, proteggendo ugualmente da malware e spam per mettere in sicurezza WordPress. AntiVirus scopre eventuali vulnerabilità ed exploit, cioè il sistematico sfruttamento di queste vulnerabilità. È possibile utilizzare questo plugin anche come amministratore per eseguire regolari scansioni e rapporti. Su richiesta inoltre il plugin invia anche una e-mail quando scova un malware. Ma non finisce qui: si può anche creare una Whitelist, cioè una lista di persone e siti affidabili. Un altro plugin utile è Bad Behavior, il quale aiuta a evitare spam nei commenti e nel guestbook bloccando gli spambot prima che possano agire.  

Plugin per la massima sicurezza nella fase di login

L’importanza di una password sicura è spesso sottovalutata. Gli utenti dovrebbero sempre attenersi ai consigli di sicurezza per la password di WordPress ma i plugin offrono comunque ulteriore protezione. È il caso del plugin Limit Login Attempts uno strumento utile contro gli attacchi da parte di hacker, i cosiddetti attacchi brute force. Gli hacker cercano di decifrare le informazioni di login degli utenti combinando password utilizzate frequentemente con i rispettivi username. Un accesso non autorizzato da parte di hacker può comportare la perdita di dati o modifiche illecite del codice sorgente. Nel caso di un attacco gli hacker provano talvolta a effettuare l’accesso con migliaia di password al minuto, a meno che l’utente non sia dotato del plugin Limit Login Attempts, che limita il numero di tentativi falliti concessi per il login: si può quindi scegliere l’opzione che blocca l’account per un periodo di tempo più lungo dopo il quarto tentativo fallito. Poiché il plugin registra l’indirizzo IP dell’utente, l’amministratore non avrà alcun tipo di difficoltà ad accedere al suo account. La maggior parte delle soluzioni All-In-One offre comunque un cosiddetto firewall brute force come funzione premium per garantire la massima sicurezza di WordPress.

Installare una password di secondo livello

Grazie al plugin WP Secure Login è possibile mettere in sicurezza l’account, oltre alle password già utilizzate, anche con un’altra richiesta di password. La password aggiuntiva è visibile soltanto sull’App di Google e va cambiata frequentemente. In modo simile funziona anche il plugin Two-Factor Authentication, con cui è possibile aggiungere una seconda richiesta di nome utente e password su tutti i livelli utente.

Plugin come soluzioni All-In-One per la sicurezza di WordPress

Le cosiddette soluzioni All-In-One combinano diverse funzioni di protezione in un plugin WordPress per migliorare la sicurezza. L’obiettivo è di evitare vulnerabilità e di eliminare il prima possibile quelle esistenti mettendo cioè in sicurezza WordPress, nel modo più ottimale, su un unico plugin. Il vantaggio di queste soluzioni All-In-One come iThemes Security è che sono adatte anche a utenti poco esperti. Per utilizzare queste funzioni è sufficiente una conoscenza base e lo stesso vale anche per Acunetix WP Security Plugin, molto facile da installare anche da parte di utenti meno esperti e molto utile inoltre per il controllo del sito web nei confronti di potenziali rischi legati alla sicurezza. Così non soltanto è possibile la semplice identificazione di problemi, ma l’utente riesce anche a risolverli grazie a suggerimenti e strumenti aggiuntivi.

Questi plugin sono uno strumento utilissimo anche per gli utenti più esperti grazie alle loro funzionalità aggiuntive. Il plugin Acunetix WP Security offre per esempio un generatore di password e uno speciale strumento database. Il plugin Bulletproof Security garantisce una protezione da attacchi specifici come per esempio XSS, RFI, CRLF, Base64, Cose Injection e SQL injection. In questo modo ogni codice sorgente è al sicuro.

Plugin WordPress per migliorare la sicurezza per update regolari

Con il servizio di hosting di IONOS alcuni plugin sono già preinstallati. Gli utenti possono anche installare autonomamente e in modo semplice altri plugin WordPress per migliorare la sicurezza e altre estensioni. Naturalmente è buona norma prestare sempre attenzione alle fonti più affidabili. Anche lo stato di aggiornamento del plugin è importante e a questo ci pensa per esempio WP Update Notifier. Nel migliore dei casi gli sviluppatori individuano velocemente le vulnerabilità più vistose e le eliminano. Per approfittare al meglio di questi sviluppi è però necessario effettuare frequentemente gli aggiornamenti. Il WP Update Notifier non è però un plugin di sicurezza in senso classico, ma ricerca nel tempo la versione più aggiornata e pertanto anche quella più sicura di plugin, temi ecc. 

Con questo plugin i clienti IONOS approfittano di un cosiddetto Safe-Mode. Se attivato durante l’installazione, tutte le applicazioni vengono aggiornate automaticamente. 

Mettere in sicurezza WordPress con il Security-Check

Se si vuole controllare il Security Status del proprio sito, si consiglia il plugin Security Ninja, con il quale si può verificare il proprio sito con circa 30 check. Il programma simula inoltre un attacco brute force. Individua le vulnerabilità in maniera precisa e le rimuove rapidamente con l’aiuto del plugin e altre estensioni.

Consiglio

Gli operatori di siti web mandano cookie sui computer dei visitatori del proprio sito web per analisi, ricerche di mercato o scopi pubblicitari. Poiché l'opt-in per i cookie è ormai lo standard legale in molti paesi, esiste una serie di plug-in validi a questo scopo. Cookie plug-in per WordPress - le 4 migliori soluzioni opt-in.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.