Rapportarsi con i blogger: creare le relazioni giuste

Il tema delle relazioni con i blogger è diventato negli ultimi anni e in molti ambiti un argomento centrale. I blogger, infatti, hanno di solito un pubblico fedele, che può rappresentare un’importante e interessante rete di contatti per molte imprese e marchi. Chi riesce a creare relazioni positive e durature, può anche trovare veri e propri ambasciatori del marchio.

Ma attirare blogger non è così facile e, se danno valore alla loro credibilità e integrità professionale, non si fanno comprare da un paio di regali e belle parole. Il business dietro al mondo dei blog è diventato piuttosto serio, e riuscire a instaurare e a curare i rapporti con chi li gestisce rappresenta una grande sfida per molte aziende.

Come le aziende riescono a trarre vantaggio dai blogger

Chi si è già fatto un nome sulla scena dei blog, viene considerato un contatto importante per aziende e brand. Ma perché le aziende dovrebbero contare su autori privati quando possiedono già dei collaboratori capaci nella redazione della loro azienda?

Semplice! Blogger di successo possono giovare molto e possono portare cose che i semplici corporate blog sono spesso ben lontani dal fare: autenticità e popolarità

Autenticità: i blogger sono spesso sinonimo di credibilità e trasparenza. I lettori sono a volte molto più interessati a questo tipo di mezzo d’espressione che ad altre misure di marketing e di pubblicità. Se un blogger scrive su un prodotto o un’azienda, il suo giudizio viene ritenuto credibile (nel Corporate Blogging l’intenzione dell’auto promozione è di solito palese).

Popolarità: blogger famosi e rinomati sono caratterizzati soprattutto da lettori fedeli e da una marcata capacità di raggiungere un pubblico piuttosto ampio, che potrebbe tornare utile a molte aziende. Dietro a un blog di successo ci sono spesso attività legate ai Social Media; inoltre i blogger hanno di solito agganci interessanti e vengono spesso citati anche dai classici mass media: moltiplicare questa rete di contatti, quindi, non è poi così difficile.

La buona reputazione e l’autenticità combinata a una rete di contatti in un determinato ambito, rendono i blog un ideale strumento di marketing. Insieme alle proprie attività di social media e di Content le aziende riescono, con l’aiuto dei blogger, a instaurare una rete di contatti autonomi con il pubblico.

Sfide nelle relazioni con i blogger: 5 consigli per raggiungere il successo

Per i motivi già menzionati, i blogger sono famosi per essere ambasciatori del marchio ed efficaci influencer. Molte aziende vorrebbero intraprendere collaborazioni con blog nell’ambito della loro strategia di comunicazione. Tuttavia riuscire a ottenere contatti e a creare delle relazioni stabili non è sempre facile, poiché la comunicazione con i blogger non avviene secondo le solite regole delle pubbliche relazioni.

Consiglio 1: Relazioni con i blogger vs. classiche attività di PR

Comunicati stampa, materiale informativo, brochure, sono i classici strumenti di molti uffici che si occupano di pubbliche relazioni. Ma questo scambio unilaterale di informazioni (aziendali), per esempio tramite addetti stampa, ha ben poco a che fare con i blogger, i quali, proprio perché non sono dei giornalisti, non aspettano fino alla prossima conferenza stampa. Autori di blog di successo sono indipendenti, hanno le idee piuttosto chiare e una piena libertà nella scelta di temi e collaboratori. Scrivono con passione sui loro temi preferiti e vogliono che le aziende che siano interessate a una collaborazione, riconoscano e condividano questo interesse. In sostanza, bisogna un po’ corteggiarli e riuscire a convincerli

Consiglio 2: Fare il blogger è un lavoro a tempo pieno

Blog professionali e di ampio respiro, interessanti per le aziende, non sono più un semplice hobby. I blogger sono impegnati a tempo pieno e non hanno di regola alcun interesse nel condividere comunicati stampa o provare prodotti (soprattutto se gratis). Quando il proprio blog passa da semplice hobby a lavoro full time, essi investono molto tempo e risorse in questo progetto. Dagli aspetti più tecnici legati alla creazione di contenuti fino alla gestione del proprio profilo sui social media: chi vuole avviare una collaborazione con un blogger, dovrà anche aspettarsi dei costi, e spesso per molte aziende non è scontato dover pagare per i suoi articoli. La rete di contatti è vista come una miniera d’oro: in alcuni ambiti prezzi che vanno dai 200 ai 500€ per un articolo su un blog sono quindi considerati normali.

Consiglio3: Destare l’interesse con contenuti creativi

Un blogger di successo riceve molto più di una richiesta al giorno. Se la rete di contatti e il target sono quelli giusti, molte aziende sono lì che aspettano in fila per ottenere una collaborazione con l’autore del blog. Ciò significa anche che i blogger possono permettersi di essere selettivi, rifiutando un’azienda. È per questo che è necessario distinguersi dalla massa.

Questo non risulta molto difficile, se si riesce a produrre contenuti interessanti. Grazie a testi di qualità e a idee nuove e creative si dà l’impressione di essere degli esperti e si è quindi sullo stesso livello dei blogger. Quanto più personalizzata è la prima forma di contatto e quanto più è adattata all’offerta del blogger, maggiori sono le possibilità di una collaborazione di successo. Invece di allegare comunicati stampa, bisognerebbe offrire ai blogger contenuti esclusivi e informazioni, che nel migliore dei casi hanno un significativo valore aggiunto per il pubblico.

Consiglio 4: Approccio individuale invece di comunicazioni di massa

Il primo contatto con i blogger dovrebbe essere personale e individuale. Molti dipartimenti di PR fanno l’errore di contattare diversi blogger, nella speranza di ricevere il più alto numero possibile di risposte. Questo però è un grave errore. Invece di entrare in contatto con tanti blogger in modo anonimo e impersonale, senza fare alcun riferimento a temi personalizzati, si dovrebbe elaborare una proposta individuale. Le aziende non dovrebbero inoltre trascurare la rete di contatti nel mondo dei blog. Chi approccia i blogger in modo del tutto impersonale, non solo rischia di finire nello spam, ma danneggia anche la reputazione del proprio brand in rete.

Consiglio 5: I blog giusti e l’importanza del tema

Premessa fondamentale per un approccio personalizzato con i blogger è una ricerca dettagliata e l’identificazione di blog che siano in linea con il tema che l’azienda intende trattare. Trovare i blog adatti però non è facile; la cosa più importante è riuscire a offrire gli argomenti giusti. Nelle relazioni con i blogger è fondamentale tenere ben presente che i blog non sono delle piattaforme web. Quando si entra in contatto con i blogger si dovrebbero pertanto evitare messaggi pubblicitari e pratiche di comunicazione scontate; i blogger non sono affatto stupidi, ma anzi riconoscono subito un messaggio scritto con finalità di marketing. Nessun autore che voglia tutelare la sua autenticità, si concederà a questo tipo di proposte.

Ma quali sono gli argomenti più adatti per una collaborazione con i blogger? Nel migliore dei casi si dovrebbero offrire temi che mettano in evidenza i punti di forza di un’azienda in precisi ambiti, senza doversi quindi “svendere”. Se si vuole rafforzare la fama del proprio marchio, contattare un blogger potrebbe essere un modo originale per farsi conoscere. Trasparenza e credibilità rivestono un ruolo cruciale, così come lo è anche rispondere in modo pacato a una critica.  Del resto non bisogna dimenticare che i blogger possono esprimersi come credono, rivolgendo, a volte, anche delle critiche.

Conclusione: vale la pena provare

Con la strategia e le scelte giuste, ogni azienda può trarre grandi vantaggi dalla collaborazione con i blogger. Ma instaurare e coltivare un buon rapporto di cooperazione, è un compito non facile, che può anche richiedere tempo e tanta dedizione da entrambe le parti. Se si riesce infatti a superare l’ostacolo del primo approccio, non è raro che si prospetti una collaborazione duratura e lucrativa da entrambe le parti. Le collaborazioni con i blogger, però, non sempre vanno a buon fine e non bisogna pertanto escludere una certa probabilità di errore: è bene ricordare, infatti, che non bisogna trascurare i blogger nell’ambito di una strategia di Influencer Marketing.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.