Linux Mint: l’alternativa affidabile a Windows 11

Linux Mint è un’alternativa a Ubuntu e Windows molto agile e facile da utilizzare. Il sistema operativo funziona anche su diversi computer non recenti e offre vari ambienti desktop. La distribuzione supporta numerosi programmi gratuiti e a pagamento.

Prova gratuitamente il tuo server cloud di IONOS

Prova subito il tuo server cloud gratuitamente – Testa il tuo server cloud per 30 giorni!

API REST
Traffico illimitato
Virtualizzazione VMware

Cos’è Linux Mint?

Ci sono molte distribuzioni Linux, una per ogni scopo concepibile. Una delle più popolari è Linux Mint. Come sistema desktop particolarmente facile da usare, Linux Mint rende il passaggio da Windows a Linux semplice anche per i principianti. Inoltre, a oggi si è affermata come un’alternativa valida a Windows 11. Con Cinnamon, MATE e lo snello Xfce, gli utenti hanno una scelta di tre varianti di desktop. Linux Mint è un derivato di Ubuntu ed è stato sviluppato nel 2006 con lo scopo di rendere più utilizzabili i software liberi e a pagamento. È open source e, oltre all’edizione standard, è disponibile anche come Linux Mint Debian Edition (LMDE).

Quali sono i requisiti di sistema per Linux Mint?

Linux Mint è disponibile in diverse versioni e una variante a 64 bit e una a 32 bit. Per Linux Mint 20.3 del 2022, sono richiesti una RAM di 1.024 MB e 15 GB sul disco rigido nella versione a 64 bit. Per un funzionamento regolare, tuttavia, si raccomandano 2.028 MB di RAM e 20 GB. La versione a 32 bit se la cava con 512 MB e 9 GB di spazio su disco. Anche qui, tuttavia, si raccomanda un approccio più abbondante: Linux Mint stesso stima 1.024 MB di RAM e un disco rigido di almeno 20 GB. Inoltre, i processori senza Physical Address Extension (PAE) non sono supportati.

Per Linux Mint Debian Edition (LMDE) del 2020, il vostro computer ha bisogno di almeno 1 GB di RAM e 15 GB di spazio su disco rigido, ma si raccomandano comunque 2 GB e 20 GB, rispettivamente. Questi requisiti si applicano ugualmente a 64 bit e a 32 bit. Anche i processori senza PAE sono pienamente supportati da LMDE. Tutti i requisiti si applicano alle versioni con gli ambienti desktop MATE o Cinnamon.

Cosa offre il sistema operativo?

Anche se Linux Mint deriva originariamente da Ubuntu, si è sviluppato nel tempo in una distribuzione quasi completamente indipendente e può essere considerata a sé stante. Cinnamon è incluso per impostazione predefinita su Linux Mint 20.3. Da un lato, Linux Mint usa software disponibili anche per Ubuntu e Debian, ma si basa anche su programmi propri. Dopo l’installazione, sono inclusi i lettori multimediali Banshee e VLC, LibreOffice, Firefox, Thunderbird e Gimp. Inoltre, ci sono i programmi proprietari Mintbackup, la gestione del software Mintinstall, il gestore di upload Mintupload e lo strumento di risoluzione dei problemi Mintwifi. I pacchetti aggiuntivi con programmi gratuiti o proprietari solitamente possono essere installati senza problemi.

Perché Linux Mint è considerato adatto ai principianti?

Linux Mint è considerata una distribuzione particolarmente adatta ai principianti ed è quindi raccomandata anche agli utenti che nel confronto tra Linux e Windows hanno optato per la prima opzione e ora vogliono fare il passaggio. Ci sono diverse ragioni per questo: per prima cosa, la semplicità del passaggio si mostra già all’inizio. Linux Mint può essere installato molto rapidamente e facilmente. Mentre distribuzioni più sofisticate come Arch Linux usano solo una riga di comando e fanno completamente a meno degli elementi grafici, Linux Mint guida chiaramente attraverso l’installazione. Anche i programmi standard sono preinstallati e possono essere utilizzati immediatamente. Nell’uso quotidiano, Linux Mint è caratterizzato da un ambiente desktop pulito.

I vantaggi e gli svantaggi della distribuzione Linux

Se si confrontano i vantaggi e gli svantaggi di Linux Mint, emerge il seguente quadro:

Vantaggi

  • Facilità d’uso: la facilità d’uso di cui sopra è chiaramente il più grande vantaggio del sistema operativo. Soprattutto per i principianti, Linux Mint è una buona scelta.
  • Software: i programmi importanti sono preinstallati e possono essere usati immediatamente, mentre altri software possono essere aggiunti comodamente. Linux Mint offre quindi molte opzioni per diversi scopi.
  • Ambiente desktop: con Cinnamon, MATE o Xfce, gli utenti hanno tre diversi ambienti desktop tra cui scegliere. Questi differiscono in alcuni aspetti, ma una cosa che hanno in comune è la loro chiarezza. Anche i principianti possono trovare rapidamente la loro strada su Linux Mint.
  • Velocità: anche se si utilizza un computer relativamente vecchio, si noterà che Linux Mint sfrutta il massimo delle possibilità disponibili. Il sistema operativo è molto veloce e agile, in modo che nulla ostacoli il divertimento sfrenato degli utenti.
  • Sicurezza: in linea di principio, la maggior parte delle distribuzioni Linux sono molto sicure, e Linux Mint non fa eccezione. Aggiornamenti regolari proteggono il sistema nel miglior modo possibile.
  • Costi: Linux Mint è gratuito. Numerosi programmi che si possono utilizzare nella distribuzione non costano nulla. Tuttavia, il sistema operativo permette anche di utilizzare software commerciali.
  • Community: Linux Mint ha una community molto vasta e fornisce persino la documentazione in italiano. Quindi, se sorgono problemi, di solito si trova aiuto rapidamente.

Svantaggi

Mentre i vantaggi dovrebbero chiaramente superare gli svantaggi per la maggior parte degli utenti, ci sono anche alcuni fattori che gli utenti esperti, in particolare, potrebbero considerare svantaggiosi. Linux Mint non è personalizzabile come altre distribuzioni. I puristi criticano anche i componenti del sistema operativo proprietario. Tuttavia, alcuni di questi codec non sono più forniti come standard.

Le differenze con Ubuntu e Windows 11

Tuttavia, se siete alla ricerca di un sistema operativo facile da utilizzare, Linux Mint dovrebbe essere sulla lista dei candidati. Rispetto a Ubuntu, Linux Mint è molto più leggero e quindi adatto anche ai computer meno recenti. La seconda grande differenza è il desktop. Cinnamon è dotato di opzioni di personalizzazione più immediate rispetto a Gnome, anche se Ubuntu offre anche opzioni di download. Su questo punto, quindi, è soprattutto il gusto personale a decidere. Tuttavia, il periodo di familiarizzazione è un po’ più lungo con Ubuntu. Rispetto a Windows 11, Linux Mint è chiaramente più adatto ai computer meno recenti. Il sistema Microsoft ha requisiti molto più elevati.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.