Rendering - Il gran finale del montaggio di immagini e video

Che si tratti di design, fotografia o tecnologia cinematografica, il rendering è essenziale per l’elaborazione digitale di oggetti, immagini e film. Il rendering è particolarmente importante per la creazione grafica e l’editing di immagini e video. È l’ultimo e il più importante passo prima del completamento, dove il “file di lavoro” viene convertito in un’immagine o in un video finito.

Gli oggetti su cui si lavora vengono prima salvati in un formato di file compresso per rendere la modifica più semplice e veloce. Solo alla fine vengono aggiunte proprietà specifiche dell’immagine come gradienti di colore, ombreggiature, profondità di campo, ecc. Questo passaggio si chiama rendering.

Cos’è il rendering?

Rendering significa “trasmissione” o “rappresentazione” in italiano. Questo dà già un’idea di ciò che accade durante questo processo. In parole povere, i set di dati precedentemente programmati o registrati vengono convertiti in immagini bidimensionali o tridimensionali. In un complesso processo di calcolo, ai dati grezzi vengono trasferite proprietà specifiche. Il risultato finale è un formato immagine che può essere visualizzato su computer e altri dispositivi digitali e che viene riprodotto con tutte le specifiche definite.

N.B.

Le informazioni delle immagini digitali nello stato originale, non elaborate, vengono definite come dati grezzi. Questi possono essere grafici creati su un PC così come foto o video scattate da macchine fotografiche digitali. In senso stretto, prima del rendering, si tratta semplicemente di insiemi di dati che descrivono le proprietà visive di un grafico o di un’immagine.

A seconda di quanto è dettagliata la descrizione dell’immagine in termini di dati, il rendering può richiedere un tempo considerevole e prestazioni informatiche massime. Il rendering è un processo che richiede molto tempo, soprattutto nell’editing video, dove non si tratta di una sola immagine ma di intere sequenze di immagini. Quanto più potenti sono il computer o i singoli componenti, come la CPU, la scheda grafica, ecc., tanto più veloce sarà il processo di rendering.

Come funziona il rendering?

Ciò che accade esattamente durante il rendering dipende da cosa deve essere renderizzato: un oggetto digitale, una foto o un video. Quindi ha più senso rispondere alla domanda “Come funziona il rendering?” per ciascuna di queste categorie.

Montaggio video

Quando si crea una sequenza cinematografica o video, i diversi livelli come immagine, suono, testo o grafica vengono prima modificati individualmente. Queste parti vengono poi unite con l’aiuto di un programma di editing video, in cui questi elementi vengono sincronizzati tra loro con l’aiuto di una timeline. Nell’ultimissimo passaggio, durante il rendering del video, tutti questi singoli file vengono fusi in un unico file video riproducibile. In questo modo le dimensioni dei file vengono notevolmente ridotte, in modo da risparmiare non solo molto spazio di memoria, ma rispettare anche i requisiti tecnici della maggior parte dei dispositivi di riproduzione.

Editing di immagini

Il montaggio professionale delle foto digitali è simile a quello dei video. Solo che in un programma di editing di immagini, invece di singole tracce, vengono utilizzati diversi livelli, ognuno dei quali rappresenta uno specifico livello dell’immagine. Tipici livelli di un’immagine sono lo sfondo, l’ambiente e l’oggetto centrale, ma in realtà è possibile creare un’infinità di livelli per la composizione di un’immagine, a cui poi vengono applicati diversi effetti. Anche per le immagini, il rendering è l’ultimo passo prima del completamento. I singoli livelli dell’immagine vengono combinati per formare un’immagine complessiva, che viene salvata come un unico file immagine.

Creazione di oggetti grafici

La creazione di oggetti e modelli digitali viene utilizzata principalmente nel campo del design, dell’animazione, dell’architettura e della costruzione, ovvero ogni volta che sono necessarie immagini dettagliate e il più realistiche possibile per illustrare un’idea. I dati grezzi in questo caso sono descrizioni di oggetti e scene scritte in un linguaggio di markup come HTML, XML o SVG. Essi comprendono sia l’aspetto geometrico puro dell’oggetto che le specifiche sulle strutture di superficie, i colori, le prospettive, le fonti di luce, ecc. Sulla base di queste informazioni, gli oggetti finali vengono infine creati con uno speciale programma di rendering. Anche in questo caso, l’elaborazione preliminare dei dati grezzi viene effettuata principalmente a causa delle minori esigenze di memoria e di potenza di calcolo del computer.


Abbiamo una proposta per te:
Web hosting a partire da 1 €/mese!

Dominio gratis
Certificato SSL Wildcard incluso
Assistenza clienti 24/7
A partire da 1 €/mese IVA escl. per un anno,
poi 8 €/ mese IVA escl.