Alchemy CMS: il progetto open source basato su Ruby on Rails

Rilasciato per la prima volta nel 2007, dal 2010 Alchemy è diventato open source sotto licenza BSD. Hanno contribuito al suo sviluppo l'azienda magic labs con sede ad Amburgo e moltissimi utenti della piattaforma di sviluppo GitHub.

Questo progetto open source si basa sul framework Ruby on Rails e per questo, a differenza di altri CMS, Alchemy utilizza il linguaggio di programmazione Ruby. Grazie a questa base viene conferito al CMS modulare flessibilità e un alto grado di sicurezza nello sviluppo di diversi progetti. È possibile adattare tutti gli elementi in maniera ottimale ai propri processi e secondo le proprie esigenze; il sistema può essere ampliato facilmente con le RubyGems. Per usare Alchemy CMS è necessario che il server o l'hosting scelto supporti Ruby on Rails, ImageMagick e disponga di un database SQL.

Alchemy: un CMS flessibile e user-friendly

Visto la sua natura versatile, che rendono Alchemy più di un semplice CMS, facendolo apparire come un'estensione del framework Ruby on Rails, non ci sono quasi limiti alla creatività dei programmatori. Tutti gli elementi possono essere personalizzati e si possono installare facilmente anche moduli aggiuntivi da affiancare a quelli standard, così da trasformare un sito con Alchemy in un online shop o inserire semplicemente un guest book. In più gli sviluppatori possono immettere nel sistema delle proprie sorgenti dati come liste degli iscritti o cataloghi dei prodotti, pronti per essere usati dai redattori.  Altri vantaggi di questo CMS sono:

  • netta separazione tra layout e contenuti;
  • interfaccia pensata per gli utenti;
  • possibilità di salvare i file in diversi formati;
  • ruoli utente con assegnazione di permessi differenziati;
  • il layout delle pagine può essere salvato nella cache.

In genere nei sistemi simili ad Alchemy, la struttura del layout e del testo vengono salvate insieme nel database e ciò complica inutilmente l'ottimizzazione dei contenuti per le diverse dimensioni dei display. Perciò gli sviluppatori di Alchemy hanno deciso di intraprendere un'altra via e hanno programmato il CMS, in modo che il contenuto implementato possa essere salvato separatamente dalle dimensioni specifiche del layout, così da essere visualizzato bene su tutti i diversi tipi di schermo.

Come menzionato, gli sviluppatori hanno la possibilità di creare i diversi elementi secondo le proprie esigenze, a patto che sappiano utilizzare Ruby, mentre i redattori non godono della stessa libertà dovendo sottostare alle impostazioni già stabilite. Nonostante ciò, anche per gli utenti poco esperti risulta facile utilizzare Alchemy CMS ed è così possibile concentrarsi completamente sulla stesura dei contenuti. Grazie all'anteprima live, i redattori riescono a sapere come i contenuti appariranno sul sito. Inoltre l'amministratore di sistema, gestendo gli account utente, ha la possibilità di creare degli account personali con permessi ad hoc.

Le funzioni più importanti di Alchemy in sintesi

Le possibilità di installazione e configurazione di Alchemy lo rendono un'ottima alternativa agli altri CMS conosciuti come WordPress, TYPO3 o Joomla e adatto per piccoli siti privati, ma anche per progetti professionali più complessi.  Grazie al framework di base, potete utilizzare il CMS anche come back end, per esempio per le app. Oltre ai vantaggi già indicati, il CMS open source si contraddistingue per le seguenti caratteristiche:

  • Sito multilingue: con Alchemy potete gestire in un'unica installazione più versioni della stessa pagina per realizzare siti multilingue su domini diversi. Anche l'interfaccia stessa del CMS è multilingua, disponibile in tedesco, inglese, spagnolo e francese.
  • Tag: create delle parole chiave per raggruppare tematiche simili tra loro, ordinando così gli articoli in maniera ancora più dinamica.
  • Gestione ed elaborazione delle immagini: grazie a Dragonfly, un'estensione per l'elaborazione di immagini, Alchemy CMS adatta automaticamente le vostre immagini, foto e gli altri elementi grafici nel formato giusto, altrimenti potete occuparvi del rendering anche in maniera autonoma. Dragonfly si basa sulla libreria di Ruby, RMagick, e sui validi strumenti di elaborazione di immagini di ImageMagick. Tutte le immagini vengono salvate temporaneamente nella cache.
  • Upload di più file: potete caricare sul server più file contemporaneamente e ordinarli tramite la funzione drag&drop. Così potete creare facilmente delle gallerie di immagini senza bisogno di trasferire un file alla volta.
  • Ricerca full text: potete ricercare tra le pagine create o i tag grazie al motore di ricerca interno.

Le funzioni SEO di Alchemy CMS

Oltre alla modifica dei tipici elementi SEO come titolo e meta-descrizione, il sistema supporta l'ottimizzazione per i motori di ricerca generando inoltri automatici, quando si cambia l'indirizzo di una pagina, in modo che né i visitatori né i motori di ricerca incappino in link errati. In più potete aggiungere anche altri strumenti SEO, scegliendo tra l'ampia gamma di estensioni Ruby (RubyGems). Sono particolarmente usati:

  • seo_meta: il plug-in più utilizzato per Ruby on Rails per i meta tag;
  • acts_more_seo: si occupa in particolar modo di rendere le URL di tutte le pagine più intuitive;
  • seo_fuel: grazie a questa RubyGem configurate le impostazioni SEO per ogni pagina del vostro sito.

Gestire un negozio online con Alchemy CMS

Con i moduli standard del CMS non potete creare e gestire alcun negozio online, ma non mancano le estensioni che assolvono a questo scopo. Così ad esempio potete implementare con shoppe tutto quello che rende uno shop online completo e semplice allo stesso tempo, come moduli e categorie per i prodotti, gestire gli ordini o i pagamenti con carta di credito; shop_bunny comprende oltre ad un carrello anche una funzione coupon, nel caso si vogliano fare delle promozioni. In alternativa potete decidere di usare spree o nimbleShop che supportano anche pagamenti tramite PayPal.

Altre interessanti estensioni Ruby

Oltre ai plug-in per il SEO e per gli online shop, se ne trovano molti altri utili sul sito ufficiale delle estensioni per Ruby on Railsrubygems.org grazie alle quali potete ampliare le funzioni dell'installazione di base di Alchemy:

Conclusione: facile da programmare e ancora più facile da utilizzare

Chi sa lavorare con il linguaggio di programmazione Ruby e utilizza già Ruby on Rails, non avrà alcun problema ad orientarsi con Alchemy CMS. La semplicità tipica di Ruby emerge anche nel sistema open source, caratteristica che lo rende adatto a realizzare in poco tempo piccoli e grandi progetti come blog o siti aziendali. L'intuitività che notano gli sviluppatori, può essere sfruttata anche dai redattori. L'interfaccia adeguata e l'implementazione semplice dei contenuti consentono anche agli utenti poco esperti di apprezzare le funzionalità del CMS.

È possibile farsi un'idea del front end e del back end di Alchemy provando la demo sul sito ufficiale, mentre su GitHub trovate l'ultima versione del CMS, oltre che le istruzioni per l'installazione e la configurazione.


Un momento! Prima di lasciarci scopri
la nostra offerta per il rientro dalle ferie:
dominio .it a 1 € per il primo anno!

Primo anno a 1 € IVA escl.,
poi 10 €/anno IVA escl.

Inserisci il dominio desiderato nella barra di ricerca per verificarne la disponibilità.