Che cos’è Quora? Il portale delle domande spiegato in dettaglio

Il network di domande e risposte Quora ha iniziato ad operare nel 2010, inizialmente soltanto in versione inglese; tuttavia ora è disponibile anche in italiano. Con Quora gli utenti possono porre domande, organizzate in categorie specifiche, e dare risposte.

Gli utenti hanno la possibilità di valutare positivamente o negativamente le domande e le risposte: di conseguenza i thread valutati come più interessanti o utili vengono evidenziati e appaiono più frequentemente nei feed. La possibilità di commentare permette agli utenti di partecipare o discutere l’argomento del post. Inoltre Quora offre una funzione di modifica con la quale l’utente può elaborare e quindi migliorare domande e risposte che non gli appartengono.

Concettualmente Quora si situa tra un social network come Facebook e un forum di domande e risposte sul modello di Yahoo! Answers. La pagina iniziale di Quora con i news feed ricorda la timeline di Facebook e consente di avere una panoramica scorrendo la pagina in modo illimitato. Il feed è un mix di thread attivi, domande senza risposta che corrispondono alle categorie scelte dall’utente e suggerimenti indirizzati agli utenti per perfezionare il loro profilo. Se volete collaborare a un thread o rispondere a una domanda, potete farlo senza lasciare la pagina del feed: in questo modo Quora si contraddistingue per un utilizzo rapido e dinamico.

Il progetto di Quora necessita di una cerchia di utenti composta da esperti e persone istruite e infatti ogni tanto esperti di una determinata disciplina intervengono commentando le domande. Se visitate per la prima volta Quora, vi imbatterete in una gran quantità di domande banali e spesso confuse, per cui il fine di creare un database esauriente grazie al contributo degli utenti che possa essere all’altezza di Wikipedia è al momento molto utopistico, soprattutto nelle versioni in lingue diverse dall’inglese in cui il numero di utenti è (per il momento) esiguo.

Quora, però, ha tutte le carte in regola per evolversi al meglio: è semplice da usare e lascia facilmente presagire l’alto potenziale che potrebbe sviluppare con una community più ampia, anche perché lo scambio di informazioni con il meccanismo dei feed è, come illustrato, semplice e divertente. La versione in inglese è già un florido database di conoscenze, che ha richiamato investitori e sostenitori di spessore, come ad esempio il fondatore di Wikipedia Jimmy Wales. Per molti il sito ha anche una funzione di puro intrattenimento, dato che si possono trascorrere ore e ore navigando tra i thread.

La sfida più rilevante che Quora dovrà affrontare nel prossimo futuro è quella di svilupparsi a livello internazionale e conquistare seguaci anche al di fuori del Paese di origine. Qualora desideraste diventare parte della community o aveste interesse per il portale, siete nel posto giusto: la nostra intenzione in questo articolo è di chiarire passo per passo come funziona Quora.

Creare un account Quora

Per registrarsi a Quora potete utilizzare il vostro indirizzo e-mail, l’account Google o Facebook (OpenID): dovreste usare il vostro vero nome, poiché per il sito è fondamentale che gli esperti possano essere riconosciuti dal nome. In primo luogo cliccate sui temi che vi interessano; noterete che la scelta si ramifica a seconda degli argomenti che scegliete: infatti compariranno sottocategorie del tema prescelto, in modo che possiate indicare più specificatamente i vostri interessi.

Ora che avete selezionato i vostri campi di interesse, siete pronti per il prossimo passo, ma non preoccupatevi: con Quora potrete aggiungere o togliere gli interessi in qualsiasi momento. La piattaforma ora vi chiederà quali sono le materie di cui vi intendete e, tenendo conto delle vostre risposte, può sottoporvi domande specifiche per le vostre aree di competenza.

Dopo questi semplici passi, la vostra registrazione è conclusa e verrete condotti alla pagina iniziale di Quora.

Come mostra questo screenshot, Quora presenta i thread compatibili con l’interesse espresso, “digital marketing”. In questi thread si possono valutare positivamente o negativamente le risposte. Con i commenti si possono sollevare interessanti discussioni per approfondire determinati temi, cercare risposte o condividere opinioni e teorie.

Consiglio

Il vostro account Quora in italiano funziona anche nella versione inglese, che offre un ventaglio molto più ampio di contenuti!

Fare una domanda su Quora

La funzione principale di Quora è quella di pubblicare domande, le quali portano a thread che sono di solito composti da una o più risposte e diversi commenti. Ogni thread di successo su Quora inizia con una domanda interessante, rilevante per il tema e ben posta; beninteso questo non significa che non si possano porre anche domande più semplici o banali, ma soltanto che i thread che si basano su questo tipo di domande hanno minor seguito e scompaiono di conseguenza più velocemente.

La piattaforma richiama l’attenzione sul fatto che le domande dovrebbero essere formulate in modo conciso, comprensibile e grammaticalmente corretto. Inoltre Quora mostra le domande simili, per evitare che diversi utenti pongano le stesse domande. Tuttavia, come è evidente nello screenshot sopra, le domande simili proposte non convincono molto. Di fatto “Qual è il vostro album preferito per il 2017” ha ben poco a che fare con “Qual è il vostro album preferito di Raja Sir”. Nel complesso le domande suggerite sembrano più basarsi su parole chiave che sulla comprensione del contenuto. Tuttavia l’ultima domanda suggerita è senz’altro rilevante per il contesto. In ogni caso si possono postare nuove domande senza alcun problema.

Una volta posta la vostra domanda, potete catalizzare l’attenzione di altri utenti: per questo Quora vi mostra utenti che hanno già risposto a domande sullo stesso tema, in modo che voi possiate informarli della vostra domanda con un semplice clic, motivandoli maggiormente a rispondere. È un procedimento veloce e semplice ed è un’ottima possibilità per valorizzare gli utenti più rilevanti per una determinata questione. Inoltre avete la possibilità di promuovere attivamente i vostri contenuti anziché dover attendere passivamente una risposta.

Quora consente inoltre agli utenti di modificare domande di altri utenti e di suggerire delle modifiche: basta un clic sul tasto “Modifica” (un’icona con tre punti). Questa possibilità si rivela particolarmente utile quando la domanda, pur giudicata interessante, è formulata in maniera impropria o scorretta dal punto di vista ortografico o grammaticale. Ovviamente per lo stesso principio anche le vostre domande possono essere modificate da altri utenti. Quora si aspetta apertura verso possibili critiche e miglioramenti al fine di innalzare il livello di qualità del portale, dato che spesso si trovano domande formulate in maniera confusa e scorretta.

Dare una risposta su Quora

Le piattaforme come Quora vivono dello scambio tra gli utenti. In una situazione ideale, Quora andrebbe usato principalmente per aiutare altri con le proprie conoscenze, perciò è importante fornire risposte su temi dei quali si ha una conoscenza approfondita.

Nel nostro esempio abbiamo scritto una risposta breve. In generale le risposte su Quora si differenziano ampiamente per quanto riguarda lunghezza e qualità: qualche volta all’utente basta una frase pregnante, altre volte le risposte assomigliano a piccoli post di alta qualità di un blog con tanto di immagini. Quora non esprime preferenze per quanto riguarda il formato, anche se nella versione inglese le risposte esaurienti e corredate di immagini sono valutate come le più popolari.

Su Quora si possono anche suggerire modifiche alle risposte. Con un clic sul tasto “Modifica” si giunge ad una nuova finestra nella quale si può elaborare la risposta di un altro utente. Potete anche comunicare all’autore le proposte di modifica, il che ha particolarmente senso quando a vostro avviso la risposta tralascia dettagli importanti o contiene informazioni scorrette.

Nel nostro esempio abbiamo risposto ad una domanda su Star Wars, causando un cambiamento nell’elenco di domande che troviamo nella sezione risposte:

Questo potrebbe essere il primo passo per affermarsi come esperto di Star Wars su Quora. Un piccolo strumento a destra vi permette di avvisare gli utenti delle domande.

Il thread di domande e risposte su Quora

Naturalmente per molte domande ci sono tante risposte diverse. Quora le ordina in modo pratico a seconda della qualità e della rilevanza.

Nell’esempio sopra la domanda riguarda un tema scottante di politica e quindi attira numerose risposte; non è raro che gli utenti cerchino di attestarsi al primo posto relativamente ad alcune domande e ciò non può che essere positivo per Quora: la competizione porta infatti a migliori contenuti.

Il vostro profilo su Quora

Sulla pagina del vostro profilo su Quora trovate una panoramica generale delle vostre impostazioni, domande, risposte, attività ecc.

Inoltre qui potete modificare le impostazioni personali. Quora, come Twitter, utilizza il principio dei follower al fine di motivare e favorire i migliori autori. Se i vostri contenuti (soprattutto le risposte) sono convincenti, il numero dei vostri follower crescerà velocemente. Più follower e più valutazioni positive si ottengono, più ci si afferma come esperti per determinati temi. I profili di utenti particolarmente attivi spesso assomigliano a piccole guide per temi specifici: in questo modo il vostro profilo assomiglierà sempre più ad un blog personale!

Consiglio

Un profilo su Quora non rende assolutamente superfluo un eventuale blog personale: del resto sul vostro blog potete scrivere sui temi che desiderate senza essere vincolati a domande poste da altri utenti. In questa serie di articoli vi spieghiamo come si crea un blog.

Pagine a tema su Quora

Se siete interessati ad un particolare argomento, potete dare un’occhiata alla relativa pagina tematica.

Il catalogo di domande ordina i post tenendo conto della popolarità e della rilevanza dei rispettivi thread, perciò scorrere la pagina tematica risulta informativo e divertente, ricalcando il modello del social media Reddit.

Il regolamento di Quora: “sii gentile e rispettoso”

Quora tiene molto alla qualità dei propri contenuti e, anche se in una piattaforma sulla quale si esprimono pareri, conoscenze e valutazioni, è normale che si accendano discussioni controverse, la comunicazione deve mantenersi su un livello di rispetto reciproco, altrimenti Quora correrebbe il rischio che la comunicazione sul portale sia avvelenata da incitamenti all’odio e shitstorms come accade su altri social media. Gli attacchi personali, così come commenti e risposte intenzionalmente provocatorie, vengono perciò cancellati.

Rispondere alla domanda “Si può andare a Messa soltanto a Natale?” con “La religione è negativa e Dio è una bugia” va contro le linee guida, perché è irrispettosa nei confronti di chi pone la domanda e non risponde nemmeno alla questione. Il credo “be nice, be respectful” di conseguenza dona a Quora un tono cortese che non spaventa i nuovi utenti. Anche i contenuti razzisti, sessisti e in generale discriminatori non sono accettati, così come l’uso di termini offensivi.

L’infrazione di queste regole porta alla cancellazione del contenuto e all’espulsione dell’utente. Quora mostra di dare grande importanza al rispetto di questi standard qualitativi e se si dà un’occhiata alla versione inglese del sito se ne possono vedere i frutti. Per quanto riguarda la versione italiana, sarebbe prematuro esprimere un parere, dato che la community non ha ancora raggiunto una dimensione ragguardevole.

Quora per lo smartphone: l’app

L’app gratuita di Quora è disponibile gratuitamente per Android e iOS. Si basa sulle stesse funzioni del sito web, mettendo però maggiormente l’accento sul feed. Anche se l’app funziona senza intoppi, tendenzialmente è più semplice rispondere alle domande con il PC. L’app è tuttavia decisamente utile per chi vuole continuare a seguire i post di Quora mentre non è a casa, per esempio nel caso in cui si voglia rimanere aggiornati sulle proprie domande e risposte.

A livello tecnico, tuttavia, l’app può essere ancora molto migliorata: molti utenti Android lamentano i lunghi tempi di caricamento che portano a volte a veri e propri blocchi. Gli utenti iOS, dal canto loro, accusano l’app di consumare troppo velocemente la batteria. Nel nostro test l’app di Quora ha funzionato senza problemi, anche se talvolta il caricamento richiedeva i suddetti tempi consistenti.

Quora: Das Frage-Antwort-Netzwerk in der Übersicht

Fondazione Giugno 2008, inizio dell’esercizio: 2010, versione italiana: maggio 2017
Lingue Inglese, italiano, francese, tedesco, giapponese e spagnolo
Funzionalità e caratteristiche Registrazione con OpenID, porre e modificare domande, fornire e modificare risposte, feed personalizzato, supporto multimediale, creazione di profili tramite selezione dell’argomento, pagine a tema, utilizzo del sistema dei follower
Simile a reddit.com, answers.yahoo.com, answers.com, forum.alfemmminile.com

Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.