SEO add-in per Excel: ottimizzare ed elaborare in un’unica mossa

Un’ottimizzazione efficace per i motori di ricerca (SEO)è un passaggio essenziale per far sì che il proprio sito si trovi velocemente su Google, Bing, Yahoo e gli altri. Più si ottimizzano i contenuti e la struttura del proprio sito e delle proprie sottopagine, meglio l’intero sito sarà valutato dai motori di ricerca. Di conseguenza anche il posizionamento della vostra pagina tra i risultati di ricerca (o meglio nelle SERPs) aumenta e così facendo le aziende possono, ad esempio, migliorare la visibilità in rete del proprio brand, dei propri prodotti e servizi.

L’obiettivo dell’ottimizzazione per i motori di ricerca è l’aumento del proprio raggio d’azione e allo stesso tempo del proprio fatturato. I dati di analisi ai fini SEO possono essere elaborati con il programma di fogli di lavoro Microsoft Excel. Ma sebbene ci siano innumerevoli tool SEO basati sul browser, solo alcuni si possono collegare e sincronizzare direttamente con Excel. Se volete elaborare i dati SEO con un programma, avete perciò bisogno di estensioni specifiche (chiamate “add-in” o componenti aggiuntivi) per Excel, grazie alle quali è possibile uno scambio di dati diretto tra tool e fogli di calcolo.

Excel con Office 365 e 1&1 IONOS!

Incluso in tutti i pacchetti Office 365: usa Excel per creare tabelle e organizzare i tuoi dati!

Office online
OneDrive con 1 TB
Supporto 24/7

Come funzionano gli strumenti SEO su Excel e per chi sono pensati?

L’analisi degli indicatori di performance o KPI(Key Performance Indicator)è utile per mettere in atto la migliore strategia di online marketing per i siti. Tra i KPI principali dell’ambito SEO on-page e off-page rientrano tutti quei criteri misurabili, quali la visibilità, il raggio d’azione, la link popularity del proprio dominio e delle sottopagine, ma anche le metriche degli utenti, come il numero di visitatori, il tempo di permanenza su una pagina e il tasso di conversione, sono di particolare interesse per le aziende.

Senza i programmi adeguati, l’elaborazione di questo tipo di dati tramite gli strumenti di analisi SEO è però complicata e dispendiosa. Come si possono quindi integrare e sincronizzare i valori degli strumenti SEO direttamente su Excel senza sprecare tempo inutile nella conversione e nell’importazione di serie di dati o nell’esportazione e nel download di dati CSV? Per fare ciò i SEO add-in per Excel consentono alle aziende, agli imprenditori, agli online marketer e agli analisti web di avere una panoramica generale e di mantenere sotto controllo la performance SEO delle proprie pagine. Di seguito vi presentiamo una selezione delle estensioni SEO più utili per Excel.

SeoTools for Excel: l’add-in completo

Il componente aggiuntivo a pagamento SeoTools for Excel di Niels Bosma, in qualità di strumento universale, svolge la funzione di più integrazioni SEO. Ci sono diverse interfacce utente ovvero API (Application Programming Interfaces) per gli strumenti di analisi SEO più comuni come Ahrefs, Google AdWords, Google Analytics, Majestic, Moz, Searchmetrics, SEMrush, SISTRIX e SEOlytics. Con questo add-in accedete tramite il menu della toolbar ai singoli componenti e determinate tramite le formule delle celle i comandi per l’analisi dei dati SEO.

 Il download del tool avviene gratuitamente registrandosi sul sito di SeoTools for Excel, ma l’utilizzo completo e senza pubblicità è possibile solo con la versione pro a pagamento. Per l’installazione c’è anche un video tutorial sul sito.

Con SeoTools for Excel si possono rappresentare chiaramente su Excel i markup semantici negli URL (titolo della pagina, titoli, meta description e keyword). Così si ha una panoramica completa e compatta sulla struttura del contenuto del proprio sito.

Le analisi delle keyword sul proprio sito sono possibili anche direttamente con l’API di Google AdWords.

Per dedicarsi all’attività SEO off-page, SeoTools for Excel offre anche un pratico check per i backlink e il PageRank, così da poter verificare quanto sia solida e naturale la propria struttura di backlink e come questa si rifletta sulla popolarità del dominio. Con l’opzione “Spider” vengono riunite le funzioni principali in un page crawler, con il quale si possono valutare l’indicizzazione delle proprie pagine e rilevare gli errori indesiderati degli URL.

Per tutelare la vostra privacy il video si caricherà dopo aver cliccato.

SeoTools for Excel si adatta quindi in modo ottimale per diverse misure SEO. Tuttavia è compatibile solo con Windows e Excel, mentre gli utenti Mac e Linux dovranno rinunciarvi.

SEO Gadget: analizzare le metriche e i backlink

Un’alternativa gratuita a Seo Tools for Excel è l’add-in SEO Gadget, sviluppato per Windows, ma che può essere utilizzato anche dagli utenti Mac e Ubuntu, grazie ad estensioni come Parallels e Virtualbox. SEO Gadget usa le interfacce di programmazione dei tool di analisi di Moz, del database di link Majestic e del tool per le keyword GrepWords per valutare i dati SEO. Mentre l’add-in viene offerto come freeware, l’utilizzo dei tool è però a pagamento a seconda delle funzioni previste. Una volta che l’installazione complessa tramite chiave API è terminata (una guida dettagliata si trova sul sito di SEO Gadget), si può utilizzare direttamente il collegamento.

Tramite SEO Gadget si possono elaborare direttamente le metriche URL nella propria tabella Excel. Così tramite l’API di Moz si può stabilire la qualità dei propri domini, dei sottodomini, dei link esterni e dei backlink (analisi dei backlink), oltre che analizzare i dati degli anchor text, per avere informazioni sulla connessione semantica tra gli anchor text e i contenuti collegati tramite link.

Tramite l’API di Majestic si ottengono statistiche importanti relative all’indicizzazione del database di Majestic, ad esempio si scopre del proprio profilo di backlink e dei domini che reinviano al proprio sito.

L’integrazione per GrepWords si rivela un’aggiunta appropriata, poiché consente  di ricercare le keyword longtail e shorttail.

Altri SEO add-in per Excel

Oltre ad un’ampia varietà di add-in universali per Excel, ci sono anche altre alternative per i singoli ambiti della SEO.

L’add-in a pagamento e4seo collega Excel con i dati di Searchmetrics per la creazione dei rapporti SEO, comprensivi dell’opzione di rappresentarli visivamente con dei grafici. Si può scaricare la versione di test da provare per 30 giorni sul sito e4seo.

È invece gratuito l’add-in Analytics Edge Basic, semplice e chiaro, che collega Excel con i dati SEO di Google Analytics. Grazie a connettori nella toolbar di Excel è possibile effettuare richieste illimitate e aggiornare direttamente i dati di Google Analytics, oltre che avere il numero delle condivisioni sulle pagine dei social media, come Facebook, Pinterest e Google+. L’applicazione viene spiegata con un video sul sito.

Anche per la ricerca delle keyword ci sono degli add-in alternativi per Excel: chi preferisce utilizzare il rivale Bing, al posto di Google, e vuole collegare i dati relativi ad Excel, può utilizzare l’estensione gratuita di Microsoft Bing Ads Intelligence. Oltre a Excel 2007 o a un’altra versione superiore, è richiesto anche Microsoft Visual Studio Tools for Office.

Con Bing Ads siete in grado di pianificare e ottimizzare le vostre campagne keyword servendovi del database a disposizione. Lo strumento di Bing vi dà la possibilità di verificare il traffico giornaliero, settimanale e mensile per le ricerche, come anche la performance di specifiche parole chiave (come ad esempio click, impressioni e costi), collegandoli infine alle campagne già esistenti di Bing Ads. Le opzioni di ricerca per i passaggi di ricerca possono essere regolati su dati utente specifici, come la posizione geografica e la fascia di età.

Conclusione: vantaggi e svantaggi delle estensioni SEO per Excel

La selezione presentata degli add-in SEO per Excel mostra chiaramente i suoi vantaggi per gli analisti SEO: l’integrazione facile nella toolbar consente l’accesso semplice e veloce ai dati di analisi più importanti, oltre che semplificare i passaggi. Così i progetti SEO si possono valutare efficientemente e senza sprecare tempo prezioso. Tuttavia si deve tenere anche conto degli svantaggi: i plug-in SEO completi per Excel, come SeoTools for Excel Pro, sono a pagamento e spesso non compatibili con altri sistemi operativi diversi da Windows.

La configurazione, in particolare quella di SEO Gadget, presuppone anche una buona dose di conoscenze tecniche. Nonostante ciò i SEO Tool per Excel rimangono imbattibili sotto un aspetto: difficilmente si potranno elaborare i dati SEO in modo più facile ed efficace.

Excel con Office 365 e 1&1 IONOS!

Incluso in tutti i pacchetti Office 365: usa Excel per creare tabelle e organizzare i tuoi dati!

Office online
OneDrive con 1 TB
Supporto 24/7

Un attimo: abbiamo ancora qualcosa per voi!
Web hosting a partire da 1 €/mese per un anno!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza Clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 € mese IVA escl.