Cos’è un codice QR?

I codici QR memorizzano le informazioni e le rendono accessibili. L’abbreviazione QR sta per “Quick Response” (risposta rapida) e il nome è ben meritato perché basta una rapida scansione per richiamare le informazioni o eseguire comandi. Ogni fotocamera, sia di uno smartphone che di un tablet, può leggere ed elaborare i codici QR con una corrispondente app.

Come funziona un codice QR e com’è strutturato?

Un codice QR non è altro che uno schema contenuto all’interno di un grafico quadrato in cui sono incorporate alcune informazioni. All’interno di questo quadrato ci sono punti e linee bianche e nere che vengono letti dall’app. Un codice QR può contenere fino a 177x177 elementi e, ad esempio, fino a mezza pagina di testo nel formato DIN A4. Espresso in numeri, un codice ha una capacità fino a 4.296 caratteri alfanumerici o 7.089 cifre decimali al livello di correzione dell’errore più basso. Più alto è il livello di correzione degli errori, minore è la capacità del codice QR.

Un codice QR consiste di due componenti:

  1. tre quadrati agli angoli del codice QR che servono allo scanner per orientarsi;
  2. il codice QR vero e proprio che è incorporato come schema e che contiene le informazioni.

A cosa serve un codice QR?

I codici QR vengono utilizzati laddove i dati debbano essere letti rapidamente: si trovano su biglietti, distributori automatici, francobolli, volantini, manifesti e molto altro. Spesso nel codice è incorporato un URL, al quale le persone interessate possono accedere tramite un’applicazione per la scansione. Ma può anche contenere dati come i codici di buoni regalo o informazioni che, ad esempio, velocizzano il processo di verifica durante il controllo di un biglietto.

Le funzioni più popolari sono:

  • URL: apre un sito web nel browser.
  • vCard: crea un nuovo contatto.
  • Geolocalizzazione: mostra una posizione su Google Maps.
  • Testo: visualizza un testo statico.
  • E-mail: invia un’e-mail con un testo predefinito.
  • SMS: invia un SMS con testo predefinito.
  • Wi-Fi: si collega a una rete Wi-Fi.
  • Bitcoin: esegue un trasferimento di valute criptate.
  • Twitter: collega con un link a un profilo Twitter o pubblica un tweet predefinito.
  • Facebook: collega con un link a una pagina Facebook.
  • PDF: scarica un file PDF memorizzato.
  • MP3: riproduce un file MP3 memorizzato.
  • App Store: apre l’App Store e una corrispettiva applicazione memorizzata.
  • Immagine: visualizza un’immagine.

I codici QR possono essere utilizzati anche in combinazione con altre applicazioni, ad esempio per la realtà aumentata.

Quanto è affidabile un codice QR?

I codici QR sono progettati per mantenere le informazioni leggibili anche se parzialmente danneggiati o oscurati. Questo è possibile grazie alla compensazione degli errori: le informazioni infatti sono incorporate più volte nello stesso codice QR, e possono essere lette anche se fino a un terzo del codice è diventato illeggibile. Questo rende i codici QR molto affidabili come vettori di informazioni.

Quanto è sicuro un codice QR?

In passato sono stati diffusi codici QR a scopo fraudolento. Pertanto, assicuratevi che la vostra app mostri ciò che il codice contiene, prima di eseguire la funzione. Questo vi aiuterà a prevenire le frodi con codici QR che collegano a siti web con malware. Assicuratevi che la pagina web sia memorizzata nel protocollo HTTPS (quindi che inizi con "https://"). Andate solo su siti di cui vi fidate.

Come si usa un codice QR?

È possibile utilizzare un codice QR utilizzando uno smartphone o un tablet e un’applicazione che scansiona il codice e lo elabora. Il procedimento avviene in 4 fasi:

  1. Puntate la fotocamera sul codice QR.
  2. Scansionate il codice QR o scattate una foto al codice.
  3. L’app elabora il codice QR.
  4. L’app esegue il codice QR e chiede, ad esempio, di passare all’URL incorporato.

Come posso generare un codice QR?

I codici QR possono essere generati sia tramite app che tramite siti web su Internet. Per fare questo, selezionate una funzione come il collegamento URL, testo o Wi-Fi, e poi inserite le informazioni. Di solito è possibile salvare il codice QR generato come file immagine in formato .jpeg o come file vettoriale in formato .svg. Potete poi farne quello che volete: per esempio stamparlo su magliette, condividerlo su Messenger, incorporarlo su un sito web.

Quando si crea il codice QR, prestate attenzione se si sta generando un codice QR statico o dinamico. Nel caso di un codice QR statico, la modifica dell’URL di destinazione farà sì che il codice non funzioni più. Con un codice QR dinamico è possibile adattare in modo flessibile l’URL di destinazione senza che il codice perda la sua funzione. I codici QR dinamici sono a pagamento su molti fornitori.

Quali sono le migliori applicazioni per i codici QR?

Le migliori applicazioni per generare codici QR non si servono di pubblicità, contengono funzioni di sicurezza e sono facili da usare. Potete trovarne un’ampia varietà sul Google Play Store o sull’App Store. Abbiamo raccolto per voi una piccola selezione per Android e iOS:

Le migliori applicazioni per codici QR per Android

  • Lettore e scanner di codici QR (Kaspersky Lab): Kaspersky è un noto fornitore di software di sicurezza. Il produttore soddisfa lo stesso standard con l’applicazione per codici QR, perché mostra un’anteprima prima dell’esecuzione della funzione. Ciò consente di scansionare qualsiasi codice QR in modo rapido, sicuro e senza pubblicità.
  • Scanner di codici a barre (ZXing Team): con lo scanner di codici a barre è possibile non solo rilevare i codici QR, ma anche leggere i codici a barre dei prodotti. È anche possibile creare codici QR. Come scanner, l’applicazione riconosce i codici in modo sicuro, rapido e affidabile. Questa app non contiene pubblicità e mostra un’anteprima del codice.

Le migliori applicazioni per codici QR per iOS

  • App fotocamera preinstallata (Apple): da iOS 11, l’app fotocamera è in grado di riconoscere e leggere i codici QR da iPhone o iPad. Per farlo, selezionate la telecamera posteriore e scansionate il codice come di consueto. Otterrete così un’anteprima. Questa applicazione è priva di pubblicità.
  • Scanbot (doo GmbH): Scanbot è un’applicazione scanner completa che scansiona documenti e legge codici QR. L’app riconosce bene i codici e genera un’anteprima. Questa applicazione è priva di pubblicità e offre un abbonamento alla versione pro. I codici QR possono essere scansionati nella versione base.

Vantaggi e svantaggi dei codici QR

Come ogni tecnologia, i codici QR hanno vantaggi e svantaggi, in base all’utilizzo che l’utente intende farne. Assicuratevi di utilizzare i punti di forza della tecnologia ed evitate i punti deboli.

I vantaggi: velocità e applicazione

I codici QR semplificano molti processi. Ad esempio, è possibile raggiungere il sito web di un prodotto se si scansiona il codice QR nel manuale di un prodotto fornito in dotazione. È inoltre possibile utilizzare il codice per evitare che gli ospiti debbano inserire la loro password Wi-Fi. Invece, si tira fuori lo smartphone, si scansiona il codice e l’ospite si registra direttamente. Considerando questo valore aggiunto, i codici QR sono utili perché spesso sono più veloci del recupero manuale dei contenuti. Senza un reale valore aggiunto per l’utente, tuttavia, sarebbe meglio astenersi dall’utilizzare i codici QR.

Le possibili applicazioni sono molteplici. Con un’idea alle spalle, è possibile preparare materiale di marketing in modo interessante e rendere rapidamente accessibili i contenuti digitali. È importante che i vantaggi siano chiaramente visibili all’utente, ad esempio tramite contenuti esclusivi, accessi più veloci o la possibilità di ricevere e condividere rapidamente i contenuti. In questo caso i codici QR permettono l’implementazione di numerose soluzioni creative.

Gli svantaggi: vantaggi e rischi per la sicurezza spesso poco chiari

Tuttavia, questa varietà spinge spesso a utilizzare i codici QR anche quando hanno poco senso. In questi casi è considerato un espediente ed è probabile che gli utenti non interagiranno con i codici.

Inoltre, un codice QR deve essere inserito in una posizione statica e stazionaria, in modo che sia possibile leggere la grafica. Il posizionamento su oggetti in movimento, come ad esempio un veicolo, rende la scansione particolarmente difficile e poco pratica.

I codici QR presentano anche dei potenziali rischi per la sicurezza. Nei luoghi pubblici i codici QR possono essere incollati o manipolati in altro modo: chiunque scansiona questi codici corre il rischio di essere indirizzato a un URL problematico. Dall’esterno, non è possibile dire a prima vista se si sia verificata o meno una manipolazione. Solo a distanza ravvicinata è possibile vedere se vi è stato incollato sopra un altro codice.

Non tutte le app di scansione offerte sul mercato indicano agli utenti quale sito web verrà visitato. Pertanto, fate attenzione a dove sarete indirizzati prima di confermarlo nell’app! Fate attenzione anche all’accorciamento dei link con servizi come bit.ly, che consentono di mascherare l’URL di destinazione. Pertanto, considerate sempre se il codice è sicuro o meno.

Vantaggi dei codici QR Svantaggi dei codici QR
Richiesta veloce delle informazioni Valore aggiunto a volte poco chiaro
Usi interessanti Problemi con alcuni utilizzi
  Rischi per la sicurezza

In alcuni paesi asiatici, i codici QR sono diventati parte integrante della vita quotidiana. Dal pagamento delle fatture alla ricezione di prodotti di marketing, tutto è possibile. Sul suolo europeo, dopo un grande clamore iniziale, il loro utilizzo è diventato per lo più di nicchia. Se utilizzati correttamente, i codici possono accelerare drasticamente i processi standardizzati, come ad esempio l’accesso alle reti, o per campagne di marketing.

Per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza, gli utenti dovrebbero porsi la domanda: dove mi porta questo codice? Posso fidarmi del fornitore? In qualità di prestatore di servizi, assicuratevi di inserire l’URL di destinazione con l’indirizzo completo e di comunicare in anticipo a cosa serve il codice QR. Per l’utente è importante soprattutto utilizzare solo le app che visualizzano un’anteprima e non eseguono automaticamente il codice.

In sintesi

Tutto sommato, i codici QR sono un aiuto utile se usati nel modo giusto. Un numero sempre maggiore di app preinstallate per fotocamere è in grado di leggerle, e questo contribuisce ad aumentarne la popolarità. Se presentano anche un valore aggiunto per l’utente, i codici possono davvero rivelarsi uno strumento prezioso e versatile.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.